•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Essere lì, mettere le mani per primi sui prodotti nuovi, provarli, fotografarli e raccontarli è un grande privilegio.
Così come essere al posto giusto per descrivere l’azione più fenomenale è un grande privilegio.
E’ un lavoro che non sembra un lavoro, l’ho pensato tante volte io stesso, ma se le cose le fai con passione e serietà allora assumono un altro valore.
Diventano importanti.

MtbCult.it sta crescendo, la pagina Facebook sta per raggiungere quota 1500 fan (in circa due mesi di vita), e il sottoscritto insieme ai collaboratori e alle persone che lavorano al progetto vuole dire grazie a chi ci sta seguendo e supportando.
Sono stato in Arizona per la presentazione dei prodotti Sram (ma presto leggerete di altre presentazioni) e fra poco si riparte per altre destinazioni. Altri test (che continuano nel frattempo…) e video test, altri racconti, altri personaggi. Altre località.
E’ un viaggio continuo, la vita dell’inviato affascina e spaventa allo stesso tempo, perché i tempi sono serrati, la fatica, quella fisica, è sempre notevole.
La pressione mentale di cercare cose belle da raccontare è una spinta positiva.
Si guarda tutto con gli occhi di un bambino.
La curiosità e la voglia di conoscere governano il mio lavoro e quello di chi collabora per MtbCult.it

Le storie, le persone, i posti, i prodotti e le novità non le puoi raccontare se non le hai prima capite.
E se le hai anche amate, allora puoi riuscire ad emozionare chi ti sta leggendo.

Sram ha appena condiviso questo video, che racconta che cosa è stato lavorare a Sedona.
Dategli un’occhiata. Poi si torna a marciare in avanti…

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che circa 20 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult.it è la stata la prima rivista che ho creato; poi eBikeCult.it e infine BiciDaStrada.it. La bicicletta in generale è stata ed è ancora per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti