•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Che scarpe da Mtb usare in inverno?
Una domanda alla quale (forse) i bikers più evoluti avranno già trovato risposte, ma che a volte crea un po’ di confusione ai meno esperti.
Mani e piedi sono i punti in cui si soffre di più il freddo, specialmente se si esce presto al mattino, oppure all’imbrunire.

Che scarpe da Mtb usare in inverno

Allo stesso tempo bisogna fare i conti anche con il fango, i ruscelli, la pioggia e a volte la neve, situazioni in cui servono dei prodotti tecnici per godersi le uscite al meglio. E spesso usare il classico copriscarpa è inutile o controproducente.
Okay, quindi che scarpe conviene usare in inverno? Come si fa a non patire il freddo?
Le risposte sono diverse, andiamo a fondo analizzando le diverse possibilità…

 



SCARPE INVERNALI
Negli ultimi anni, il mercato propone diverse calzature invernali davvero valide per tutte le specialità, non troppo ingombranti e anche comode, sebbene non siano delle scarpe da gara.
Ma a chi servono davvero le scarpe invernali?
Dipende da diversi fattori, ossia dove abiti, a che ora esci e quanto soffri il freddo.
Ovviamente, chi abita in montagna o in zone particolarmente fredde e umide, potrebbe avere più bisogno di questo tipo di calzature. Anche in caso di pioggia e neve, più frequenti in quota, le scarpe tecniche invernali saranno più protettive ed impermeabili.

Che scarpe da Mtb usare in inverno
Le scarpe invernali Northwave XC GTX sono tra le ultime nate della casa veneta. Qui altre informazioni.

Stesso discorso per chi esce in bici molto presto anche in inverno (per piacere o necessità). In questo caso, anche abitando al mare le temperature saranno molto basse e ci sarà più umidità.
Ultima ipotesi, riguarda i bikers che soffrono particolarmente il freddo e non ce la fanno a scaldarsi nemmeno nelle ore più calde: in questo caso, una scarpa invernale potrebbe aiutare a godersi di più le uscite o gli allenamenti.

Queste sono le Specialized Defroster Trail che abbiamo testato qualche anno fa. Qui il link al modello attuale.

Ovviamente, in ogni caso bisogna valutare la situazione prima di uscire di casa, perché se la giornata è particolarmente calda, una scarpa troppo pesante potrebbe far sudare troppo il piede, con conseguente raffreddamento in discesa. Quindi si ottiene l’effetto contrario…
Prima di acquistare le scarpe da Mtb invernali, quindi, valutate la vostra situazione per capire se ne vale la pena.

Che scarpe da Mtb usare in inverno

SCARPE CLASSICHE CON CALZE TERMICHE
Ci sono situazioni in cui le scarpe invernali non sono necessarie, anzi potrebbero peggiorare la situazione. Come abbiamo già detto, infatti, se le temperature non sono troppo basse, il piede suda parecchio e la sensazione non è troppo piacevole…
Molto spesso, quindi, la soluzione ideale è una scarpa tradizionale, abbinata però ad una calza tecnica invernale.

 

Negli ultimi anni è tornata in voga la lana Merinos, impiegata in modo specifico specifici per lo sport. Questo materiale, a contatto con la pelle è riscaldante e confortevole, se il freddo è secco e non c’è molto fango potrebbe essere un’ottima soluzione.
Ma di materiali simili, anche più evoluti, ne esistono diversi, lo scopo però è lo stesso: creare calore al piede ma con la giusta traspirabilità.

Che scarpe da Mtb usare in inverno

Se non amate uscire troppo presto al mattino, oppure se abitate in una zona non troppo fredda, la scarpa classica con calzino termico è la miglior soluzione. E anche la più economica…
Un espediente utile, che spesso fa la differenza, è l’utilizzo di creme riscaldanti o “anti-geloni” sui piedi, prima di indossare il calzino.

Una delle tante creme anti ragadi e geloni per mani e piedi. Può essere utile da applicare prima dell’uscita e anche dopo.

COPRISCARPE: QUANDO SERVONO E QUANDO NO?
Il copriscarpa è quasi d’obbligo su strada in inverno, ma in Mtb a volte peggiora la situazione.
A chi non è mai capitato di inzupparli al primo tratto infangato o di bucarli sulla punta appena si cammina a piedi?
Sebbene esistano dei prodotti specifici per il fuoristrada, questi accessori non sono nati per la Mtb e molto spesso sono inutili.

Che scarpe da Mtb usare in inverno

O meglio, dipende da che tipo di percorso avete in programma: se il menù del giorno prevede un’uscita pedalata, senza tratti a piedi, allora si possono indossare. Se invece l’uscita in programma è di Mtb vera, tecnica e con possibili tratti da bici in spalla, allora meglio evitare ed optare per una calza termica senza copriscarpa.
Molto utili, invece, potrebbero essere i copriscarpa anti-acqua, da usare solo quando piove e non volete rinunciare all’allenamento. In questo caso, scegliete dei sentieri più scorrevoli e che raccolgono meno acqua, perché gli schizzi delle ruote sul fondello e sulla schiena potrebbero far avvertire ancora di più il freddo. Questo è un altro discorso, ma forse ci torneremo più avanti…

ALTRI CONSIGLI
Ci sono situazioni in cui, a prescindere dal tipo di scarpa (estiva o invernale) entrano in ballo anche altre scelte tecniche.
Ad esempio, per utilizzi enduro/trail o e-Mtb, con fango e/o neve, a volte la scelta giusta è un pedale flat, che permette di muoversi con più facilità e sicurezza. I pedali a sgancio, in quelle situazioni potrebbero smettere di funzionare a dovere, aumentando i rischi.
Questo consiglio è valido soprattutto se siete alle prime armi…

Che scarpe da Mtb usare in inverno

 

Secondo punto: se decidete di non utilizzare le scarpe invernali, il consiglio è di indossare comunque delle scarpe “da battaglia” in inverno, magari leggermente meno areate e più protettive. Vanno bene anche quelle più economiche e senza suola in carbonio, in questo modo si salvaguardano le scarpe “da gara”. Se non fate gare, è comunque una buona abitudine avere un paio di scarpe da utilizzare nelle uscite particolarmente fangose o bagnate.

Se avete delle scarpe da Xc, montate i ramponi anteriori solo se necessario, ossia se c’è molto fango e dovete fare dei tratti a piedi. Quando il fondo è roccioso o con radici viscide, invece, gli stessi ramponi potrebbero diventare una trappola pericolosa, perché renderebbe più difficile la camminata.
In ogni caso, evitate metodi “casalinghi” come la pellicola da cucina applicata sul piede o intorno alla scarpa 😱 Dopo mezz’ora avrete il piede bagnato…

Che scarpe da Mtb usare in inverno

Nelle uscite trail/enduro in cui indossate lo zaino, potrebbe essere utile portare con sé dei calzini di ricambio, da indossare al posto di quelli bagnati in caso di emergenza, ad esempio dopo una lunga sosta. Stessa cosa che consigliamo di fare con la maglia intima…
Chiudiamo con le solette riscaldate a batteria: ce ne sono diverse in commercio e possono essere utili nel caso in cui non si vogliano acquistare delle scarpe invernali. Stesso discorso per i copriscarpe riscaldati, che hanno la stessa funzione ma lavorano sullo strato esterno.
In Mtb queste soluzioni non sono troppo utilizzate, ma è un’opzione da non scartare a prescindere…

Le solette riscaldate Happy Hot Feet. Per altre informazioni cliccate qui.

In conclusione, ognuno dovrebbe scegliere quale scarpa usare in inverno in base alle proprie necessità.
Molto spesso bastano gli accessori giusti per risolvere il problema del freddo ai piedi, in altri casi è necessario acquistare delle scarpe specifiche.
Per fortuna in commercio esistono prodotti di ogni tipo, a voi la scelta!

Qui tutti gli altri articoli sull’abbigliamento invernale.

Qui dei consigli per uscire in Mtb con la pioggia:

Uscire in Mtb con la pioggia: ecco perché (a volte) conviene farlo

 

Daniele Concordia

Ciao, mi chiamo Daniele Concordia e sono nato nel fuoristrada! La Mtb e il motocross sono le mie passioni più grandi, amo l'adrenalina, la fatica e le sensazioni che regala lo sterrato in tutte le sue forme. Ho corso tanti anni in mountain bike, tra Xc e Granfondo nelle categorie agonistiche, ma prima di tutto sono un amante del mezzo e della tecnica in generale. Dal 2012, dopo aver ottenuto la Laurea in Scienze Motorie allo IUSM di Roma, ho avuto la fortuna di fare della mia passione il mio lavoro, non solo come biker, ma anche come intermediario tra aziende, atleti e lettori. Seguitemi su Mtb Cult, qui sotto potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Daniele Concordia