•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Daniel
via facebook

Ciao MtbCult, volevo farvi i complimenti per tutti i servizi. Ho però un dubbio e volevo proporvelo per sapere un po’ la vostra opinione. Io a breve passerò a una 27,5” da enduro. Ho il pallino del monocorona e questa bici non lo prevede e allora ho provato a guardarmi intorno. Ho guardato l’opzione Sram X01, ma per me è fuori bugdet. Anche la soluzione proposta da Leonardi Racing con la sostituzione delle ultime 3 corone in modo da avvicinarsi al X01, ma ho sentito da conoscenti che l’hanno montato che non è un gran che. Chiaramente dovrei provarlo per giudicarlo. Allora mi son chiesto, avendo un pacco pignoni posteriore 11-36 a 10 velocità come la vedresti tu la soluzione di mettere una corona da 30 o 32 davanti, lasciando invariato il pacco pignoni posteriore.
Potrebbe essere valida come soluzione di monocorona?

Risposta di Simone Lanciotti
Partiamo dai numeri.
Considerando che una ruota con diametro di 27,5” ha una circonferenza reale di 220,5 cm (come abbiamo spiegato in questo articolo), lo sviluppo metrico di un 30×36 è di 1,83 m, ossia con un giro di pedali la bici avanza di 1,83 m.
Considerando un sistema 1×11, invece, lo sviluppo metrico di un 30×42 è di 1,57 m.
La differenza fra un sistema 1×11 e uno 1×10, quindi, è abbastanza sensibile.
Quei circa 30 cm si fanno sentire sulle gambe quando la pendenza aumenta e il risultato è che ti potresti trovare a spingere la bici a piedi invece di pedalare più spesso di quanto tu immagini.
E’ vero, è anche una questione di allenamento e tutto sommato il tentativo di montare una corona singola da 30 (piuttosto che da 32) e vedere come ti trovi è pur sempre fattibile. Al massimo hai speso dei soldi per una corona da 30…

Ma ci sono delle alternative, sul cui funzionamento, però, ancora non possiamo esprimerci.
Leonardi Racing non ha pensato solo agli ultimi tre pignoni più grandi da applicare alle cassette a 10v (ovvero il Generale Lee), ma ha creato anche una cassetta con scala 9-42 sempre a 10v.
Al momento è ancora in fase di affinamento, soprattutto per quanto riguarda la finitura esterna dei pignoni, ma promette bene.
Siamo in attesa di testarne una quanto prima il cui costo dovrebbe essere inferiore a quello di una cassetta Sram 10-42 a 11v.

Il pacco pignoni di Leonardi Racing presentato all'Expobici di Padova, qui in versione 10-42.
Il pacco pignoni di Leonardi Racing presentato all’Expobici di Padova, qui in versione 10-42.

Al costo della cassetta Leonardi dovresti aggiungere quello dell’adattatore Sram Xd per il tuo mozzo (foto in basso) e quindi con una spesa che si potrebbe aggirare fra i 300 e i 350€ avresti fatto la trasformazione.

L'adattatore Sram Xd per montare la cassetta 10-42 a 11 velocità.
L’adattatore Sram Xd serve per montare la cassetta 10-42 a 11 velocità ed è necessario anche per il modello creato da Leonardi Racing.

Inoltre, per tua informazione, Leonardi Racing ha risolto, con piccoli aggiornamenti, i problemi di cambiata che affliggevano talvolta le prime versioni del Generale Lee.

Un’altra soluzione è proposta da OneUp Components che ha introdotto un pignone in lega 7075 T6 da 42 denti compatibile con la maggior parte delle cassette Sram e Shimano 11-36 a 10 velocità.

OneUpComponents2

Il disegno qui in basso mostra come istallarlo sul mozzo e trasformare la scala pignoni da 11-36 a 11-42.

OneUpComponentsInstall

Il costo è di 100$ e si può acquistare ordinandolo direttamente dal sito web ufficiale di OneUp Components.
Rispetto al sistema Leonardi può essere montato senza l’adattatore Sram Xd per il mozzo e rappresenta un ulteriore risparmio economico.

Attenzione al salto di sviluppo metrico
La domanda che ci si pone, però, è quanto queste due alternative allo Sram XX1 (o X01) accentuino il salto di cadenza fra un pignone e l’altro.
Il sistema 1×11 di Sram è studiato per garantire un incremento lineare dello sviluppo metrico fra un pignone e l’altro e, nonostante tutti gli accorgimenti tecnici, in alcune condizioni di pendenza della strada, di stanchezza di chi pedala e di velocità di avanzamento, usando lo Sram XX1 si ha la sensazione di non riuscire a trovare il rapporto giusto.
Quindi, se si toglie un pignone e si torna a 10 velocità il salto di sviluppo metrico fra un rapporto e l’altro diventerebbe ancora più marcato soprattutto con un range di dentature così ampio (dal 9 al 42 o dal 10 al 42).
Certo, sapere di aver risparmiato diverse centinaia di euro può far passare in secondo piano una scala pignoni meno graduale, mentre sul fronte prestazioni non possiamo ancora esprimerci.
Sulla carta, però, le proposte di Leonardi Racing e di OneUp Components sono due soluzioni più economiche per avere una trasmissione monocorona che permetta di fare salite ripide pedalando.

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti