scritto da Simone Lanciotti in Domande,Telaio e sospensioni il 04 Nov 2014

Stumpjumper 29 più Pike, la ricetta della versatilità

Stumpjumper 29 più Pike, la ricetta della versatilità
        
Stampa Pagina

Oreste
via e-mail

Salve, innanzitutto un ringraziamento per il vostro lavoro, sempre professionale e di riferimento per il mondo della MTB.
Sono possessore di una Specialized Stumpjumper Comp Carbon 29 del 2013 e sto pensando a un upgrade della forcella, non tanto (o non solo) per avere più travel, quanto per aumentare il diametro degli steli.
Ho pensato quindi di sostituire la nativa Fox 32 Float da 130 mm con una Rock Shox Pike. Vi chiedo se questa  sostituzione è praticabile, e qualche consiglio per orientarmi nella scelta.
Tenendo conto che vorrei stravolgere il meno possibile le geometrie della bici, può andar bene una Pike da 140mm o posso optare anche per quella da 150 e, soprattutto, sarebbe possibile scegliere il modello con offset (51mm)?
Con quali conseguenze sull’assetto complessivo?
Grazie per l’attenzione e l’impegno che mostrate

Risponde Simone Lanciotti
Caso vuole che è lo stesso upgrade che abbiamo pensato noi per una delle nostre bici test che, fra le altre cose, è proprio la tua stessa bici (in versione però 2014).
Qui il test della versione di serie e in questo articolo la presentiamo con una serie di upgrade.
Manca solo la forcella Rock Shox Pike nelle foto che, però, abbiamo già provveduto a montare e a collaudare.
Dentro al MtbCult Garage ci sono i racconti di diverse uscite con la Stumpjumper con questo assetto.
Ti invitiamo a cliccare qui.

Ecco la Rock Shox Pike montata sulla Specialized Stumpjumper Fsr Comp Carbon.

Ecco la Rock Shox Pike montata sulla Specialized Stumpjumper Fsr Comp Carbon.

Una trail bike 29er da 140? Vai ovunque…
Le bici con escursione intermedia di ultima generazione stanno diventando le bici tuttofare per antonomasia.
Ci si riesce a disimpegnare un po’ ovunque e in particolare la Stumpjumper, con la sospensione posteriore Fsr, diventa un mezzo di grande polivalenza.
La Rock Shox Pike, a nostro avviso, dovrebbe essere di 140 mm di travel, in modo da non sbilanciare troppo la geometria del telaio.
In aftermarket sono previste le versioni 150 e 160 mm, ma montando un’asta dell’aria apposita riesci a scendere a 140 mm.

A quanto pare questo binomio non piace solo a noi, ma anche a Curtis Keene...

A quanto pare questo binomio non piace solo a noi, ma anche a Curtis Keene…

Ed è un valore che, grazie agli steli da 35 della Pike, permette una precisione di guida e una stabilità maggiori.
A quel punto però è importante che questa maggiore precisione della forcella sia supportata anche da ruote di livello adeguato.
Nel nostro caso abbiamo deciso di passare dalle Mavic Crossmax St alle Crossmax Xl di ultima generazione con un risultato… davvero interessante.
A breve leggerai il test completo.

Ed ecco l'ultima versione della Specialized Stumpjumper Comp Carbon che usiamo per il test dei componenti.

Ed ecco l’ultima versione della Specialized Stumpjumper Comp Carbon che usiamo per il test dei componenti.

Con questo upgrade ti ritroverai una bici con una polivalenza ancora più marcata, più divertente in discesa (ma adegua gomme e ruote) e non troppo più pesante.
Per quanto riguarda l’offset, la forcella di serie, la Rock Shox Revelation, ha un valore standard di offset e tale è rimasto sulla Pike che abbiamo montato.
Non sappiamo se Amg, però, importa la versione con offset maggiorato.
Prova a chiedere direttamente a loro.

        
Torna in alto