•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO UFFICIALE

Dopo un’edizione 2017 disputata interamente nel nord della Penisola, gli Internazionali d’Italia Series 2018 abbracciano il calore del Mezzogiorno, scendendo al livello del mare per affrontare, domenica 10 giugno, la Aprutium Race di Pineto (Teramo).

Internazionali d'Italia Series 2018

 

La località balneare abruzzese ospiterà infatti la terza prova del principale circuito di mountain bike in Italia, gestito da CM Outdoor Events sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana e dell’Unione Ciclistica Internazionale.
La grande mountain bike a pochi passi dal mare, è questa la particolarità del nuovo evento organizzato dalla Asd Cerrano Outdoor, che per la prima volta affronta il palcoscenico internazionale dopo anni di esperienza organizzativa maturata in campo nazionale.

Internazionali d'Italia Series 2018
Agli Internazionali d’Italia Series hanno sempre partecipato i più forti rider europei e anche mondiali

Il circuito abruzzese, lungo 4,1 chilometri, si sviluppa per oltre metà in un’area boschiva a soli 500 metri dal lungomare di Pineto.
Nonostante la vicinanza del mare, il tracciato si presenta molto impegnativo, con salite brevi ma intense e discese tecniche, che determinano un dislivello di 175 metri per giro.
Dalla strada alla mountain bike marathon, l’Abruzzo è storicamente terra di grande ciclismo.

Internazionali d'Italia Series 2018

Con la Aprutium Race nasce un progetto, patrocinato dalla Regione Abruzzo, volto a sensibilizzare i giovani alla pratica del cross country Olimpico, con l’obiettivo di aumentare il numero di praticanti e migliorarne il livello, come sottolineato dal presidente della Asd Cerrano Outdoor, Andrea Cesarini: «In Abruzzo la mountain bike è molto sentita, principalmente per quanto concerne l’attività marathon. La nostra idea è quella di investire sull’Xc, in quanto disciplina Olimpica. Per questo motivo abbiamo deciso di organizzare un evento internazionale, entrando a far parte di Internazionali d’Italia Series 2018, uno dei circuiti più importanti d’Europa».

Internazionali d'Italia Series 2018
Confermate anche in Abruzzo le presenze di Stephane Tempier e dei suoi compagni al Team Bianchi Countervail.

Aprutium Race si articolerà su una giornata di gara: al mattino sono in programma le gare delle categorie Esordienti e Allievi, mentre al pomeriggio seguiranno le competizioni riservate a Juniores e Open (Elite e U23).
L’evento “clou”, la gara Open Maschile, che vedrà ai nastri di partenza atleti del calibro di Marco Aurelio Fontana e Stephane Tempier (Team Bianchi Countervail), oltre che tanti altri top rider, verrà trasmessa in diretta streaming integrale sui canali ufficiali di Internazionali d’Italia Series 2018, con highlights delle prove Open Donne, Juniores Uomini e Donne.

Internazionali d'Italia Series 2018
La prima tappa degli Internazionali d’Italia Series 2018 si svolgerà a Nalles (Bz) il 15 aprile

«Il nostro obiettivo è quello di organizzare un evento di alto livello tecnico e i primi segnali sono molto positivi – continua Cesarini – Anni fa abbiamo intrapreso un percorso di crescita che ci sta regalando soddisfazioni, grazie al supporto della Regione Abruzzo e del Comune di Pineto, oltre che di partner appassionati come N.A.P.A, Celsius, Caffè Saquella, Comind, Pasticceria Ferretti e l’Associazione dei balneatori di Pineto. Adesso, grazie ai campioni e alla visibilità offertaci da Internazionali d’Italia Series 2018, puntiamo al definitivo salto di qualità».

Internazionali d'Italia Series 2018

Di seguito vi ricordiamo tutte le tappe degli Internazionali d’Italia Series 2018:

15 Aprile: Marlene Südtirol Sunshine Race – Nalles (Bz) – Hors Category
22 Aprile: Titano XCO – San Marino (Smr) – Cat. C2
10 Giugno: Aprutium Race – Pineto (Te) – Cat. C2
30 Giugno: Alpago MTB Trophy – Lamosano di Chies d’Alpago (Bl) – Cat. C1

Per informazioni internazionaliditaliaseries.it



Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it