scritto da Redazione MtbCult in Storie il 06 Set 2018

Traversata dei Pirenei in solitaria: 1000 km in 11 giorni

Traversata dei Pirenei in solitaria: 1000 km in 11 giorni
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Partita il 15 agosto dalla Costa Brava in Spagna con la propria mountain bike predisposta in modalità bikepacking, la biker vicentina Laura Ceccon, 56 anni e due figli, ha attraversato i Pirenei in completa autonomia e senza alcun supporto esterno raggiungendo la costa atlantica il 25 agosto, dopo 11 giorni sui pedali in solitaria.

traversata dei pirenei in solitaria

Dal mar Mediterraneo sino all’Oceano Atlantico, l’avventura l’ha portata a percorrere, nell’arco dei 1000 km e dei 28.000 metri di dislivello positivo, le più suggestive località della catena montuosa spagnola, ad attraversare i numerosi parchi naturali, tra cui l’affascinante Parco di Ordesa e Monte Perdido con i suoi spettacolari canyon, e a scoprire i molti sentieri che di valle in valle l’hanno condotta al traguardo.

traversata dei pirenei in solitaria

Il percorso, che nella versione più semplice viene normalmente compito in 17 tappe, è stato calibrato sulle preferenze dell’ultra-biker vicentina, ovvero evitare ove possibile l’asfalto, e sostituire le discese su sterrato con quelle più tecniche ed impegnative su single-track.

Ore ed ore in luoghi sconosciuti ed isolati, anche di alta montagna spesso oltre i 2000 metri, da sola con la propria bike e le proprie forze, Laura ha dovuto gestire in completa autonomia la fatica, le condizioni meteo, le notti all’aperto e i numerosi inevitabili imprevisti.

traversata dei pirenei in solitaria

«E’ stata un’esperienza fantastica e veramente emozionante – ci spiega – sicuramente non facile ma di grande soddisfazione. Per affrontare una prova così impegnativa è fondamentale un’oottima preparazione sia fisica che mentale e una grande capacità di adattamento. Ma non è niente di impossibile. Il fatto che io ce l’abbia fatta lo dimostra. Certo, in solitaria è tutto più complicato ma ha un fascino particolare ed unico. Indimenticabile!»

traversata dei pirenei in solitaria

Dotata di sacco a pelo, materassino e bivybag, Laura ha trascorso varie notti all’aperto, alcune anche sui pedali, come il rush finale di 160 km no stop sino ad attendere l’alba sulle sponde dell’Oceano.

traversata dei pirenei in solitaria

Per l’impresa Laura Ceccon ha utilizzato una front in carbonio con ruote da 29″.

traversata dei pirenei in solitaria

Appartenente al Carisma Team, la biker non è nuova a queste esperienze di Ultraendurance sui pedali.
Quest’anno è stata Finisher, unica donna, del FVGexperience in soli 3 giorni e mezzo (560 km e 11.000+) e della Dolomitics24 in bici da corsa, unica over 50, con 8800 metri di dislivello in 24 ore.
Negli anni scorsi ha inoltre concluso brillantemente altri impegnativi trail in Mtb tra cui il South Tyrol Trail in versione Extreme (13.500+).
E per l’anno prossimo – ci assicura – bolle in pentola qualcosa di altrettanto interessante…

Altre foto e sintetici resoconti giornalieri della traversata dei Pirenei sono disponibili sulla pagina Facebook di Laura Ceccon.
Qui altri articoli sull’argomento bikepacking e trail in Mtb.

        
Torna in alto