VIDEO TEST - Giant XTC Advanced SL: "facile" e pronta alla sfida

Daniele Concordia
|

La Giant XTC Advanced SL è la hardtail top di gamma del brand asiatico.
E' stata presentata lo scorso anno ed ha già conquistato diverse vittorie internazionali ed un mondiale marathon insieme a Leonardo Paez.
Anche per questo, la “frontina” di Giant desta tanto interesse...

Giant XTC Advanced SL



Come va?
Quanto pesa?
Vale quello che costa?
Rispondiamo a queste ed altre domande, iniziando con un video in cui comparirà anche una maglia “arcobaleno”:

1 - DETTAGLI TECNICI TELAIO
- Geometria: 8,5
Un voto assegnato in base alle tendenze attuali, ma in realtà come sappiamo le geometrie sono molto soggettive.
La Giant XTC Advanced SL ha delle quote abbastanza bilanciate, sono state modernizzate rispetto a quelle della versione precedente, ma senza azzardare troppo.
Lo sterzo da 69,5 gradi e il reach da 43,5 cm in taglia M donano precisione nello stretto ma anche una buona stabilità sul veloce. Forse si poteva azzardare un po' di più, arrivando tra i 68,5 e i 69 gradi, ma se l'obiettivo è offrire un mezzo “per tutti”, la scelta è comprensibile.

Il piantone misura 73,5 gradi: mi sarei aspettato un angolo più “in piedi”, con i dovuti adattamenti sull'assetto (sella più avanzata) mi sono trovato meglio, ma in generale avrei preferito un piantone più verticale.
Il carro è piuttosto corto, insieme al design con foderi superiori sottili e all'angolo sella “moderato”, offre un bel mix tra reattività e “compliance”.

Giant XTC Advanced SL

Qui le geometrie complete di tutte taglie:

- Assetto in sella: 9
Ho dovuto avanzare tutta la sella, per trovarmi a mio agio, ma c'è da dire che questo aspetto dipende molto dalle esigenze personali del soggetto...
Di certo, però, un piantone più verticale avrebbe reso la vita più facile ai bikers meno alti o che preferiscono un assetto racing con arretramento sella contenuto.
Per il resto non ho avvertito particolari problemi sulla posizione, anzi ho trovato subito un grande feeling nella guida.

Giant XTC Advanced SL

- Cura costruttiva: 10
Il telaio della Giant XTC Advanced SL è ben fatto e rifinito in ogni dettaglio.
Il materiale utilizzato è l'ormai collaudato Advanced Grade Composite SL, ossia il carbonio di qualità più alta offerto da Giant.
Particolare è il design del carro, perché molto compatto (l'incrocio dei tubi è posizionato sotto al nodo reggisella) per donare reattività nei rilanci, ma allo stesso tempo i foderi superiori sono sottili per offrire anche un discreto comfort nelle lunghe distanze e nelle micro-vibrazioni.
Tutto il telaio è sagomato nelle zone giuste per ridurre materiale laddove possibile, senza compromettere la resistenza.

Sul carro c'è abbastanza spazio per utilizzare cerchi e gomme di ampia sezione.

Giant XTC Advanced SL

E' presente di serie un batticatena in plastica dura che protegge tutto il fodero basso, ma anche una protezione molto resistente (ed esteticamente gradevole) posizionata sotto al tubo obliquo.

Giant XTC Advanced SL

Molto pulito il collarino reggisella, quasi invisibile a primo impatto. Il tubo sella è da 30,9 mm per una maggiore compatibilità con i telescopici in commercio.
Il passaggio cavi è interno e ben ordinato, il movimento centrale è di tipo Press Fit.
Sobrie, ma eleganti, le colorazioni metallizzate: sulla tonalità del grigio nel modello “0” e sulla tonalità del blu nella versione “1”.
A proposito di colorazioni, ci è giunta voce che a breve potrebbe arrivare una versione "replica" molto particolare: vi aggiorneremo!

Giant XTC Advanced SL

- Peso telaio e/o bici: 9,5
Il telaio Advanced SL pesa 920 grammi in taglia M, quindi è leggero ma non troppo. A mio avviso un peso giusto per garantire prestazioni ma anche affidabilità.
La bici completa, nella versione “0” in test pesa 9,7 chili con pedali Shimano XTR inclusi: calcolando la presenza del reggisella telescopico Fox Transfer, il risultato non è per niente male.
Ovviamente, con qualche upgrade si può scendere ancora, ma durante il test non ne ho mai avvertito il bisogno...

Giant XTC Advanced SL

- Prezzo telaio e/o bici: 9
La Giant XTC Advanced SL 0, ossia il modello top di gamma, costa 6999€, un prezzo non basso, ma considerando l'alta qualità dei materiali e il montaggio al top (Shimano XTR completo) con reggisella telescopico incluso, non ci sentiamo di bocciarlo del tutto.

Giant XTC Advanced SL

Giant XTC Advanced SL 0

Per chi volesse spendere un po' meno, esiste sempre la XTC Advanced SL 1 da 4599€ montata con gruppo Shimano XT, ruote carbon e altri componenti niente male.

Giant XTC Advanced SL

Giant XTC Advanced SL 1

Da menzionare anche i modelli Advanced tradizionali (non SL), con telaio leggermente più pesante (995 grammi) ma stesso design e geometrie. In questo caso i prezzi partono dai 1999€ e arrivano ai 3599€.
Per saperne di più cliccate QUI.

- Garanzia sul telaio: 9,5
Giant prevede una garanzia a vita sul telaio.
Per maggiori informazioni cliccate QUI.
Per registrare la vostra bici cliccate QUI.

Voto finale (da 1 a 10): 9,25

Giant XTC Advanced SL

2 - COMPORTAMENTO IN SALITA: 9
La Giant XTC Advanced SL è davvero reattiva e performante in salita.
I rilanci sui pedali sono immediati e la scorrevolezza è massima, anche grazie alle gomme Maxxis Aspen che si sono dimostrate anche molto versatili, a dispetto del disegno poco artigliato...
L'unico aspetto migliorabile riguarda sempre il piantone, perché a volte (sulle rampe più ripide) si avverte la necessità di avanzare di più sulla sella.
Per contro, sulle salite sconnesse e scivolose, questo design permette di avere più trazione e aiuta a smorzare qualche vibrazione di troppo.

La corona da 34 denti si abbina alla perfezione al pacco pignoni 10-51: ottimo range di rapporti sia sul veloce, sia sugli strappi ripidi. Di serie troviamo anche un guidacatena MRP: una sicurezza in più sullo sconnesso.

Ruote con cerchi in carbonio marchiati Giant, canale interno 25 mm e peso di circa 1500 grammi la coppia. Non male...

3 - COMPORTAMENTO IN DISCESA: 10
Mi è piaciuta molto.
Il telaio è sempre pronto, ma non “scalcia” troppo sui sentieri sconnessi negli atterraggi dai salti o dai drop. Per essere una hardtail da gara è abbastanza confortevole, perdona gli errori e ti mette a tuo agio sin da subito.

Giant XTC Advanced SL

Stem da 70 mm di serie: una buona base di partenza sulla taglia M, si abbina bene con il reach da 43,5 cm.

Ovviamente, il reggisella telescopico contribuisce a far salire ancora di più il livello di questa bici in discesa: una scelta al passo coi tempi, che abbiamo apprezzato e che probabilmente apprezzeranno anche molti di voi.

Giant XTC Advanced SL

Reggisella telescopico Fox Transfer 2021 con travel da 100 mm. Qui lo vedete completamente abbassato...

Il comando Shimano si integra perfettamente alla leva freno XTR ed è anche molto ergonomico.

Nel complesso, quindi, Giant XTC Advanced SL va già molto bene in discesa, per sfruttarla al massimo si potrebbero montare dei cerchi più larghi (28-30 mm) abbinati a gomme da 2.3/2.4”, ma è una opzione che consigliamo solo a chi sa di poterla portare davvero al limite...

4 - COMPORTAMENTO SUL PEDALATO: 10
Su asfalto e su sterrato battuto, la reattività del telaio abbinata alla scorrevolezza delle gomme, offre delle ottime sensazioni, la bici si rilancia che è una meraviglia.
Nei tratti veloci, con piccole sconnessioni, il carro assorbe abbastanza bene, nonostante la presenza del reggisella telescopico che di solito non aiuta in questi frangenti.

Sui sentieri con tanti saliscendi entra in ballo di nuovo la reattività e le geometrie bilanciate del telaio, che donano sempre una buona padronanza del mezzo.
Tutto ciò si ripercuote anche sull'economia del gesto e sul comfort nelle lunghe distanze.

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9,5

Giant XTC Advanced SL

In conclusione...
La Giant XTC Advanced SL è una hardtail moderna, ma anche semplice da guidare.
Le geometrie moderate permettono a tutti di trovare il giusto feeling di guida, aspetto in cui entrano in ballo anche gli allestimenti “intelligenti” e al passo coi tempi.
Il prezzo della versione “0” in test non è tra i più economici, ma c'era da aspettarselo da un modello top di gamma che non ha bisogno di upgrade particolari per presentarsi in griglia.
La consigliamo agli amanti delle hardtail che guardano la sostanza ancor prima dei numeri, a chi cerca un mezzo versatile e non troppo impegnativo, col quale divertirsi in ogni situazione e magari togliersi qualche soddisfazione in gara.

Qui gli altri articoli che parlano di Giant.

Qui gli altri articoli sulle hardtail da Xc.

Per altre informazioni e per acquistare on line visitate il sito Giant-Bicycles.com

Condividi con
Sull'autore
Daniele Concordia

Mi piacciono il cross country e le marathon, specialità per le quali ho un'esperienza decennale. Ho avuto un passato agonistico sin da giovanissimo, ho una laurea in scienze motorie e altri trascorsi professionali nell’ambito editoriale della bici.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right