Crankworx Rotorua: Torquato Testa vola sul podio

Redazione MtbCult
|

COMUNICATO UFFICIALE

Il Crankworx Slopestyle World Tour 2017 si è aperto all'insegna di stelle e strisce grazie alla vittoria dell'americano Nicholi Rogatkin, ma ha fatto sorridere di gusto anche gli italiani con il secondo posto di Torquato Testa.

Crankworx Rotorua

Nicholi Rogatkin, Torquato Testa and Emil Johansson are seen on the podium at Crankworx Slopestyle Championship in Rotorua, New Zealand on April 1, 2017 // Graeme Murray/Red Bull Content Pool

La stagione slopestyle è iniziata in grande stile a Rotorua, in Nuova Zelanda, con la prima tappa del più noto gravity mountain bike festival.
Il tracciato, caratterizzato da nove salti enormi e riconosciuto dalla maggior parte dei rider slopestyle come il migliore nel suo genere, non ha deluso le attese.
Le gare sullo Skyline Rotorua Gravity Park, anticipate a sabato primo aprile a causa delle pessime previsioni meteo per il giorno successivo, hanno regalato uno spettacolo adrenalinico e hanno dato visibilità a nuovi talenti in ambito internazionale.

Crankworx Rotorua

Crankworx Rotorua

Torquato Testa / Bartek Wolinski/Red Bull Content Pool

Fuori dai giochi Brett Rheeder, che sta recuperando da un intervento chirurgico al ginocchio, e Thomas Genon a causa di un infortunio, ha ottenuto il punteggio più alto (95.66) il 21enne Nicholi Rogatkini, tra i favoriti della vigilia, che ha azzardato con una tailwhip tripla, frontflip e twister portando a termine una run impressionante.

Crankworx Rotorua

Nicholi Rogatkin performs at Crankworx Slopestyle Championship in Rotorua, New Zealand on April 1, 2017 // Graeme Murray/Red Bull Content Pool

Sul podio con lui sono saliti il 23enne di Monza "Toto" Testa, 93 punti ottenuti grazie a un backflip no-footed e un tailwhip mozzafiato, e il 17enne svedese Emil Johansson, alle sue spalle di un solo punto grazie a un double downside tailwhip 360 e un backflip tailwhip dall'atterraggio pulito.

Nicholi Rogatkin, Torquato Testa and Emil Johansson / Graeme Murray/Red Bull Content Pool

Crankworx Rotorua

Ecco il video della run di Torquato Testa che gli è valsa il secondo posto:

Il vincitore della scorsa edizione, il 26enne canadese Brandon Semenuk, non è riuscito ad andare oltre i 62.33 dopo aver perso la bici in aria mentre, sull'ultimo salto, tentava un doppio backflip tailwhip.

Crankworx Rotorua

Brandon Semenuk / Graeme Murray/Red Bull Content Pool

Da segnalare l'ottima prova della leggenda della BMX Ryan Nyquist, che a 38 anni si è ben difeso nel confronto con i giovani talenti che si sono presi la ribalta della scena.

«Non avete idea della motivazione che avevo correndo alla memoria di McGazza (il freerider Kelly McGarry, che ha perso la vita un anno fa mentre era in allenamento a Queenstown, ndr). La gara si è sviluppata come in un sogno. Sentire la folla incitarmi è stato incredibile e mi ha motivato a dare il massimo, sono al settimo cielo in questo momento. Vincere la Crankworx Triple Crown sarà tutt'altro che semplice, ma ci proverò» ha commentato a caldo il vincitore.

Ecco la classifica completa, in cui figura anche un altro italiani, Diego Caverzasi, 13°:

Result Slopestyle Finals With RunScores by Veronica Micozzi on Scribd

L'appuntamento con il Crankworx Slopestyle World Tour è al 18 giugno con la seconda tappa a Les Gets (Francia).
Intanto, qui potete rivedere i momenti salienti del Crankworx Rotorua.

Ulteriori informazioni: www.crankworx.com/.

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right