Superenduro Priero: a sorpresa spunta Francesco Fregona

Redazione MtbCult
|

COMUNICATO STAMPA

Sole, sentieri da urlo e tantissimo divertimento. Questa in sintesi la giornata che ha accompagnato la seconda tappa Experience del Superenduro Powered By SRAM 2014 a Priero (Cuneo), località piemontese tra quelle che hanno visto nascere ed evolversi il Superenduro.

Priero_2014-51

Splendida Giornata Di Sole A Priero, Nel Cuneese.

L’accoglienza del borgo e i percorsi perfetti ricavati dai pendii che circondano il paese hanno richiamato la solita schiera di rider, con gli stranieri che hanno fatto segnare il record di presenze a Priero nella storia dell’Enduro Day. Svizzera, Germania, Francia e addirittura Finlandia le Nazioni rappresentate.
Il nome di questo piccolo angolo di Piemonte è destinato a fare il giro d’Europa, grazie al Superenduro ma soprattutto alla volontà delle associazioni locali, guidate dal sindaco biker Daniele Vigliero.

Priero_2014-46

Francesco Fregona Ha Domato I Sentieri Piemontesi. Per Lui Primo Successo In Carriera.

Un acquazzone durante la notte precedente la gara ha costretto gli organizzatori a rivedere leggermente il percorso, eliminando la PS 1 e raddoppiando il passaggio sulla PS3, la più pedalata. Un cambiamento influente per il risultato finale, che ha premiato uno degli atleti più preparati del momento. Francesco Fregona (Banshee – Weekend Wheels) è stato il più veloce, sfruttando al massimo le sue doti atletiche e di guida, il mix perfetto per una gara di Enduro.

Priero_2014-80

Fregona Corre Per Il Banshee - Weekend Wheels.

Il risultato è stato però in bilico fino all’ultima PS, con il tedesco Daniel Eiermann (Specialized, Freiburg), sorpresa di giornata, che ha ceduto la prima posizione proprio negli ultimi metri. Per Fregona arriva così la prima vittoria assoluta nel Superenduro.

Priero_2014-59

Vicinissimo Al Successo Il Tedesco Daniel Eirmann Di Specialized.

Al terzo posto un concreto Davide Sottocornola (SantaCruz – Cicobikes DSB), davanti al compagno di squadra Matteo Raimondi, ormai una presenza costante nelle prime posizioni. Top five che segna un gradito ritorno, quello di Andrea Bruno (Transition – Tribe Team), sempre velocissimo sui trail di casa. Settimo il rientrante Mattia Arduino (Giant – Avt Bike Team), che ha preceduto Gianni D’Aroma (Devinci – Dream Team), Davide Michelis (Cannondale – Vigor Sky Bikers), Alessandro Levra (MDE – Alpina Bike Cafè) e l’altro tedesco Jonas Bahler (Norco – One80 Shop).

Priero_2014-14

E Sul Gradino Più Basso Del Podio Davide Sottocornola.

Priero_2014-15

Matteo Raimondi, Ormai Presenza Costante Nei Quartieri Alti Della Classifica.

Priero_2014-42

Toh, Chi Si Rivede! Andrea Bruno, 5°.

Tra le ragazze dominio di Laura Rossin (Devinci – Dream Team), che ha preceduto Chiara Pastore (SantaCruz – Cicobikes DSB) ed Elisa Bocco (SantaCruz – Alpina Bike Cafè).

Priero_2014-37

Laura Rossin Si Conferma Una Spanna Sopra Le Altre.

Priero_2014-12

E Chiara Pastore Si Accontenta Del Secondo Posto.

Finiti i festeggiamenti del podio, team e rider sono già pronti a rimettersi in marcia verso Punta Ala, località della costa maremmana che ospiterà la seconda Pro del Superenduro. Solo un paio di giorni per mettere a punto le bici ed organizzare la trasferta. Un altro grande weekend di Superenduro è dietro l’angolo.

Classifica assoluta Priero

Per informazioni www.superenduromtb.com

Continua a leggere
Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Resoconti, video, nuovi eventi, nuovi prodotti, ovvero tutto ciò che proviene dal mondo della bike industry e che riteniamo di interesse per gli appassionati di mountain bike.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right