scritto da Redazione MtbCult in News il 07 Mag 2018

Gravel Road Series World Edition: ad Alba si tornerà al format classico

Gravel Road Series World Edition: ad Alba si tornerà al format classico
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Si svolgerà domenica 3 giugno ad Alba (Cn), la Gravel Road Series World Edition.
Conclusa con successo la prima tappa in terra toscana, “ospiti” della prestigiosa Nova Eroica, il circuito Gravel Road Series si sposta ad Alba, nella prestigiosa regione delle Langhe e ritorna al suo format che si ispira alle “regolarità”, quindi con prove speciali cronometrate e trasferimenti ad andatura libera vincolati solo dal controllo orario.
La località piemontese aveva ospitato il circuito Gravel Road Series anche lo scorso anno, quando vinse un certo Christoph Sauser…

Le Langhe, terra di colline arricchite dai rinomati vigneti da cui nascono vini famosi in tutto il mondo, di borghi antichi e di scenari naturali che sono dei veri e proprio gioielli da scoprire, che ospiteranno una manifestazione dal sapore unico ed inebriante quale la prima edizione della Gravel Road Series World Edition.
Il percorso misurerà 90 km, con 3 prove speciali (tratti cronometrati che determinano la classifica finale) tutte da guidare e con un coefficiente tecnico all’altezza delle aspettative degli specialisti più incalliti.

Gravel Road Series Alba

Un’immagine della scorsa edizione

Questa prima Gravel Road Series World Edition sarà caratterizzata da una atmosfera internazionale e ha l’ambizione di diventare un punto fermo di questa disciplina assegnando un’esclusiva maglia al miglior atleta maschile e femminile

Gravel Road Series World Edition

Nei prossimi giorni pubblicheremo le prime tracce del percorso di gara, dando così a tutti gli appassionati di ciclismo e non solo la possibilità di andare ad Alba e scoprire un territorio unico e, perché no, avvicinarsi ad una specialità, quella del gravel, altrettanto affascinate.

Per effettuare le iscrizioni cliccate qui.

Per informazioni gravelroadseries.it



        
Torna in alto