•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO UFFICIALE

Dalla passione per la mountain bike e dalla dedizione alla meccanica di precisione, dalla voglia di migliorare costantemente i prodotti e di portarli sul podio: da queste prerogative è nato il Team Benozzi-FullOut presentato a Trebaseleghe (PD).

Un team giovane che va oltre al concetto di squadra e diventa un vero e proprio progetto che mette in sinergia le aziende e piloti.
Due gli atleti di punta, gli enduristi Matteo Saccon e Mirco Vendemmia entrambi emiliani, i quali si sono già messi in mostra negli anni passati grazie a ottimi piazzamenti a livello nazionale e internazionale, portando a casa dei podi in EWS e all’Enduro delle Nazioni di Finale Ligure.

Obiettivi ambiziosi, come racconta Davide Geronazzo (presidente del Team Benozzi-FullOut): «Parteciperemo al campionato mondiale Enduro World Series e a quello italiano Superenduro; l’esperienza ad altissimo livello sarà utile per la crescita sportiva e professionale dei ragazzi, nonché fondamentale per lo sviluppo del mezzo che utilizzeranno e che sarà in costante sviluppo. Lavoreremo a stretto contatto con aziende professionali non solamente per quanto riguarda il mezzo tecnico, ma verrà seguita anche l’alimentazione dei piloti e verrà sviluppata una linea d’abbigliamento specifica. Alle gare sarà presente tutto il team e lo staff tecnico coordinato da Alessio Conte darà ai ragazzi il massimo supporto.»

Aggiunge Alessio Conte (coordinatore tecnico Team Benozzi-FullOut): «Abbiamo inoltre interesse a sviluppare la disciplina della mountain bike e a promuoverla nel territorio delle Prealpi Trevigiane, tra Alano di Piave e Segusino (dove il team ha sede), creando nuove prospettive sia per il turismo locale che per quello estero. Proprio Alano di Piave il 5 aprile ospiterà la prima prova del circuito Triveneto Enduro Mtb, da mesi la crew di trail builder è all’opera e già stiamo raccogliendo feedback molto positivi.»

Matteo Saccon e Mirco Vendemmia sono al lavoro da mesi e raccontano: «Quest’anno vorremmo confermarci tra i primi in Italia al campionato Superenduro nonché puntare al podio nelle gare dell’Enduro World Series. Siamo molto carichi perché il team è in costante sviluppo, le aziende che ci seguono ci capiscono e ci comprendono, si vede che sono abituati a lavorare in ambito racing, e questa crediamo sia la ricetta giusta per puntare a vincere il campionato italiano. In questo periodo siamo in Liguria ad allenarci fino a fine marzo, poi andremo in Colombia e Cile per la prima tappa dell’Enduro World Series.»

Il mezzo da gara che utilizzerà il Team Benozzi-FullOut è stato concepito “fuoriserie” per cercare di ricavarne il massimo delle performance grazie all’esperienza nel motor sport dei due main sponsor, Benozzi Engineering e FullOut Racing, nonché dallo sviluppo portato avanti soprattutto dai consigli che derivano dalle sensazioni e dalle esigenze dei piloti stessi.

Principalmente il telaio è il Megatower CC di Santa Cruz, al quale è stato rivisto completamente il leveraggio per modificarne la curva di compressione, in relazione anche all’ammortizzatore utilizzato che è di base un SR Suntour ma sapientemente modificato al suo interno.

I due attacchi del leveraggio sono stati ricavati dal pieno tramite macchine a 5 assi e successivamente anodizzati, indubbiamente l’impatto estetico è migliorato ma più importante è l’aspetto delle performance. SR Suntour anche la forcella, rivista nell’idraulica e nella finitura degli steli.

Per restare aggiornati sul team Benozzi-FullOut, si può seguire la pagina Facebook Benozzi FullOut Gravity Team.

(Photo Credits: Alex Luise)



Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it