Campionato Italiano Enduro 2021: le nuove maglie tricolori vanno a...

Stefano Chiri
|

COMUNICATO UFFICIALE

Giornata incredibile oggi per gli atleti e i dirigenti del Team Abetone Fullout che hanno organizzato e gareggiato proprio in casa al Gravity Park dell’Abetone dove si è corso oggi il Campionato Italiano Enduro 2021 “Trofeo Nencini Sport”.
Giornata incredibile perchè oltre al grande successo organizzativo con più di 500 atleti alla partenza il team Abetone Fullout ha riportato il successo assoluto sia tra gli uomini che tra le donne con i successi di Mirco Vendemmia e Nadine Ellecosta, che stasera sono tornati a casa indossando 2 meravigliose maglie di campioni italiani assoluti Enduro.

Mirco Vendemmia in formissima dopo gli eccezionali risultati conseguiti nella recente EWS di Val di Fassa ha fatto la parte del leone fin dalla prima PS, mantenendo ininterrottamente il comando fino al termine della gara nonostante la strenua resistenza di Tommaso Francardo (Team Lapierre Bikappa ) che si è imposto nelle PS2 e 4 ma senza un margine sufficiente per riuscire a scalzare l’atleta dell’Abetone dalla vetta.
Lotta all’ultimo sangue per il terzo gradino del podio con Erwin Ronzon che si è imposto su Martino Lani per un solo secondo e sull’altro atleta di casa Nicola Grotti al quinto posto a 6 secondi.

Campionato Italiano Enduro 2021

Fra le ragazze la lotta è stata durissima tra la giovanissima Nadine Ellecosta che è riuscita a sopravanzare la livignasca Jessica Bormolini (Team Bikefun) che ha dovuto cedere lo scettro del comando all’atleta del Team Abetone Fullout dopo aver vinto le prime 2 prove speciali.
Tra gli amatori invece si sono imposti Tommaso Acerbi tra gli elite master, Edo Franco tra gli M1/M2, Alessandro Riverditi tra gli M3/4, Stefano Rota tra gli M5+ e Lelia Tasso tra le Master Femminili.

Grandissima partecipazione nelle categorie giovanili dove si sono dati battaglia oltre 150 tra ragazzi e ragazze esordienti e allievi, combattendo delle battaglie che sono state apertissime e incerte fino alla fine con capovolgimenti di fronte fino alla linea del traguardo dove si sono imposti tra i maschietti Andrea Bonanomi su Lorenzo Scarpetti e Matteo Mandras negli Allievi e Lorenzo Mascherini su Alessandro Caselli e Matteo Falcini negli Esordienti.
Nelle ragazze viceversa categoria unica e vittoria per Emilie Polo su Sofia Viale Priori e Clarissa Carzolio.

I trail builder, capitanati da Davide De Min e Graziano “Fabbro” Tisi hanno lavorato sodo per assicurare un percorso all’altezza di una manifestazione così importante.
34 km di tracciato, di cui 15 distribuiti nelle 5 prove speciali, ovvero le classiche Tre e Superbob, che condividono la partenza e l’arrivo ma seguono linee diverse per arrivare a valle, ma anche la TRITRI con un nuovo tratto che la allunga fino al parcheggio alla base dell’Ovovia, la nuova 6 che scende fino in fondo al Pulicchio, incrementando quindi altri 200 metri di dislivello negativo ed infine il ritorno della classica Chierroni che scende fino al paese delle Regine sul versante opposto del passo.

Per quanto riguarda l’aspetto organizzativo, l’Abetone Gravity Team è stato coadiuvato anche da tutto lo staff del Toscano Enduro Series offrendo così lo stesso livello visto durante tutto il corso di questo campionato, che quest’anno è diventato il sicuro rifermento a livello nazionale e che comprende anche lo Speakeraggio del mitico CinoBike per l’occasione coadiuvato dal rider / presentatore Riccardo Marino.

Nella gara nazionale E Bike aperta a tutte le categorie, disputata sullo stesso percorso del campionato italiano si è imposto Andrea Garibbo su Marcello Ghidini e sullo sportivissimo Marco Melandri sempre pronto a mettersi in gioco anche in una disciplina che non è la sua.
A supportare l’organizzazione sono stati la Nencini Sport, una delle più importanti catene di negozi di articoli sportivi italiane e la Cannondale, che rappresenta uno primi tre produttori mondiali di bici, entrambi da molti anni legati all’Abetone Gravity Team, oltre alla Ethic Sport che ha fornito tutti i prodotti adatti all’integrazione alimentare degli atleti dando così il necessario supporto tecnico ed economico come sponsor della manifestazione.

A questo punto le PS resteranno aperte per gli utenti del Gravity Park tutti i giorni fino al primo fine settimana di settembre.
Chiaramente l’ovovia sarà aperta di conseguenza in modo da poter permettere a tutti di provarle senza dover fare troppa fatica.

La classifica completa la trovate qui.

Vi lasciamo al goliardico video realizzato da PRB Content Creator:

Qui l'intervista fatta a Mirco Vendemmia dopo l'ottimo risultato all' Enduro World Series:

https://www.mtbcult.it/news/met-ews-val-di-fassa-due-chiacchiere-con-mirco-vendemmia/

Condividi con
Sull'autore
Stefano Chiri

Mi piace la guida off-road, in sella alla bici e alla moto, ho una vocazione gravity-fun e per me lo stile in sella è tutto. Se non riesco ad essere velocissimo, cerco di essere stiloso... Su MtbCult mi occupo di Mtb da enduro e da trail riding

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
[sibwp_form id=1]
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right