•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO STAMPA

La Nazionale di Mtb e Trials è partita domenica per Hafjell/Lillehammer (Norvegia), sede dei Campionati del Mondo Mtb e Trials 2014. Fa parte del gruppo anche Chiara Teocchi, fresca vincitrice di due medaglie ai Youth Olympic Games. Neanche il tempo di passare da casa per festeggiare… “è la vita dell’atleta – commenta il Direttore tecnico, Hubert Pallhuber – l’attendiamo anche a questi Mondiali, è una delle giovani più interessanti”.

Teocchi
Chiara Teocchi.

Si parte proprio dai giovani per presentare questi mondiali che rappresentano un momento fondamentale per il fuoristrada azzurro. Siamo infatti alle prese con un inevitabile ricambio generazionale che potrebbe “minare” le nostre certezze, ovvero quel Team Relay che ci ha regalato tante soddisfazioni negli scorsi anni.

“Ci sono juniores e U.23 interessanti – dice Pallhuber – ma che sono appena passati e devono quindi ancora trovare i ritmi giusti. Se per due quarti della staffetta sono abbastanza sicuro, potendo contare su atleti collaudati come Eva Lechner, Fontana o Kerschbaumer (entrambi élite, se ne potrà schierare solo uno, ndr.) per quanto riguarda U.23 e Jrs è tutto da definire. Agli Europei abbiamo conquistato una medaglia insperata con un quartetto innovativo e frutto anche di contingenze particolari”.

Eva Lechner
Eva Lechner.

– Per restare alla disciplina olimpica, come stanno le nostre “punte”?
“Eva viene da una stagione in cui ha vinto un argento nel mondiale ciclocross e una prova di Coppa del Mondo XCO. Gode di un’ottima condizione. Quando le gambe girano è capace di ogni risultato. Gerhard sta bene, ma c’è curiosità per il passaggio di categoria, che non è facile per nessuno, anche per un talento come lui. Marco Aurelio è una sicurezza da cui ci si può attendere tutto”.

Massimo Ghirotto (di spalle) insieme a Gerhard Kerschbaumer.
Massimo Ghirotto (di spalle) insieme a Gerhard Kerschbaumer.

– Passiamo alle altre discipline, Eliminator, Downhill, 4 Cross e Trials.
“Cercheremo di arrivare tra i primi, anche se sarà difficile. Per quanto riguarda l’Eliminator, Elia Silvestri ha all’attivo un quarto posto lo scorso anno e speriamo possa fare meglio in Norvegia. Nel Downhill e 4Cross un piazzamento tra i dieci sarà già un ottimo risultato. Diverso il discorso per il Trials: spero che Alessio Povolo confermi il secondo posto all’Europeo. Ha i numeri per riuscirci”.

Consulta qui la lista dei 28 azzurri convocati per i mondiali di Hafjell.

Ecco il programma delle finali:

Martedì 2 settembre
h 17 – Eliminator Donne
h 18 – Eliminator Uomini

Mercoledì 3 settembre
h 16 – Team Relay

Giovedì 4 settembre
h 13 – XC Donne Juniores
h 15 – XC Uomini Juniores

Venerdì 5 settembre
h 13,00 – XC Donne Under 23
h 15,30 – XC Uomini Under 23
h 10 – Trials Donne Elite
h 16 – Trials Uomini Juniores 20″
h 18 – Trials Uomini Elite 20″

Sabato 6 settembre
h 12 – XC Donne Elite
h 14,30 – XC Uomini Elite
h 16 – Trials Uomini Juniores 26″
h 18 – Trials Uomini Elite 26″

Domenica 7 settembre
h 10,15 – DH Donne Juniores
h 10,15 – DH Uomini Juniores
h 12,15 – DH Donne Elite
h 13,30 – DH Uomini Elite

Per informazioni www.federciclismo.it e www.mtbworldchamps.com

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it