scritto da Daniele Concordia in Componenti,Test,Video il 24 Ott 2019

VIDEO TEST – Gomme Pirelli Scorpion Mtb H Lite: che feeling!

VIDEO TEST – Gomme Pirelli Scorpion Mtb H Lite: che feeling!
        
Stampa Pagina

Lo scorso inverno, Pirelli ha fatto una bella sorpresa agli amanti del fuoristrada, lanciando una linea Scorpion interamente dedicata alla Mtb.
Dopo avervi presentato le caratteristiche di tutti i modelli (guardate qui) abbiamo richiesto in test quelli che a nostro avviso erano più interessanti.

Pirelli Scorpion Mtb H Lite




Iniziamo con il test delle Pirelli Scorpion Mtb H Lite, le gomme per terreni compatti, nonché quelle più richieste da chi gareggia nell’Xc e nelle Marathon: ecco i dettagli, le sensazioni i pregi e i difetti.
Prima, però, guardatevi il video:

1 – DETTAGLI TECNICI
– Struttura del copertone: 10
Le Pirelli Scorpion Mtb H Lite da 2.2” hanno una carcassa tubeless ready da 120 TPI, utilizzata per l’intera copertura. Questa soluzione, unita alla mescola “anti-strappo” permette di ridurre il peso, mantenendo comunque una buona resistenza alle forature.

Pirelli Scorpion Mtb H Lite 2.2″

La versione H da 2.2” tradizionale (non Lite), invece, è munita di un ulteriore strato protettivo da 120 TPI posizionato sul fianco della gomma. Questo fa salire un po’ il peso, ma permette di utilizzare pressioni più basse con maggior sicurezza.

Pirelli Scorpion Mtb H 2.2″ (fianco rinforzato)

La particolarità delle Pirelli Scorpion, sta nel fatto che la struttura cambia a seconda delle sezioni: ad esempio, la H Lite da 2.4” che è pensata per un utilizzo più “trail” è comunque rinforzata sul fianco, ma scende di peso grazie al chasing più leggero rispetto alla versione classica.
In pratica, ogni sezione ha una struttura specifica in base all’utilizzo per il quale è pensata.
Stesso discorso per i tasselli: orientamento e disegno dello stesso modello, infatti, cambiano leggermente in base alla sezione per ottimizzare le prestazioni.

Pirelli Scorpion Mtb H Lite

– Diametri e sezioni disponibili: 9
Le sezioni disponibili al momento sono 29×2.2” e 29×2.4”, in entrambi i casi sia in versione Lite che rinforzata.
In teoria, dovrebbero arrivare anche le versioni da 2.6” (per ruote da 27.5” e 29”) e da 27.5×2.4”, in entrambi i casi non Lite: al momento, però, non sono ancora disponibili e proprio per questo motivo non li abbiamo menzionati nel video.
Ad oggi, quindi, in gamma mancano dei modelli più “gravity”, anche se (visto il disegno molto scorrevole) questi potrebbero essere utilizzati principalmente al posteriore.

– Larghezza effettiva in mm: 10
Le Pirelli Scorpion Mtb H Lite da 29×2.2” montati su un cerchio hookless in carbonio, con canale interno di 24 mm sviluppano 57,5 mm reali.
Una misura che si discosta leggermente dai 55 mm dichiarati dall’azienda, ma che a nostro avviso è perfetta per le esigenze attuali dei riders: impronta generosa, ma non troppo, che permette di avere grip, ma anche scorrevolezza e reattività.

Pirelli Scorpion Mtb H Lite

– Mescole disponibili: 10
La mescola è unica, anti-strappo e di tipo “SmartGrip”. Questa mescola, realizzata da Pirelli in prima persona, è pensata per mantenere le prestazioni costanti nel tempo e per adattarsi a tutti i terreni.

In pratica, la mescola SmartGrip è impiegata su tutta la superficie del battistrada, senza doppi, tripli o quadrupli strati. La stessa mescola è utilizzata sia sui modelli da duro come il Pirelli H (Hardpack), sia sugli altri modelli da misto e da morbido (Mixed, Soft e Rear), con dei “tuning” specifici sulla formula per personalizzarla al tipo di utilizzo. Sostanzialmente, però, la base è la stessa.

– Peso: 9
Pirelli ha lavorato principalmente sulle prestazioni, con un occhio al peso per le versioni Lite, che comunque non sono eccessivamente leggere e quindi troppo fragili.
Parliamo di 650-660 grammi per le due Scorpion H Lite da 2.2” a nostra disposizione, un peso giusto per un utilizzo racing, pensato anche per i riders più pesanti o con uno stile di guida più aggressivo…
Chi volesse una gomma ancora più “sostanziosa”, comunque, potrà optare per la H rinforzata che in versione da 2.2” pesa in media 690-700 grammi (dichiarati).
In realtà, i primi modelli rinforzati erano più pesanti (circa 750 grammi), ma poi l’azienda ha lavorato proprio su questo fronte per offrire un prodotto più competitivo e quelli in commercio rispecchiano il peso dichiarato.

Pirelli Scorpion Mtb H Lite

Il peso reale delle gomme Scorpion Mtb H Lite a nostra disposizione: 660 grammi per una…

…650 grammi per l’altra. Uno scostamento di soli 10 grammi tra le gomme è accettabile

– Facilità di montaggio tubeless: 10
Il montaggio è stato facilissimo. Nessuna perdita d’aria o di lattice dal fianco, è bastato gonfiare con il compressore senza nemmeno smontare la valvola.
Un dettaglio interessante: rispetto ad altre gomme, le Pirelli Scorpion Mtb H Lite sono molto bilanciate e girando la ruota sono abbastanza “dritte”.
Perché anche l’occhio vuole la sua parte…

– Prezzo: 9
Le versioni da 2.2”, sia Lite che rinforzata, costano 49,90€ di listino, mentre quelle da 2.4” costano 52,90€.
Guardando la qualità del prodotto e il prestigio di un marchio come Pirelli, il prezzo non è esagerato, a mio avviso. Anzi, è inferiore se paragonato a quello di alcuni prodotti di pari livello realizzati da altre aziende.

Voto finale (da 1 a 10): 9,5

Pirelli Scorpion Mtb H Lite

La scritta “Pirelli” in bella vista fa intuire subito il DNA racing…

 

2 – PRESTAZIONI
– Scorrevolezza su fondi compatti: 10
Il disegno con tasselli bassi e ravvicinati, soprattutto nella parte centrale del battistrada, offre un’ottima scorrevolezza sui fondi compatti.
La resistenza al rotolamento è molto bassa e le gomme sono silenziose quando si pedala su asfalto, ad esempio.
Inoltre, il fatto che siano molto bilanciate si avverte subito quando si procede ad alta velocità, soprattutto nelle discese scorrevoli: le gomme non creano sobbalzi e visivamente sono drittissime.

– Scorrevolezza offroad: 10
Il disegno studiato per i fondi compatti, abbinato alla mescola SmartGrip offrono un ottimo compromesso per mantenere la scorrevolezza anche sullo sterrato, senza perdere però trazione laddove serve.
Il peso “giusto” permette di utilizzare pressioni non troppo alte, migliorando la trazione senza rischiare forature o tagli da impatto.

– Trazione in salita: 9
Parliamo di gomme da asciutto e fondi duri, quindi si comportano alla grande quando la superficie non è troppo sdrucciolevole, mentre iniziano a perdere i colpi sul terreno più smosso e ripido.
Lavorando sulle pressioni, però, il feeling migliora parecchio.
Nella stagione estiva e autunnale, comunque, abbiamo avvertito raramente quella sensazione di poco grip sulla ruota posteriore, giusto un paio di volte…

– Trazione in frenata: 9
Il discorso è molto simile a quello fatto per la salita.
Trattandosi di gomme da asciutto, la trazione è ottima sul terreno per il quale è studiata, mentre potrebbe andare un po’ in crisi sul fondo molto smosso e scivoloso.
Anche in questo caso, lavorando sulle pressioni e mettendoci un po’ di manico, si riesce comunque a controllare la bici.
Per capirci, non ho mai avvertito una sensazione di precarietà assoluta nelle staccate, anzi…

Pirelli Scorpion Mtb H Lite



– Aderenza in curva: 10
In questo frangente, le Pirelli Scorpion Mtb H Lite mi hanno davvero stupito!
Ho voluto rischiare, montando le gomme nuove un paio di giorni prima di una gara che avevo in programma… Ma ho fatto bene!
Il feeling è stato immediato e soprattutto in curva mi hanno dato tanta fiducia, permettendomi di fare delle pieghe impensabili con altre coperture così scorrevoli. Mi era capitato poche volte…
Premetto che non ho utilizzato pressioni bassissime (quasi sempre 1.4 bar all’anteriore e 1.6 bar al posteriore, scendendo di 0,1 bar solo in casi particolari) senza inserire alcun inserto nelle gomme.
Merito del disegno? O della mescola? Probabilmente di entrambi, sicuramente la mescola “intelligente” e i tasselli laterali più pronunciati contribuiscono a donare queste sensazioni.

– Comportamento su terreni umidi-fangosi: 8
Essendo gomme estive, non ho avuto modo di provare sul fango “vero”, ma posso dire sul fondo umido tengono botta alla grande.
Se i tasselli centrali sono piuttosto ravvicinati e bassi, infatti, quelli laterali sono un po’ più sporgenti e distanziati tra di loro. Questo permette una buona evacuazione del fango, anche se sostanzialmente la versione H non è studiata per i fondi bagnati o morbidi, quindi sul terreno molto pesante potrebbe andare in crisi.

Pirelli Scorpion Mtb H Lite

– Resistenza all’usura dei tasselli: 10
Dopo circa due mesi di utilizzo su fondi di tutti i tipi, non quotidiano, ma comunque frequente, la gomma anteriore è praticamente nuova, guardando la parte centrale sembra uscita ora dalla scatola!
Quella posteriore, ovviamente è un po’ più più usurata, ma comunque semi-nuova ed utilizzabile ancora per un lungo periodo.
C’è da dire altro?

La gomma anteriore è ancora praticamente nuova…

– Resistenza alle pizzicature e/o forature: 9
Trattandosi di una versione non rinforzata, ho iniziato il test “in punta di piedi”, utilizzando delle pressioni piuttosto alte e andandoci cauto nei tratti più scassati.
Dopo aver acquisito confidenza, ho iniziato a sgonfiarle un po’ e a metterle sotto torchio: beh, anche in questo caso sono rimasto sorpreso positivamente.

Pirelli Scorpion Mtb H Lite

Ho utilizzato quasi sempre una pressione di circa 1.6 bar sulla ruota posteriore, mentre davanti mi sono tenuto tra 1.3 e 1.4 bar. Sui percorsi meno sassosi, sono sceso a 1.5 bar dietro. Le pressioni sono molto personali, ma in generale la carcassa Pirelli lavora molto bene e non invita a sgonfiare troppo.

Durante il test ho preso anche parecchie “botte” sulla ruota posteriore, a volte ho sentito anche il cerchio toccare sulla gomma, ma quest’ultima non è mai andata in crisi, resistendo benissimo agli urti. Essendo priva di rinforzo laterale, mi sarei aspettato qualcosa di più fragile: promossa!
Bisogna dire, però, che essendo piuttosto leggero (62-63 chili) e guidando abbastanza pulito, in parte sono stato agevolato. Se vi piace guidare sui trails molto scassati e non siete dei pesi piuma, oppure guidate in modo aggressivo, vi consiglio al posteriore una versione rinforzata.

Voto finale (da 1 a 10): 9,3

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9,4

Pirelli Scorpion Mtb H Lite

In conclusione…
Le Pirelli Scorpion Mtb H Lite sono delle ottime gomme da gara per Xc e Marathon, che danno il meglio sui fondi asciutti e compatti, ma se la cavano bene anche su quelli misti e nella mezza stagione.
Le consiglio ai riders attenti al peso, ma che allo stesso tempo cercano un prodotto affidabile e che regali soddisfazioni anche in discesa.
Attenzione particolare va prestata alle pressioni: bisogna fare qualche prova per trovare quelle giusta per le proprie necessità, per ottenere il giusto compromesso tra prestazioni e affidabilità.
Pensando al rapporto qualità-prezzo, infine, le Pirelli Scorpion Mtb H Lite si posizionano bene sul mercato delle gomme da Xc pensate per le competizioni, che spesso propone cifre molto più alte.

Qui gli altri articoli e test sulle gomme da Xc.

Per capire come sono fatte le gomme da Mtb leggetevi questo articolo.

Per informazioni Velo.Pirelli.com



voto:  9,4 / 10

PRO:

Peso, rapporto qualità-prezzo, scorrevolezza, grip in curva, resistenza alle forature, assorbimento delle vibrazioni.

CONTRO:

Non adatta con il fango pesante, trazione sui fondi molto smossi.

Scheda Tecnica

  • Diametri disponibili:
    29" (a breve anche 27,5, ma non in sezione 2.2").
  • Sezioni disponibili:
    2.2" e 2.4" (a breve anche 2.6", ma non in versione Lite).
  • Peso rilevato:
    650-660 grammi (Scorpion Mtb H Lite 2.2") e 740 grammi (Scorpion Mtb H 2.2").
  • Prezzo:
    Dai 49,90€ ai 52,90€
        
Torna in alto