VIDEO - The Rider's High: cos'è lo "sballo" per il biker?

Redazione MtbCult
|

Sicuramente la conosci anche tu.
L’avrai provata quelle volte che in bici sembra tutto perfetto.
E’ difficile da descrivere ma esiste, indubbiamente, ed è quasi uno stato di grazia…

Quella sensazione speciale, quell’euforia, che ti prende andando in Mtb e che diventa a volte una dipendenza.

Una cosa è chiara: ti senti benissimo e forse è proprio quello che ti spinge ad andare in Mtb.

The Rider’s High, lo “sballo” del biker.

The Rider'S High

Anche se tutti, almeno qualche volta lo abbiamo provato, per capire meglio cosa sia e da cosa viene causato, Focus ha promosso una ricerca scientifica, realizzata dall’University College London (UCL), grazie alla collaborazione con un neuroscienziato e un gruppo di ciclisti, tra cui Olly Wilkins.

E’ tutto descritto nel video:

L’idea è di far vedere a un rider appassionato dei filmati di riding e nello stesso tempo scansionare il suo cervello, tramite la risonanza magnetica, per vedere quali reazioni ha, quali parti del cervello si attivano.

La sensazione di euforia, di “sballo” può essere legata ad aspetti diversi in base al tipo di rider, ad esempio:

 - come risposta immediata ad attività difficili, rischiose o eccitanti (salti, passaggi tecnici o sfide)

 -  come stato di “flow”, ovvero sentirsi distaccato da tutto il resto e completamente immerso e interamente presente nella guida, corpo, mente e spirito.

The Rider'S High

La ricerca ha evidenziato che quando fai un salto con la Mtb, fai qualcosa di particolarmente tecnico o acceleri su una discesa, il cervello rilascia dopamina, che è in pratica la sostanza chimica della ricompensa, dell’appagamento.

Questo genera la sensazione di euforia e, visto che ti fa stare bene, ne vuoi sempre di più.

310978942 5748317581855097 6687340127395880538 N

Oltre all’attivarsi della parte del cervello che è responsabile del rilascio di dopamina, dalle analisi dell’UCL emerge che mentre si va in Mtb non si attiva la corteccia prefrontale, che è al contrario la parte del cervello importante per la pianificazione, per il controllo, per la preoccupazione.

Significa che mentre sei immerso nel “flow”, non hai tempo per altri tipi di pensieri.
Sei nel momento, e te lo godi interamente.
Ecco perché andare in bici ti libera dai pensieri negativi e ti dà benessere fisico e mentale.
Dimentichi il resto del mondo.
Sei con la tua bici, sul tuo sentiero.
Una sola cosa per volta.

«Possiamo dire allora che è scientificamente provato che la bicicletta è fantastica?»
Lo “sballo” vero è solo su due ruote, che ne pensi? 😉

Per maggiori informazioni: FocusBikesItalia.
Qui potete trovare tutti i nostri articoli e video riguardanti Focus.

Se volete capire ancora di più perché il "flow" è così ricercato, leggete questo articolo:

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Resoconti, video, nuovi eventi, nuovi prodotti, ovvero tutto ciò che proviene dal mondo della bike industry e che riteniamo di interesse per gli appassionati di mountain bike.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right