•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il campionato italiano enduro 2015, in programma a Canazei (Tn) il 28 giugno, sembra avviato in una direzione di altissimo spessore tecnico, organizzativo e paesaggistico.
A curarne l’organizzazione è il comitato capitanato da Gerhard Vanzi, ossia il team che allestirà anche il campionato del mondo marathon 2015.

Una vista dall'alto del Gruppo del Sella.
Una vista dall’alto del Gruppo del Sella.

Vanzi, per essere certo di creare un evento all’altezza delle aspettative del pubblico, ha deciso di demandare l’individuazione dei sentieri per le Ps a uno staff più ferrato in materia gravity, ovvero sia il Fassa Bike.
I ragazzi di Canazei non sono rimasti con le mani in mano e con il supporto di Rideaway ASD hanno già individuato le 5 Ps che assegneranno il titolo di campione italiano enduro.
«Vogliamo essere certi che il livello tecnico dei percorsi sia degno di un campionato italiano – ci ha spiegato al telefono William Basilico di FassaBike – e per tale ragione abbiamo chiesto una consulenza a chi di enduro ne sa più di noi, così sono venuti da noi insieme a Martino Fruet e hanno già dato un volto ai percorsi»

10955763_855995327780780_1173294449537635666_o

Ufficialmente i tracciati non sono ancora stati svelati, ma al momento si sa che il tracciato del tricolore enduro avrà una lunghezza complessiva di 54 km con 5 Ps, con un dislivello pedalato di 1400 metri e un dislivello negativo di 3470 metri.

«Sull’ultima Speciale – continua Basilico – ci saranno delle varianti importanti, degne di un campionato italiano enduro. Posso anticiparvi che l’ultima Speciale, da Passo Pordoi a Canazei, sarà la più lunga e avrà un dislivello di circa 1000 m. Su richiesta di Vanzi abbiamo fatto in modo che il tracciato del campionato italiano non si discostasse di molto da quello della Sellaronda Hero.
Per fare ciò abbiamo utilizzato i sentieri che incrociano la Sellaronda Hero, molti dei quali già noti e altri meno noti. Poi lo scoprirete…
La partenza della gara sarà da Canazei e non da Selva di Val Gardena per evitare che si vengano a creare problemi di logistica.
Il nostro impegno per questo evento è davvero notevole, perché non vogliamo solo mettere su una gara, ma creare le premesse per portare l’enduro anche in queste zone».

La conoscenza dei sentieri sulle Dolomiti da parte dei biker di FassaBike è comprovata da anni. Guardate il loro sito web.
La conoscenza dei sentieri sulle Dolomiti da parte dei biker di FassaBike è comprovata da anni. Guardate il loro sito web.

La ricognizione dei percorsi sarà possibile solo a partire dal momento in cui verranno ufficializzati e William Basilico prevede circa una settimana prima dell’evento.
Le premesse per un campionato italiano enduro di alto livello, quest’anno, ci sono tutte.

Per informazioni SellarondaHeroGravity.com

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti