•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO STAMPA

Lo scorso weekend i ladri hanno eluso le misure di sicurezza del magazzino del quartier generale di Scott a Givisiez (Svizzera) e rubato una grande quantità di bici di alta gamma.
Il valore delle bici rubate ammonta a quasi un milione di franchi svizzeri.

Ad agire sono stati dei professionisti. I ladri hanno guadagnato, senza attirare l’attenzione, l’ingresso del magazzino nonostante l’allarme antifurto fosse attivo. All’interno dell’edificio, hanno portato via gran parte delle bici dei modelli 2014 di strada e Mtb, e alcuni modelli 2015 non ancora introdotti sul mercato. Per portarle via, i ladri si sono serviti di un autocarro rubato da un’azienda vicina.

In tutto le bici rubate sono 200, dal valore medio di 4.500 franchi svizzeri. Scott Sports Sa ha quindi subito danni economici rilevanti.
“E’ la triste realtà di cui l’industria della bicicletta, dai retailer ai costruttori, passando per i team professionistici, è spesso vittima” ha detto Pascal Ducrot, vicepresidente di Scott Sports. Scott è solo l’ultima vittima di una serie di furti che ha colpito i venditori e i produttori svizzeri negli scorsi mesi.

Per informazioni www.scott-sports.com

P.S. Solo poche settimane fa, prendendo spunto dal furto a Dsb, eravamo tornati sull’argomento furti di bici, cercando di dare un piccolo contributo per ragionare su strumenti ed elementi in grado di arrestare o tamponare questa triste tendenza.

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it