Specialized EWS-E Crans-Montana: a Nico Vouilloz la tappa svizzera

Simone Lucchini
|

Specialized EWS-E Crans-Montana ha dato il via alla nuova stagione in modo spettacolare tra le vette delle Alpi svizzere.
Il round di apertura della stagione EWS-E 2021 ha visto gli atleti intraprendere un percorso diviso in tre giri, nove stage e 60 km di corsa in un solo giorno. 

EWS-E
Nico Vouilloz durante la gara

Sulla linea di partenza c'erano atleti leggendari di questo sport insieme ad “habitué” dell'Enduro World Series.

Nella gara maschile nessuno ha avuto la meglio su Nico Vouilloz (Lapierre Overvolt Team), che ha controllato la gara fin dalla partenza. 
Anche se non ha fatto piazza pulita di tutte e nove le speciali, il suo stile costantemente veloce e fluido gli ha assicurato il gradino più alto del podio con ben 11 secondi di vantaggio sul secondo.



A combattere dietro di lui c'erano i compagni di squadra (Lapierre Overvolt) Kevin Marry e Antoine Rogge.
Marry alla fine rivendica il secondo posto e Rogge il terzo. 

EWS-E
Il team Lapierre Overvolt ha "occupato" l'intero podio

Nella competizione femminile, la campionessa Tracy Moseley ha preso il via come favorita, ma la tre volte campionessa di Enduro World Series ha avuto vita difficile grazie a Laura Charles dell'Orbea Fox Team. 
Moseley ha preso il comando all'inizio, ma Charles ha reagito e ha continuato a vincere cinque delle nove tappe della gara per finire la giornata con una vittoria di 19 secondi. 

EWS-E
Laura Charles (Orbea Fox Team)

È stata l'italiana Greta Weithaler a conquistare la vittoria della Power Stage, ma non è bastato a battere Sofia Wiedenroth (Specialized Racing) che ha completato il podio al terzo posto.

Il primo round dell'EWS-E è andato, ma le corse non si fermano qui. 
La serie rimane a Crans-Montana per il settimo round dell'EWS, che prende il via sabato sera con la Pro Stage,seguita da altre quattro tappe nella giornata di Domenica.

Qui sotto la classifica completa dell'evento.⬇️

A catturare l’attenzione in questo EWS-E, tra le tante curiosità, spicca la presenza del marchio Yeti nella classifica finale.
Infatti, osservando le foto dell’evento abbiamo potuto notare quella che molto probabilmente sarà la nuova Yeti SB160E.
Ve ne abbiamo parlato in questo articolo qui sotto.⬇️

Condividi con
Sull'autore
Simone Lucchini

Mi piace essere estroso, mi ritengo molto versatile e sono il più giovane del gruppo, con una vocazione che spazia dall’Xc fino all’enduro senza disdegnare il mondo e-Mtb e gravel. Mi piacciono i video e la guida in generale

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
[sibwp_form id=1]
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right