•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Piccola premessa: fra poco vedrete delle bici che non sono Mtb e che in apparenza sono ben lontane dall’esserlo.
Ma per provare a capire cos’è il Superenduro B-Road, mettete da parte ogni pregiudizio.
Tutto sarà più facile e divertente.
SL

LA MORRA – Superenduro B-Road, ci siamo dentro.
In questo piccolo borgo nelle Langhe sta per esordire una nuova specialità che non ha ancora un nome, non ha ancora un volto e non ha nemmeno una bici che la rappresenti.
Oppure sì, quelle che vedremo domani, il giorno della gara, senza un’etichetta comune e senza una specifica tecnica che le accomuni.
Non è ciclocross, non è strada e se proprio volete saperlo non è nemmeno gravel.

Il sacro e il profano? Non è detto: chiamatela evoluzione se volete...
Il sacro e il profano? Non è detto: chiamatela evoluzione se volete…

Insomma, che roba è?
Ecco, siamo qui proprio per capirlo.
Anzi, per deciderlo.
Come ci si veste?
Come ci si allena?
Che cos’è insomma questo Superenduro B-Road?
Il bello è che dei circa 100 iscritti nessuno lo sa. Almeno per ora.
La sola e unica cosa che è certa è che si tratta di divertimento.
Lo ha detto anche Thomas Frischknecht, che è qui a La Morra con la sua Scott Addict Cx.
«Sono qui per fun».
Sì, come no…

Franco Monchiero con Thomas Frischknecht.
Franco Monchiero con Thomas Frischknecht.

E intanto ha chiesto a Enrico Guala dettagli sul tracciato.
Di sorprese questa gara, domani, ne riserverà molte.
«La prima edizione deve essere epica» ha detto Guala e il percorso, visti i 2200 metri di dislivello, lo sarà senz’altro.
Franco Monchiero è gasato.
Gioca in casa e anche se intorno non si vede ginocchiere e ammortizzatori è a suo agio.
E grazie, con l’ennesimo bicchiere di spumantino in mano chi non lo sarebbe.

Nuovo cappello per Enrico Guala
Nuovo cappello per Enrico Guala

Intanto il duo Monchiero-Guala si sono presi i complimenti di Frischknecht.
«Mi chiedo come non sia stato io ad organizzare questa gara…» ha ammesso la leggenda vivente della Mtb svizzera.
E magari perché non pensare a Massa Vecchia come una delle prossime location?
Frischi sorride…

Davide Bonandrini di Dsb e la sua bici. Notare il pantaloncino baggy aderente.
Davide Bonandrini di Dsb e la sua bici. Notare il pantaloncino baggy aderente.

Ma insomma, come ci si veste?
Zaino idrico?
Baggy short?
Lycra?
Quali scarpe?

E c'è anche un'altra domanda: quanto in alto inclinare le leve dei freni? Domani lo scopriremo.
E c’è anche un’altra domanda: quanto in alto inclinare le leve dei freni? Domani lo scopriremo.

Belle domande, nessuno sa cosa rispondere, fa spallucce e si veste come più gli aggrada.
In fondo il bello è anche questo.
Davide Bonandrini di Dsb al B-Road ci crede.
E si è fatto allestire una Santa Cruz Stigmata per l’occasione.

Quali gomme montare? Quanto artigliate? C'è chi ha preferito gomme da ciclocross. Quasi nessuno ha optato per i tubolari. Almeno a quanto sembra fino ad ora.
Quali gomme montare? Quanto artigliate? C’è chi ha preferito gomme da ciclocross. Quasi nessuno ha optato per i tubolari. Almeno a quanto sembra fino ad ora.

Freni a disco Sram da strada, gruppo Sram Red con cassetta fino al 32 e cerchi Enve da strada.
Ci sono tanti aspetti tecnici da capire e da decidere.

Chi salirà su questo podio domani?
Chi salirà su questo podio domani?

Si vocifera che la Speciale 2 sia la più infame di tutte.
E che la risalita verso la Speciale 3 sia micidiale. L’hanno chiamata Marco Pantani mica a caso.
Adesso gli atleti si stanno preparando alla gara di domani.

Tante bottiglie e calici (non bicchieri) di vetro. Che classe...
Tante bottiglie e calici (non bicchieri) di vetro. Che classe…

Dieta rigorosa (si fa per dire) e a letto presto (si fa per dire).
Fra poche ore parte l’edizione #1 di una specialità che anche in Federazione stanno iniziando a recepire.
Insomma, sarà bello poter dire “Io c’ero”.
Ma intanto ecco le immagini riprese oggi dalla piazza di La Morra.

Il sacro e il profano? Non è detto: chiamatela evoluzione se volete...
Il sacro e il profano? Non è detto: chiamatela evoluzione se volete…

_DSC7244

_DSC7245

L'organizzazione è quella del Superenduro Mtb. Quindi collaudata.
L’organizzazione è quella del Superenduro Mtb. Quindi collaudata.
Franco Monchiero con Thomas Frischknecht.
Franco Monchiero con Thomas Frischknecht.
Franco Monchiero: a quanti bicchieri sei?
Franco Monchiero: a quanti bicchieri sei?
La Scott Addict Cx
La Scott Addict Cx
Scott Addict Cx: il nostro articolo di presentazione ha riscosso un certo successo. L'interesse verso questa bici è maggiore del previsto.
Scott Addict Cx: il nostro articolo di presentazione ha riscosso un certo successo. L’interesse verso questa bici è maggiore del previsto.
Scott SwissCross. Acciaio e ruote in carbonio da strada Ritchey di nuova generazione.
Scott SwissCross. Acciaio e ruote in carbonio da strada Ritchey di nuova generazione.

_DSC7263

_DSC7264

_DSC7265

Davide Bonandrini di Dsb e la sua bici. Notare il pantaloncino baggy aderente.
Davide Bonandrini di Dsb e la sua bici. Notare il pantaloncino baggy aderente.

_DSC7268

Doppia corona Sram Red
Doppia corona Sram Red
Pedali Time Atac da Mtb
Pedali Time Atac da Mtb
Quali gomme montare? Quanto artigliate? C'è chi ha preferito gomme da ciclocross. Quasi nessuno ha optato per i tubolari. Almeno a quanto sembra fino ad ora.
Quali gomme montare? Quanto artigliate? C’è chi ha preferito gomme da ciclocross. Quasi nessuno ha optato per i tubolari. Almeno a quanto sembra fino ad ora.
E c'è anche un'altra domanda: quanto in alto inclinare le leve dei freni? Domani lo scopriremo.
E c’è anche un’altra domanda: quanto in alto inclinare le leve dei freni? Domani lo scopriremo.
Cassetta Sram Red 11-32
Cassetta Sram Red 11-32
E intanto c'è già un gruppo B-Road su WhatsApp.
E intanto c’è già un gruppo B-Road su WhatsApp.
Enrico Guala si è beccato i complimenti da parte di tutti. Compresi quelli di Frischi.
Enrico Guala si è beccato i complimenti da parte di tutti. Compresi quelli di Frischi.
Nuovo cappello per Enrico Guala
Nuovo cappello per Enrico Guala
Un parco bici a cui domani dovremo fare l'occhio.
Un parco bici a cui domani dovremo fare l’occhio.

_DSC7281

Tante bottiglie e calici (non bicchieri) di vetro. Che classe...
Tante bottiglie e calici (non bicchieri) di vetro. Che classe…
Salame, quello buono...
Salame, quello buono…
Chi salirà su questo podio domani?
Chi salirà su questo podio domani?
La Ibis Hakkalugi. Domani ne userà una in gara anche Scot Nicol, il fondatore di Ibis.
La Ibis Hakkalugi. Domani ne userà una in gara anche Scot Nicol, il fondatore di Ibis.
Dalla piazza di La Morra la visuale è magnifica.
Dalla piazza di La Morra la visuale è magnifica.
Frischknecht padre e figlio chiedono lumi a Guala sul percorso.
Frischknecht padre e figlio chiedono lumi a Guala sul percorso.
Presa larga, gomme più larghe e tanto stile per la Niner.
Presa larga, gomme più larghe e tanto stile per la Niner.

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti