•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per la seconda volta in tre giorni Nino Schurter e Philip Buys hanno fatto la voce grossa alla Cape Epic 2014. La coppia del Team Scott-Odlo si è aggiudicata la sesta tappa della maratona sudafricana con arrivo a Elgin dopo 88 chilometri.

Impressionante il passo in salita del campione del mondo di cross country nel giorno in cui i leader della generale Robert Mennen e Kristian Hynek hanno rischiato di gettare al vento tutto quello che finora avevano costruito. Un’altra foratura ha infatti messo a repentaglio il primato degli uomini Topeak, che ancora una volta si sono salvati grazie al soccorso prestato dai tedeschi Kaufmann-Kaess, ormai fuori dai giochi.

Anche quest'anno il Sudafrica ha saputo incantare con i suoi meravigliosi colori.
Anche quest’anno il Sudafrica ha saputo incantare con i suoi meravigliosi colori.

Sfortuna permettendo, Mennen e Hynek, secondi di tappa, possono oggi festeggiare il successo nella giornata conclusiva a Lourensford, dopo 69 chilometri. Sembra difficile infatti che Sauser-Rabon, ieri terzi, possano recuperare gli oltre dieci minuti di distacco dalla coppia di testa. Un posto sul podio è invece ancora possibile per Chiarini-Paulissen, eroi venerdì e ieri quinti.

Natura incontaminata e mountain bike, binomio perfetto alla Cape Epic.
Natura incontaminata e mountain bike, binomio perfetto alla Cape Epic.

La partita femminile sembra essere definitivamente chiusa. Perché Ariane Kleinhans e Annike Langvad hanno colto il terzo successo consecutivo, guadagnando altri dieci minuti su Esther Suss e Sally Bigham. La coppia RECM 2 può gestire oggi 26 minuti, anche se l’ultimo giorno della Cape Epic non è quello del Tour de France. Non ci saranno, in gara, strette di mano, nè brindisi a base di champagne. Ci sono ancora pericoli da schivare e chilometri da macinare. Per entrare nella storia.

Kleinhans e Langvad a meno di clamorosi colpi di scena saranno le regine della Cape Epic 2014.
Kleinhans e Langvad a meno di clamorosi colpi di scena saranno le regine della Cape Epic 2014.

Classifiche

Ordine d’arrivo uomini:
1) Schurter-Buys (Scott-Odlo);
2) Mennen-Hynek (Topeak Ergon) a 5’53”;
3) Sauser-Rabon (Meerendal Songo Specialized) a 6’29”.

Ordine d’arrivo donne:
1) Kleinhans-Langvad (RECM 2);
2) Suss-Bigham (Meerendal) a 10’12”;
3) Stenerhag-Ralph (Cape Brewing Company) a 25’19”.

Classifica generale uomini:
1) Mennen-Hynek (Topeak Ergon);
2) Sauser-Rabon (Meerendal Songo Specialized) a 10’23”;
3) Boehme-Stiebjahn (Bulls 2) a 16’41”;

Classifica generale donne:
1) Kleinhans-Langvad (RECM 2);
2) Suss-Bigham (Meerendal) a 25’36”;
3) Stenerhag-Ralph (Cape Brewing Company) a 2h09’34”.

Oggi ultimi 69 chilometri verso Lourensford. Ma non sarà una passerella.
Oggi ultimi 69 chilometri verso Lourensford. Ma non sarà una passerella.

Per informazioni e la diretta streaming www.cape-epic.com