scritto da Daniele Concordia in Storie,Video il 29 Set 2019

VIDEO – Trophy of Nations: dentro la gara con il nostro team

VIDEO – Trophy of Nations: dentro la gara con il nostro team
        
Stampa Pagina

FINALE LIGURE – Trophy of Nations 2019: finalmente si corre!
Dopo avervi raccontato le emozioni della vigilia ed avervi mostrato le ricognizioni delle prove speciali, eccoci arrivati al momento clou: la gara.
Noi, come Team MtbCult, abbiamo corso nella categoria Industry, che comprendeva anche pro’ ed ex pro’ dell’Enduro come Jerome Clementz, Nicolas Vouilloz, Fabien Barel e tanti altri…

Trophy of Nations




A Finale Ligure abbiamo avuto l’onore di aprire la pista ai team nazionali, su un percorso veramente adrenalinico, divertente e completo.

Trophy of Nations

Vi raccontiamo la nostra giornata di gara al Trophy of Nations con un video semi-serio che vi farà vivere l’evento da dentro, in sella e non, tra fatica, adrenalina, tattica, imprevisti, spirito di squadra e soprattutto tante risate.

Trophy of Nations

Premete play e salite in sella con noi:

Quali Mtb abbiamo utilizzato a Finale Ligure? Eccole!

Trophy of Nations

Giant Reign Advanced Pro 29 0 per Daniele Concordia. Un mezzo che arriverà presto nei negozi e che continueremo a provare nelle prossime settimane.

Trophy of Nations

Orbea Rallon M-Team 2020 per Stefano Chiri. Anche questa bici sarà oggetto di test, continueremo a provarla anche sui nostri sentieri.

Trophy of Nations

Yeti SB 5.5 con montaggio “custom” per Simone Lucchini, un mezzo non più presente nella gamma Yeti, ma ancora molto attuale e performante.

Ah, volete sapere come siamo arrivati?
Guardate qui…

Trophy of Nations

Un tredicesimo posto nella categoria Industry, che calcolando gli imprevisti e il livello veramente alto di chi ci precedeva, ci ha comunque soddisfatti.

Nella giornata di domani vi racconteremo anche come sono andate le gare dei team nazionali del Trophy of Nations.

Per tutte le altre informazioni sul Trophy of Nations visitate il sito EnduroWorldSeries.com



        
Torna in alto