VIDEO - Hunt for Glory #9: il lavoro indoor di Nino Schurter

Simone Lanciotti
|

Nino Schurter sta diventando sempre di più un icona della mountain bike in generale e i suoi metodi di allenamenti contribuiscono a renderlo un atleta davvero fuori dal comune.
Schurter, infatti, ha deciso di abbandonare completamente i metodi tradizionali di allenamento e di ripensare da capo il training invernale.
Le domande che Nino Schurter si pone sono molto chiare: di cosa un agonista Xc ha realmente bisogno? E cosa le moderne gare cross country richiedono a un agonista?
Nella prima parte del video Nino punta l’attenzione sulla coordinazione e sugli esercizi di equilibrio pensati specificatamente per chi fa cross country.
Combinano potenza, coordinazione e recupero, replicando le situazioni che si trovano in gara.
Date un’occhiata a questa serie di esercizi di preparazione che non si sono mai visti in ambito ciclistico…

Di seguito una serie di domande a Nino Schurter sui suoi metodi di allenamento.

- Perché un biker ha bisogno di una buona coordinazione?
- La Mtb è uno sport molto esigente non solo da un punto di vista della resistenza, ma anche in termini di potenza e coordinazione.
Mentre guidi hai sempre bisogno delle due cose contemporaneamente, sia in salita che in discesa. Per me è necessario combinare le due cose durante la preparazione.

nino schurter

Foto Jochen Haar - Scott Sports

nino schurter

Foto Jochen Haar - Scott Sports

- Com’è fatto il tuo allenamento indoor?
- Il mio allenatore Nicolas Siegenthaler ha costruito per me un piccolo circuito da 30 minuti con 9 esercizi differenti che richiedono un alto livello di coordinazione ed equilibrio. Il mio obiettivo è tenere un ritmo molto elevato durante l’esecuzione del circuito per simulare le situazioni che si verificano in gara.
Questi 9 esercizi sono fisicamente molto impegnativi.

nino schurter

Nino Schurter in equilibrio su una swiss ball (potete acquistarla qui).Foto Jochen Haar - Scott Sports

nino schurter

Foto Jochen Haar - Scott Sports

- Cosa c’è di speciale in questo tipo di allenamento?
- Gli esercizi sono specificamente realizzati per simulare un gara di Xc. Anche gli esercizi di recupero simulano una situazione reale, come quella che può capitare in discesa. Dopo due esercizi di potenza ne faccio uno di recupero che non vuol dire stare immobili, ma anzi, attivando quegli stessi gruppi muscolare a un’intensità differente. Come accade ad esempio in discesa.
Addirittura provo a fare questi esercizi di recupero a occhi chiusi per insegnare al corpo a capire quello sta succedendo.

nino schurter

Foto Jochen Haar - Scott Sports

La strada di Nino Schurter verso le Olimpiadi di Rio de Janeiro è ancora lunga.
La stagione agonistica deve ancora cominciare, ma la determinazione dello svizzero è ancora più spaventosa.
Nino Schurter punta a una medaglia d’oro nella gara olimpica di cross country, visto che nel suo palmares figurano già, nell’ordine, una medaglia di bronzo (Pechino 2008) e una medaglia di argento (Londra 2012).
Qui gli episodi precedenti della serie Hunt for Glory.

Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. Siamo molto focalizzati sui video e il canale YouTube MtbCult è un riferimento in Italia soprattutto per quanto riguarda i test.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right