• 23
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO UFFICIALE

Sui sentieri sterrati, in salita oppure nelle discese mozzafiato, così come sulla strada asfaltata, il rider e il ciclista moderno sono altamente esigenti.
Un casco deve essere prima di tutto sicuro e protettivo, ma deve essere anche leggero, traspirante, esteticamente accattivante e con mille piccoli dettagli capaci di fare la differenza.
Tra questi dettagli anche, ad esempio, quelli luminosi e catarifrangenti, pensati per chi vuole muoversi con la propria bike anche una volta calato il sole.
Uvex è il marchio made in Germany sinonimo di sicurezza sia sulla neve che sulle due ruote gommate.
Dal 1926, data di fondazione dell’azienda, produce dispositivi per la sicurezza dello sportivo. L’azienda è, ancora oggi, a conduzione familiare ed è guidata dalla terza generazione della famiglia fondatrice. Il marchio è importato e distribuito in Italia da oltre 20 anni da Geier Diffusion ed è ormai un brand consolidato sul mercato.
Ecco le migliori proposte della SS18.

Uvex Finale: il casco enduro usato dai Pro

Già il nome la dice lunga: Finale, come Finale Ligure, mecca indiscussa dell’outdoor e delle attività ad esso connesse. Testato in occasione dell’Enduro World Series, da atleti e amatori, viene incontro alle esigenze del rider che chiede più protezione e maggiore ventilazione.

Il design deriva dal mondo race: i lati più estesi e la maggiore copertura sul retro della testa forniscono un livello extra di sicurezza. Nonostante le superfici di protezione extra, gli ingegneri di Uvex hanno ridotto al minimo il peso a 300 grammi di leggerezza.

caschi Uvex
Uvex Finale, più protezione e più ventilazione

La regolazione: il sistema IAS Uvex consente di regolare in modo preciso larghezza e altezza di questo casco.

La ventilazione: Finale Visor ha ben 20 aperture di ventilazione. Collegandole ai canali di ventilazione che attraversano il lato interno del casco, Uvex ha ottimizzato la circolazione dell’aria.

Due dimensioni: 52-57 cm, 56-61 cm.

Prezzo 109,90 euro

E per il principiante? La proposta è i-vo cc

Il miglior rapporto qualità prezzo di Uvex in un casco tuttofare, adatto ai sentieri e ai percorsi da Mtb così come alla city. Ancora più leggero grazie alla costruzione in EPS e policarbonato. In ben 10 colori diversi, volutamente opachi, con toni che vanno dal bianco, al nero, alle tinte forti come il verde, l’azzurro, il violetto e il rosso. La qualità è quella tedesca e la cura dei dettagli una priorità.

Uvex
Uvex i-vo-cc, per principianti, adatto per la Mtb così come per uso urban

La regolazione: la calotta è disponibile in due dimensioni e il pratico sistema IAS Uvex consente a questo casco di essere personalizzato in base alle dimensioni della testa.

La ventilazione: ha ben 24 aperture di ventilazione, il che consente di mantenere la testa fresca anche nelle giornate particolarmente calde.

L’allacciatura: Uvex Monomatic è il confortevole sistema di chiusura al mento che, unitamente alla cinghia regolabile con tecnologia Fast-Adapting-System, lo rendono davvero adattabile ad ogni forma di testa e viso.

Due dimensioni: 52-57 cm, 56-61 cm.

Prezzo 79,90 euro

Quatro Pro e Quatro, per rider aggressivi e stilosi

Leggeri, aggressivi e pratici.
Quatro Pro e il fratello Quatro sono due caschi pensati per chi ama la Mtb, l’enduro e i sentieri sterrati.
Per chi non rinuncia alla sicurezza ma mette l’accento anche sullo stile e sul design. Insomma per il rider moderno, che vuole una unica soluzione capace di coniugare protezione e estetica. D’altra parte sono anni che il mondo della moda e dell’attrezzatura outdoor va in questa direzione. Hanno le stesse caratteristiche ma il Quatro ha uno stile più sobrio rispetto al Quatro Pro, dal design più aggressivo anche per la presenza della caratteristica aletta posteriore.

Uvex
Uvex Quatro, il casco leggero, pratico ma aggressivo

L’estrema leggerezza (solo 295 grammi) è da attribuirsi alla tecnologia Inmould: una fusione diretta di polistirolo ad alta densità EPS con copertura di policarbonato PC Makrolon, che crea un’unione inseparabile tre i due materiali. Nella parte inferiore del casco, a garanzia di una protezione ancora maggiore, troviamo inoltre una seconda e ulteriore copertura di policarbonato PC Makrolon, capace di garantire anche maggiore stabilità.

Uvex
Uvex Quatro Pro, con l’aletta posteriore

La regolazione: la calotta è disponibile in due dimensioni e il pratico sistema IAS Uvex consente a questi caschi di essere personalizzati e regolati alla perfezione, con l’utilizzo di una sola mano e senza bisogno di toglierli.

La ventilazione: hanno ben 17 aperture di ventilazione, per mantenere la testa fresca anche nelle giornate particolarmente calde.

L’allacciatura: Uvex Monomatic è il brevettato e confortevole sistema di chiusura al mento che non permette l’apertura accidentale, cosa importantissima soprattutto in caso di cadute.

La cinghia regolabile con tecnologia Fast-Adapting-System rendono i due caschi adattabili ad ogni forma di testa e viso.

Due dimensioni: 52-57 cm, 56-61 cm.

Prezzo Quatro: 109,90 euro

Prezzo Quatro Pro: 139,90 euro

Jakkyl Hde, full face o half shell?

Un casco nel più puro stile delle competizioni enduro, integrale e cattivo. Ma anche un comodo modello half shell. Tutto questo è Uvex Jakkyl Hde.
In salita, quando non si ha bisogno della protezione totale, la mentoniera può essere rimossa senza nessun attrezzo (tempo stimato per questa operazione: non più di 10 secondi). Poi, prima di lanciarsi nella discesa, la si inserisce velocemente e facilmente. Il tutto in soli 630 grammi di peso!

Uvex
Uvex Jakkyl, casco integrale per l’enduro e le competizioni

La regolazione: il cavo metallico Boa e la manopola a 360 gradi assicurano sempre il giusto fit e la stabilità del casco. La calotta è disponibile in due dimensioni e il sistema IAS Uvex consente una perfetta regolazione.

La ventilazione: ben 14 aperture di ventilazione garantiscono sempre il giusto microclima

L’allacciatura: anche in questo caso troviamo la chiusura al mento con sistema Uvex Monomatic, che non permette l’apertura accidentale. La cinghia regolabile con tecnologia Fast-Adapting-System permettono di adattarlo al millimetro alle diverse caratteristiche del viso e della testa.

Il porta-occhiali integrato: si trova nella visiera e permette un’esperienza full face ma, quando le lenti non servono, basta farle scivolare sotto alla visiera.

Due dimensioni: 52-57 cm, 56-61 cm.

Prezzo: 229,90 euro

Per informazioni: Geier Diffusion.



Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it