•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO STAMPA

Si è conclusa ieri ad Arco (TN) la Bike Transalp 2016 powered by Sigma.
L’ultima delle sette frazioni in programma è scattata da Trento e ha chiamato gli atleti in gara a coprire 53,60 km e 2042 metri di dislivello, con la scalata verso Sardagna, Malga Brigolina e Bocca Vaiona inserita nella prima parte del percorso.

Bike Transalp 2016

In campo maschile Tony Longo e Johnny Cattaneo sono arrivati terzi, mentre Massimo Debertolis e Andreas Laner si sono imposti nei master (insieme 80 anni).
Tra le donne, Lorenza Menapace e Ann Elisabeth Simpson hanno conquistato il terzo posto.

Bike Transalp 2016

Il trentino Tony Longo e il bergamasco Johnny Cattaneo (Wilier Force 1) hanno chiuso l’attraversamento delle Alpi in mountain bike con una vittoria, un secondo e due terzi posti, completando il percorso complessivo di 519,03 km e 17.736 metri di dislivello in 23h10’35” e salendo sul terzo gradino del podio, dietro ai vincitori, gli austriaci Hermann Pernsteiner e Daniel Geismayr e i secondi classificati, il duo svizzero-tedesco composto da Urs Huber e Karl Platt.

Bike Transalp 2016

«Il nostro obiettivo iniziale era un 5°posto – dichiara Cattaneo – All’inizio non stavo bene e ho subito la gara. Poi mi sono riscattato e abbiamo conquistato quattro podi.»
«Non pensavo di arrivare in forma proprio alla Transalp – spiega Longo – Ho vinto l’Alpen Tour Trophy in Austria, ma poi sono stato sfortunato sia alla HERO che anche alla Dolomiti Superbike per problemi fisici e meccanici. Perciò sono molto soddisfatto della mia prima partecipazione alla spettacolare gara a tappe delle Alpi.»

Bike Transalp 2016
Longo e Cattaneo – Bike Transalp 2016 – Stage 7 (Trento-Arco) © Miha Matavz

Debertolis e Laner hanno apposto il sigillo al proprio trionfo con la settima vittoria in altrettante giornate di gara e hanno tagliato il traguardo di Arco dopo 2h58’29”, staccando di ben 6’49” i costaricani Dax Jaikel e Federico Ramirez, secondi anche nella classifica generale finale a 45’45” dalla coppia della Wilier Force.
Per Debertolis, che è anche il team manager della Wilier Force, oltre alla gioia per essere riuscito a bissare insieme al compagno d’avventura Laner il successo dello scorso anno, c’è anche la soddisfazione per aver centrato il bersaglio grosso sia nella Transalp su strada che in quella riservata ai biker.

Bike Transalp 2016
Debertolis e Laner -Bike Transalp powered by Sigma 2016 – Stage 7 (Trento-Arco) © Miha Matavz

«Il bilancio finale non può che essere positivo – spiega Massimo Debertolis – Laner ed io siamo riusciti a imporci nuovamente tra i master vincendo tutte le tappe, quindi più di così era davvero difficile pensare di fare. Per me, tra l’altro, la soddisfazione è doppia, perché sono riuscito a centrare una bella doppietta alla Transalp, vincendo prima quella su strada e poi questa riservata ai biker.
Anche Longo e Cattaneo si sono ben comportati, centrando un successo di tappa e altri tre podi: il loro terzo posto finale è da considerarsi un bel risultato, soprattutto perché Cattaneo ha dovuto fare i conti con problemi fisici nei primi giorni di gara. Poi si sono resi protagonisti di una bella rimonta e hanno dimostrato tutta la propria tenacia e le proprie qualità».

Bike Transalp 2016

Juri Ragnoli e Cristiano Salerno (Scott Racing Team) hanno terminato la Bike Transalp 2016 al nono posto, mentre Damiano Lenzi e Mattia Longa (Cannondale Livigno Rh- Racing) sono giunti 12esimi.

Bike Transalp 2016

Ecco la classifica finale completa maschile:

Classifica Men Generale

E qui la classifica della categoria master:

Classifica Master Generale

Tra le donne, la trentina Lorenza Menapace e la britannica Ann Elisabeth Simpson che vive in Sicilia (Val di Sole Bike Land Lady) sono salite sul terzo gradino del podio.
Hanno vinto le tedesche Sarah Reiners e Cemile Trommer, davanti alle svizzere Sabina Compassi e Melanie Alexander.

Ecco la classifica femminile finale:

Classifica Women Generale

Nella categoria Mixed, bella affermazione della coppia britannica formata da Sally Bigham e Thomas Ben; nei Grand Master l’oro è andato agli svizzeri Hansjürg Gerber e Daniel Annaheim.

Come di consueto, una breve clip per rivedere i momenti salienti dell’ultima tappa:

Cinque delle sette sedi di tappa della Bike Transalp 2016 erano poste in Italia (Livigno, Bormio, Mezzana,Trento e Arco). Tra gli 800 partecipanti 80 erano italiani.

Tutte gli approfondimenti su www.bike-transalp.de.
Tutti i report della Bike Transalp 2016 li trovate qui.

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it