•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Arriva il Cane Creek C-Quent, ossia una nuova proposta di ammortizzatore ad aria da parte della casa americana pensata per utenti che non ritengono necessarie il gran numero di regolazioni proposte dal “fratello” Db Inline.
Infatti il nuovo Cane Creek C-Quent presenta la regolazione del Low Speed Rebound (Lsr) ed è dotato della leva Climb Switch.
L’obiettivo primario di questo ammortizzatore, infatti, è essere di facile utilizzo ma garantire comunque prestazioni di buon livello.

cane creek c-quent

Cane Creek ha lavorato intensamente con un gran numero di marchi di bici per determinare il Base-Tune del nuovo ammortizzatore e assicurarsi in questo modo che la maggior parte degli utenti riesca a trovarsi a proprio agio con il Cane Creek C-Quent.
«La tecnologia Twin-Tube degli ammortizzatori Double Barrel permette un range di regolazioni e di personalizzazioni capace di soddisfare i biker più esperti – ha dichiarato Jim Morrison di Cane Creek – Ma questo è vero per una fetta di utenti relativamente grande, mentre ce n’è un’altra che si trova generalmente d’accordo con il nostro Base-Tune e non ritiene di dover fare modifiche».
Ed ecco perché il nuovo C-Quent ha solo il registro della velocità di ritorno e il Climb-Switch, caratteristica che lo colloca a metà strada fra i sistemi Twin-Tube e quelli mono-tube.

cane creek c-quent
I circuiti idraulici del Cane Creek C-Quent

Pur essendo ancora un Twin-Tube, il C-Quent è più semplice, ha molte particolarità di assoluto pregio, come la possibilità di gestire con il Climb-Switch sia la fase di estensione che quella di compressione, in modo da rendere più fermo l’ammortizzatore (al pari di quanto accade con i Double Barrel), e può vantare una costruzione di alta qualità (che avviene negli stabilimenti del North Carolina).
Sul fronte della compressione non è possibile agire sulle lamelle (le cosidette shim stack), perché queste vengono “determinate” in fase di produzione a seconda del telaio sul quale andrà montato l’ammortizzatore.
In questo modo l’utente ha un ammortizzatore più semplice, più leggero e perfettamente tarato per la propria bici.
L’esperienza che normalmente i biker fanno della propria bici è fortemente influenzata da quanto bene è stato tarato l’ammortizzatore in funzione delle caratteristiche cinematiche della sospensione posteriore.
Infatti, ogni Cane Creek C-Quent è assemblato con un tuning prestabilito per High Speed Compression, High Speed Rebound e Low Speed Compression in base al telaio sul quale andrà montato e questo significa che il range di regolazioni possibili per il Low Speed Rebound (ovvero l’unico registro presente) sarà molto più ristretto rispetto a un tradizionale ammortizzatore Double Barrel.
Il Cane Creek C-Quent al momento è disponibile solo per il primo montaggio in modo da funzionare in modo ottimale sul telaio sul quale viene montato.

cane creek c-quent

Per quanto riguarda le specifiche, Cane Creek dichiara un peso di 295 gr (per la versione da 165×38 mm), due circuiti per le alte velocità e quattro circuiti idraulici per le basse velocità, registro di Low Speed Rebound e Climb-Switch.
Queste le misure di lunghezza x escursione disponibili: 165 x 38mm (6.5” x 1.5”), 184 x 44mm (7.25” x 1.73”), 190 x 50mm (7.48” x 1.96”), 200 x 50mm (7.87” x 1.96”), 200 x 57mm (7.87” x 2.24”) e 216 x 63mm (8.5” x 2.48”).

Qui tutti gli altri ammortizzatori Cane Creek.

Per informazioni CaneCreek.com oppure Dsb-Bonadrini.com

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it