scritto da Redazione MtbCult in News il 07 Ago 2018

Europeo Xc 2018: tra gli elite vince Forster. Argento per Luca Braidot

Europeo Xc 2018: tra gli elite vince Forster. Argento per Luca Braidot
        
Stampa Pagina

Arriva un argento importante al campionato europeo Xc 2018 di Glasgow riservato alla categoria elite: il merito è di Luca Braidot, che con una gara tutta all’attacco riesce a piazzarsi al secondo posto dietro allo svizzero Lars Forster, più brillante nell’ultimo mezzo giro.

europeo Xc 2018

Luca Braidot con la medaglia d’argento

 

Luca taglia l’arrivo molto rammaricato, perché sapeva che la maglia sarebbe stata alla sua portata, ma a nostro avviso può comunque essere soddisfatto.
Medaglia di bronzo per lo spagnolo David Valero Serrano, che nel finale ha messo il turbo recuperando e superando il gruppetto degli inseguitori, tra i quali troviamo anche il nostro Marco Aurelio Fontana.

europeo Xc 2018

Il podio con Lars Forster, Luca Braidot e David Valero Serrano

Proprio così, il Prorider ha fatto finalmente rivedere gli occhi della tigre e fino al penultimo giro ha lottato per una medaglia. Peccato il calo di energie nel finale che lo ha costretto a mollare la presa e ad accontentarsi di un ottavo posto.
Per la svizzera si tratta quindi della seconda medaglia d’oro in questo europeo Xc 2018, dopo quella conquistata questa mattina da Jolanda Neff.
A completare la top 5 altri due svizzeri: Lukas Fluckiger e Reto Indergand.

europeo Xc 2018

Il Ct Mirko Celestino con Marco Aurelio Fontana e Luca Braidot

Buonissima anche la performance degli altri azzurri in gara: oltre a Marco Aurelio Fontana, entrano nella top 20 anche il gemello di Luca, Daniele Braidot, e Mirko Tabacchi, rispettivamente 18° e 19°.
Parlando degli altri italiani, Nicholas Pettinà è 26°, Nadir Colledani 33° e Gioele Bertolini 34°.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI – «E’ una medaglia bella, sudata, strameritata. Il giusto coronamento di un periodo positivo e pieno di soddisfazioni», parola del Ct Mirko Celestino. Non poteva essere più felice di così, il CT della Nazionale azzurra di MTB: «Luca e Marco Aurelio hanno dominato tutta la gara, e fino all’ultimo giro abbiamo puntato all’oro. Non è arrivato, ma non possiamo lamentarci. Sono molto soddisfatto, anche perché già con i ragazzi più giovani a Graz abbiamo conquistato delle medaglie importanti, e questa è la ciliegina sulla torta”.
Un risultato che non ha certo deluso le aspettative di Luca Braidot, partito per Glasgow con un obiettivo per preciso in testa: «Volevo una medaglia a tutti i costi, e sono molto felice di come è andata la gara. Ora però testa alla Coppa del Mondo di domenica prossima, dove mi piacerebbe replicare questo successo».
E ce lo auguriamo tutti…

ORDINE DI ARRIVO
1) FORSTER Lars (SUI) in un’ora 33’01”
2) BRAIDOT Luca (ITA) a 24″
3) VALERO SERRANO David (ESP) a 35″
4) FLUECKIGER Lukas (SUI) a 39″
5) INDERGAND Reto (SUI) a 50″
6) TEMPIER Stephane (FRA) a 55″
7) SINTSOV Anton (RUS) a 1’08”
8) FONTANA Marco Aurelio (ITA) a 1’23”
9) EGGER Georg (GER) a 1’25”
10) CINK Ondrej (CZE) a 1’32”

17) BRAIDOT Daniele (ITA) a 2’28”
18) TABACCHI Mirko (ITA) a 2’53”

Per le classifiche complete cliccate qui.

Per informazioni visitate il sito Uec.ch oppure la pagina Facebook dell’Uec.



        
Torna in alto