•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO STAMPA

Pieve Santo Stefano una piccola cittadina a 50 Km da Arezzo ha ospitato l’ultima tappa dell’Enduro Race che sconfina così in Toscana.
Nonostante il periodo estivo e una giornata veramente calda ad una faticosa gara di enduro 115 inossidabili atleti si sono presentati al via.
La gara, organizzata dal collaudato Team ERREPI che allestisce manifestazioni di enduro ormai da qualche anno (migliorando i sentieri, rendendoli sempre più tecnici ad ogni manifestazione), si svolgeva su tre Speciali cronometrate molto diverse tra loro. La prima la più impegnativa dal punto di vista fisico, subito dopo la partenza bisognava percorrere un tratto roccioso e veloce che non permetteva sbagli, poi si entrava nel bosco ed il tracciato diventava più tecnico e lento.

Si consegnano per l'ultima volte le tabelle gara EnduroRace.
Si consegnano per l’ultima volte le tabelle gara EnduroRace.

L’inizio non è stato dei migliori: uno dei primi atleti a prendere il via cadeva rovinosamente e dopo i primi soccorsi si decideva di portarlo all’ospedale interrompendo così la gara per più di un ora, fortunatamente riportava sono qualche costola rotta ma niente di grave nel frattempo dato il ritardo gli organizzatori decidevano di annullare la terza Speciale e fare solo la prima e la seconda.

Finisce così la gara di Agostini Fabrizio, in seguito ad una paurosa caduta verrà prontamente portato al più vicino pronto soccorso. "Tieni duro, Ago! a presto!!!"
Finisce così la gara di Agostini Fabrizio, in seguito ad una paurosa caduta verrà prontamente portato al più vicino pronto soccorso. “Tieni duro, Ago! a presto!!!”

Michele Pecorai nonostante una caduta a qualche metro dell’ arrivo vince la prima speciale davanti a Righi Giorgio e Marco Mazzi.
La seconda Speciale non è particolarmente tecnica: partenza, primo pezzo scorrevole e si arriva al primo muro ripido, poi un lungo tratto pedalabile ed infine un altro muro ripido, una Speciale dove polmoni e gambe fanno la differenza e se l’aggiudica Giorgio Righi dimostrando un ottimo stato di forma, ma soprattutto che Premilcuore non è stata una vittoria occasionale ma meritata. Il distacco che rifila agli inseguitori con Mazzi a 4”, Lividini a 8” e soprattutto i 9” a Pecorai gli permettono di portarsi a casa questa Assoluta.

I Big di Pieve Santo Stefano: primo assoluto Righi Giorgio (ASD Bad Skull, si morde le dita per aver partecipato a solo due tappe di questo circuito), secondo Michele Pecorai velocissimo local e patron Cicli Errepi, terzo MAzzi Marco (Team B:P Promotion).
I Big di Pieve Santo Stefano: primo assoluto Righi Giorgio (ASD Bad Skull, si morde le dita per aver partecipato a solo due tappe di questo circuito), secondo Michele Pecorai velocissimo local e patron Cicli Errepi, terzo MAzzi Marco (Team B:P Promotion).

Sul podio assoluto finiscono così Righi Giorgio sul gradino più alto seguito da un ottimo Michele Pecorai e Marco Mazzi .
Michele Pecorai vince anche la catogoria elitemasters, Righi Giorgio la M1, Carpissas Matteo la M2, Vincenzi Marco la M3, M4 Vittoria per Lividini e Fabbri Fabio la M5/M6, negli Junior
Pasquarelli Lorenzo ed infine Pierini Monia la categoria donne .

ERp_44

Come è di consuetudine nelle gare dell’Enduro Race tutto finisce con una bella premiazione e un pasta party, tutto offerto dagli organizzatori.

Il campionato è concluso, almeno la parte agonistica ma la premiazione della classifica finale verrà fatta il 19 Ottobre a Talamello (RN) dove si è svolta la prima prova, con un raduno che si prospetta come una festa per ritrovarsi e concludere con successo questo primo anno dell’Enduro Race.

Qui la classifica della gara e di seguito le foto di Mario Pierguidi.

Si consegnano per l'ultima volte le tabelle gara EnduroRace.
Si consegnano per l’ultima volte le tabelle gara EnduroRace.

ERp_02

ERp_03

Ultimi "ritocchi", quasi un rito più che un controllo tecnico
Ultimi “ritocchi”, quasi un rito più che un controllo tecnico

ERp_05

Sale la temperatura, sarà una giornata caldissima.
Sale la temperatura, sarà una giornata caldissima.
La sua tessera non glielo consente, ma Nicola Casadei è un affezionato di questo circuito e anche se non cronometrato ha deciso di partecipare come apripista.
La sua tessera non glielo consente, ma Nicola Casadei è un affezionato di questo circuito e anche se non cronometrato ha deciso di partecipare come apripista.
Lividini Giuseppe non da mai per scontato le sue gare, ma questa volta preparazione e manico non potranno far niente contro la sfortuna.
Lividini Giuseppe non da mai per scontato le sue gare, ma questa volta preparazione e manico non potranno far niente contro la sfortuna.
Fabio di Renzo (Bici da Montagna) si diverta anche in risalita.
Fabio di Renzo (Bici da Montagna) si diverta anche in risalita.
Si è appena partiti, ma il caldo si fa già sentire.
Si è appena partiti, ma il caldo si fa già sentire.
Nicola Casadei apre le danze, alla fine della manifestazione ammetterà la durezza di questi tracciati in queste condizioni di caldo.
Nicola Casadei apre le danze, alla fine della manifestazione ammetterà la durezza di questi tracciati in queste condizioni di caldo.
Lividini Giuseppe lascia nelle mani di una rottura meccanica le speranze di scavalcare Fucci Enrico e di aggiudicarsi il titolo di "King of EnduroRace"
Lividini Giuseppe lascia nelle mani di una rottura meccanica le speranze di scavalcare Fucci Enrico e di aggiudicarsi il titolo di “King of EnduroRace”
Lucchi Dean (Asd Tartana Bike) papà fresco fresco sfata il mito di un pupò in più 5 kmh in meno: arriverà a siglare il 14 miglior tempo assoluto e il primo gradino di categoria, sul podio col suo bimbo!
Lucchi Dean (Asd Tartana Bike) papà fresco fresco sfata il mito di un pupò in più 5 kmh in meno: arriverà a siglare il 14 miglior tempo assoluto e il primo gradino di categoria, sul podio col suo bimbo!
Terreno insidiosissimo, rotture meccaniche affliggeranno veramente tantissimi concorrenti.
Terreno insidiosissimo, rotture meccaniche affliggeranno veramente tantissimi concorrenti.

ERp_15

Finisce così la gara di Agostini Fabrizio, in seguito ad una paurosa caduta verrà prontamente portato al più vicino pronto soccorso. "Tieni duro, Ago! a presto!!!"
Finisce così la gara di Agostini Fabrizio, in seguito ad una paurosa caduta verrà prontamente portato al più vicino pronto soccorso. “Tieni duro, Ago! a presto!!!”
Gara interrotta, gioco di nervi e di resistenza fisica sotto ad un inesorabile sole di mezzogiorno.
Gara interrotta, gioco di nervi e di resistenza fisica sotto ad un inesorabile sole di mezzogiorno.

ERp_18

Lo spirito di questo circuito porta però a trovare anche in questa lunghissima pausa di gara momenti di divertimento
Lo spirito di questo circuito porta però a trovare anche in questa lunghissima pausa di gara momenti di divertimento
Lo staff CicliErrepi (organizzatore di questa tappa ER) sfodera brillantemente prontezza di riflessi e spalle larghe, rielaborando gli orari di partenza
Lo staff CicliErrepi (organizzatore di questa tappa ER) sfodera brillantemente prontezza di riflessi e spalle larghe, rielaborando gli orari di partenza
Fabio Conti, va al risparmio essendo caduto più volte durante le prove di Sabato, arrivando comunque 25° assoluto.
Fabio Conti, va al risparmio essendo caduto più volte durante le prove di Sabato, arrivando comunque 25° assoluto.
Daniel Baccini (ASD Tartana Bike) è un pilota MX, ma trova divertimento e stimoli anche nella Mtb enduro.
Daniel Baccini (ASD Tartana Bike) è un pilota MX, ma trova divertimento e stimoli anche nella Mtb enduro.
Gori Stefano (CicliErrepi) sforna il suo stile irruento e potente.
Gori Stefano (CicliErrepi) sforna il suo stile irruento e potente.
Una Ps1 lastricata da rocce conficcate al terreno, tantissimi danni meccanici e fisici
Una Ps1 lastricata da rocce conficcate al terreno, tantissimi danni meccanici e fisici

ERp_25

ERp_26

Bozzoni Piero (ASD Tartana Bike
Bozzoni Piero (ASD Tartana Bike
Di Fonso Francesco (Testi Cicli) interpreta con divertimento la Ps1, ma non verrà risparmiato e sarà costretto al ritiro.
Di Fonso Francesco (Testi Cicli) interpreta con divertimento la Ps1, ma non verrà risparmiato e sarà costretto al ritiro.
Cesarini Simone (Dieffe Bike Team) forse il caldo o il percorso a lui non congeniale non brillerà come solito.
Cesarini Simone (Dieffe Bike Team) forse il caldo o il percorso a lui non congeniale non brillerà come solito.

ERp_31

Grazi David (ASD Donkey Bike Club) si piazzerà 11° assoluto
Grazi David (ASD Donkey Bike Club) si piazzerà 11° assoluto
Lorenzo Amadori (Team Alessi) alla ricerca della forma migliore dopo un lungo periodo di stop forzato.
Lorenzo Amadori (Team Alessi) alla ricerca della forma migliore dopo un lungo periodo di stop forzato.
Rosadini Gianluca (La Bicicletteria).
Rosadini Gianluca (La Bicicletteria).
Panorami dalla Ps2
Panorami dalla Ps2
Pasquarelli Giovanni, giovanissimo rider del GS Avis Gualdo Tadino, stile e grinta da vendere.
Pasquarelli Lorenzo, giovanissimo rider del GS Avis Gualdo Tadino, stile e grinta da vendere.
Luca Dolci ASD Ecology Team
Luca Dolci ASD Ecology Team
De Silvi Antonio Cicli Sport Mania.
De Silvi Antonio Cicli Sport Mania.
Gara finita, soddisfazioni personali...
Gara finita, soddisfazioni personali…
Remo (patron CicliErrepi, a destra) e "il Cino" aprono le danze dei festeggiamenti per la quarta e ultima tappa dell'EnduroRace 2014
Remo (patron CicliErrepi, a destra) e “il Cino” aprono le danze dei festeggiamenti per la quarta e ultima tappa dell’EnduroRace 2014
Ci si rifocilla con una ottima pasta al sugo e la consueta freschissima birra.
Ci si rifocilla con una ottima pasta al sugo e la consueta freschissima birra.
Nonostante la sospensione della gara le classifiche arriveranno senza farsi attendere
Nonostante la sospensione della gara le classifiche arriveranno senza farsi attendere

ERp_43

ERp_44

Soddisfazione, gioia e amicizia.
Soddisfazione, gioia e amicizia.
I Big di Pieve Santo Stefano: primo assoluto Righi Giorgio (ASD Bad Skull, si morde le dita per aver partecipato a solo due tappe di questo circuito), secondo Michele Pecorai velocissimo local e patron Cicli Errepi, terzo MAzzi Marco (Team B:P Promotion).
I Big di Pieve Santo Stefano: primo assoluto Righi Giorgio (ASD Bad Skull, si morde le dita per aver partecipato a solo due tappe di questo circuito), secondo Michele Pecorai velocissimo local e patron Cicli Errepi, terzo MAzzi Marco (Team B:P Promotion).
Un caldissimo (in tutti i sensi) saluto da Pieve Santo Stefano... e ora si prepara l'EnduroRace 2015.
Un caldissimo (in tutti i sensi) saluto da Pieve Santo Stefano… e ora si prepara l’EnduroRace 2015.

Per informazioni Endurorace.net

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it