•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Val Gardena, 03 agosto 2013 – Sono Elia Silvestri e Anna Oberparleiter i primi campioni italiani di cross country Eliminator. La gara ad eliminazione si è svolta nel centro di Ortisei, in Val Gardena. Davanti ad una spettacoltare cornice di pubblico, in una splendida giornata estiva sono stati un centinaio le atlete e gli atleti ai nastri di partenza. «La manifestazione è stata un pieno successo» afferma l’ex campione iridato Hubert Pallhuber. Domani a Monte Pana, sopra Santa Cristina, si disputerà una gara nazionale di Cross-Country valevole anche come 8ª Raiffeisen Cup.

Anche Mirko Tabacchi, fresco vincitore del titolo elite Xc a Nemi, a Ortisei. Conclude al terzo posto.
Anche Mirko Tabacchi, fresco vincitore del titolo elite Xc a Nemi, a Ortisei. Conclude al terzo posto.

La Xc Eliminator si è disputata su un circuito lungo 370 metri e con 20 metri di dislivello, da ripetere due volte. Il percorso su pavè e asfalto è stato reso più difficile da otto ostacoli naturali e artificiali, che hanno richiesto grande condizione e capacità tecniche ad atlete e atleti in gara. Il tempo impiegato per percorrere un giro del percorso è stato pari a circa 40 secondi. Inizialmente gli atleti sono saliti lungo la zona pedonale, per poi girare a sinistra dopo il punto più alto, scendendo infine nuovamente verso la linea di partenza e arrivo.

Elia Silvestri, terzo titolo italiano
Tra gli uomini si è imposto il 23-enne Elia Silvestri di Talamona, in Provincia di Sondrio. In un emozionante finale è riuscito ad avere la meglio sul 28-enne Luca Damiani di Morbegno (SO), che è anche suo compagno di allenamento. Terzo si è classificato il campione italiano di cross country Mirko Tabacchi, 24-enne di Pieve di Cadore (BL).
«Sono davvero felice di aver conquistato il primo tricolore in questa disciplina. L’Eliminator è particolarmente adatto alle mie caratteristiche fisiche e alla mia forza esplosiva».

Elia Silvestri all'arrivo.
Elia Silvestri all’arrivo.

Per Silvestri si tratta dell’ottavo campionato italiano conquistato in tre diverse discipline (mountain bike, Eliminator e ciclocross).
«E’ stato un finale molto duro – dice il secondo classificato Luca Damiani, già vincitore di una tappa al giro del Cile – E’ stato molto emozionante misurarmi col mio compagno di allenamento che abita a due soli chilometri da casa mia. Mi sono preparato molto su strada ed ero in gran forma».
Al terzo classificato, Mirko Tabacchi, è saltata la catena all’ultimo ostacolo: un contrattempo che gli ha creato qualche problema.
«Il circuito mi è piaciuto molto – dichiara il 24-enne bellunese – La cornice di pubblico era davvero fantastica e l’organizzazione è stata perfetta. In semifinale sono rimasto sorpreso anch’io, non mi aspettavo di arrivare tanto avanti. Volevo ottenere un buon risultato e dare tutto. Sono molto soddisfatto della mia stagione, anche perché ho già conquistato due campionati italiani nel Cross Country, nella gara individuale e in staffetta con la Guardia di Finanza, e due terzi posti all’Xc Eliminator e in inverno nel ciclocross“.

Anna Oberparleiter su Eva Lechner
Tra le donne ha vinto Anna Oberparleiter, di Valdaora, che si è imposta in finale contro Eva Lechner, già 12 volte tricolore nella mountain bike. Terza si è classificata Alessia Bulleri di Elba.
«E’ una sensazione fantastica vincere davanti a questo pubblico. Eva è una delle migliori biker al mondo, non avrei mai pensato di poterla battere».

Anna Oberparleiter esultante sul traguardo.
Anna Oberparleiter esultante sul traguardo.

La 23-enne pusterese aveva ricevuto una grande carica dal secondo posto nel campionato italiano di Xc dietro ad Eva Lechner, che oggi invece è rimasta delusa.
«Purtroppo non ho superato gli ostacoli in modo pulito, come invece mi ero prefissata. Forse mi è mancata anche un po’ di convinzione. Gli ultimi due giorni ho fatto allenamenti molto duri in vista dei Campionati del Mondo in Sudafrica e non mi sono preparata in maniera specifica per l’Eliminator. La mia priporità resta sempre il cross country».
Terza si è classificata Alessia Bulleri, che si era già classificata al secondo posto nella categoria Under 23. Ha puntato molto su questa specialità e sperava in un piazzamento sul podio.

Il podio della categoria Open maschile.
Il podio della categoria Open maschile.

Il parere dei tecnici
Gerhard Vanzi, direttore del Comitato Organizzatore: «Per il comitato organizzatore della Sellaronda HERO è stato un onore far disputare questo primo campionato italiano. Un esperimento che, stando a quanto hanno dichiarato anche i responsabili della Federazione, ha funzionato in maniera ottimale. Per questo ringrazio tutte le istituzioni, i collaboratroi e i volontari».

Paolo Garniga, responsabile Mountain Bike all’interno della Federazione Ciclistica Italiana (FCI): „Come Federazione siamo molto soddisfatti di questa prima edizione dei Campionati Italiani di XC Eliminator. Dopo alcune esperienze iniziali abbiamo capito che questo tipo di competizione va portata tra la gente e organizzata all’interno dei centri abitati. Speriamo che questa disciplina diventi presto olimpica: attualmente si trova ancora sotto osservazione“.

Hubert Pallhuber, direttore tecnico Mtb della Federazione Ciclistica Italiana (Fci): «La manifestazione è stata un grande successo. Il pubblico presente era numerosissimo e ha seguito la competizione con grande entusiasmo e l’organizzazione è stata perfetta. In più si è rivelata davvero appassionante anche la gara, anche perché non hanno vinto i grandi favoriti della vigilia, ma le “più affamate” giovani leve».

Risultati campionati italiani 2013 Xc Eliminator

Oggi, 4 agosto 2013, sul Monte Pana sopra Santa Christina si svolgerà una gara nazionale di cross country, valevole come 8ª Raiffeisen Südtirol Cup. Le categorie giovanili saranno al via a partire dalle ore 10, mentre la partenza della gara per le categorie Elite è fissata per le ore 14. Tra i favoriti si segnalano il colombiano Leonardo Paez, trionfatore della Südtirol Sellaronda HERO 2013, il campione italiano Mirko Tabacchi, Tony Longo, Gerhard Kerschbaumer, Luca e Daniele Braidot e Martino Fruet. In campo femminile si dovrebbero contendere la vittoria Serena Calvetti e Anna Oberparleiter.

Per informazioni www.sellarondahero.com

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it