A Verona è nato Adventure Hub. Facciamoci un giro...

Giacomo Proserpio
|

VERONA - Si può inaugurare un negozio, anche se esiste già da diversi anni? La risposta è si, a patto che si cambi il concetto stesso di negozio. E’ esattamente quello che è successo con l’Adventure Hub di Verona.

_Mg_0003

Abbiamo raggiunto il Bike Store di Verona, in occasione dell’inaugurazione del primo Adventure Hub d’Italia: un posto dove chiunque abbia come interesse l’avventura in bicicletta può andare e sentirsi a casa.
Appena entrati in negozio si notano due cose: fatbike e avventura.
Tante bici esposte in negozio, tante foto di viaggi in luoghi particolari e unici, tanti reperti di viaggi lontani e tanti trofei. E’ un negozio particolare, in cui non ti limiti a guardare le bici esposte ma l’occhio è catturato dai tanti dettagli e storie da raccontare.

_Mg_0006

La novità dell’Adventure Hub, nasce dall’incontro del titolare del negozio, Luca Poltronieri, e l’ iChief executive officier di Raceware/Pedal Domain, Mauro Bertolotto. Entrambi hanno come obiettivo comune viaggiare in bicicletta e divulgare il verbo delle fatbike.
Quelle che per tanti sono bici create solo per vendere, sono di fatto un’ottima scelta per chi vuole fare tanti km alla scoperta di nuovi luoghi, sopratutto se si affrontano terreni impervi. I vantaggi sono notevoli in quanto a comfort, trazione e sicurezza su fondi non semplici da gestire sia in salita che in discesa. Proprio per avvicinare quanta più gente possibile al mondo del bike-travelling, l’Adventure Hub nasce su un concetto nuovo di negozio: quando infatti il titolare ordina un qualsiasi componente ne riceve uno in più, in conto visione.

_Mg_9999

Altro aspetto particolare è che le bici in negozio sono ancora di proprietà dell’importatore Raceware / Pedal Domain e sono per la maggior parte usate. Questo permette al negozio di respirare senza avere a fine anno bici non vendute e già ‘vecchie’ per il mercato. Inoltre ciò consente di avere una flotta di bici disponibili per test sempre in negozio.

_Mg_0010

Chi entra all’Adventure Hub ed è incuriosito dal segmento del travelling, dopo aver chiesto maggiori dettagli prende una demo bike e va a provarla.
Questo nuovo rapporto importatore-negozio-consumatore, dovrebbe quindi garantire una migliore gestione della merce ed una più ampia accessibilità da parte del ciclista. Unica nota dolente dell’evento, la notte seguente sono state rubate diverse bici dal negozio, fate attenzione se vedete annunci di fatbike Salsa e Niner…



Per informazioni AdventureHubBike

Continua a leggere
Condividi con
Sull'autore

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right