scritto da Davide Ferrigno in Tecnica il 04 Set 2015

EUROBIKE – Curiosità e novità girovagando fra gli stand, 1ª parte

EUROBIKE – Curiosità e novità girovagando fra gli stand, 1ª parte
        
Stampa Pagina

FRIEDRICHSHAFEN – Girando fra gli stand di Eurobike 2015 può capitare di perdere il senso dell’orientamento.

EUROBIKE 2015

EUROBIKE 2015

Nonostante tante novità siano già state presentate in eventi come la Sea Otter Classic e in altre occasioni, l’evento espositivo più importante d’Europa per quanto riguarda il settore bici ci ha svelato davvero tanti prodotti nuovi. Alcuni ve li abbiamo già presentati. Ed eccone un altro assaggio…

IMG_7930

Per la prima volta ci troviamo di fronte alle nuove Dt Swiss XMC 1200 (ve le avevamo mostrate in anteprima qui): sono ruote tubeless ready con cerchi in carbonio. Il brand li prevede per un utilizzo trail-all mountain

IMG_7929

Le Dt Swiss XMC 1200 Spline vengono prodotte sia per 27.5″ che per 29″, con pesi rispettivamente di 1410 e 1495 grammi. I mozzi sono i nuovissimi 240s e saranno compatibili sia con lo standard anteriore 15/100, posteriore 12x142mm che 15/110 anteriore e 12/148mm posteriore

IMG_7927

Il profilo del cerchio è “hookless”, ovvero senza denti per il tallone del pneumatico

IMG_7922

Le Dt Swiss FR 1950 sono per un uso più gravoso. Tubeless ready, diametro da 27.5″, canale interno del cerchio da 27.5 mm. La coppia pesa 2020 grammi. Il mozzo anteriore è per PP 20/110 mm e il posteriore è per asse 12/142 o 12/150 mm.

IMG_7924

Per fat bike ecco le Dt Swiss BR 2250

IMG_7925

Diametro da 26″. Il canale interno del cerchio è di ben 76 mm . Il loro peso è di 2230 grammi per la coppia e i mozzi sono per PP anteriore 15/150 mm e posteriore da 12/197

IMG_7935

La linea 1700 e 1900 Spline è stata rinnovata solo nelle decal

IMG_7939

Dt Swiss OPM O.D.L. Limited, ovvero la forcella utilizzata da Nino Schurter.

IMG_7946

Il modello utilizzato dal campione svizzero verrà riprodotto in una serie limitata da 300 pezzi. Differisce dalla attuale versione disponibile per il pubblico per la presenza della testa forcella in carbonio, che lima di ben 130 grammi il peso rispetto a quella in alluminio (1455 contro 1585 grammi nella versione da 27.5″). Notare i nuovi parapolvere SKF racing. Il loro colore sarà verde per le forcelle dedicate ai team…

IMG_7947

…e nero per gli atri esemplari che verranno venduti al pubblico

IMG_7950

Parapolvere a confronto (nuovo modello a sinistra)

IMG_7956

I mozzi Dt Swiss 350 verranno prodotti anche per standard Boost. Tutti i prodotti Dt Swiss saranno disponibili al termine di Eurobike

IMG_7959

Merida One-Twenty 8000: la nuova trail bike dell’azienda spagnola con 120 mm di escursione. 27.5″ o 29″? Entrambi i diametri. Il primo verrà prodotto nelle taglie S, M, L; il secondo nelle taglie M, L, XL.

IMG_7962

La forcella è una Rock Shox Pike RCT3 da 130 mm di escursione.

IMG_7960

Trasmissione 1×11 Sram

IMG_8559

La Merida Ninety-Six di Gunn-Rita Dahle-Flesja

IMG_7967

Le guarniture FSA adottano il nuovo standard BB392 Evo, con perno da 30 mm di diametro e 92-96 mm di lunghezza, a favore di una maggiore compatibilità con i telai Mtb attualmente sul mercato. La serie SL-K viene rinnovata nel design. La corona singola è con sistema anticaduta per la catena (Megatooth) ed è disponibile nelle misure da 26 a 38T. Il peso della guarnitura è di 438 grammi.

IMG_7969

La FSA SL-K BB392 è la versione per doppia corona. Come per la Compact (per singola) dispone di due misure di pedivella: 170 o 175 mm. Il suo peso è di 495 grammi

IMG_7966

FSA SL-K BB392 con finitura opaca

IMG_7971

FSA Afterburner con corona singola…

IMG_7973

…e in versione per doppia

IMG_7979

SL-K Drop System: ha un drop decisamente accentuato di 20°. E’ in alluminio 7075 lavorato al CNC. E’ disponibile nelle lunghezze da 50 a 120 mm. Pesa 162 grammi nella versione da 80 mm

IMG_8026

Selle Italia presenta tre nuove selle da offroad: ecco la Nubian Ti Flow L

IMG_8027

Caratteristiche della Nubian Ti Flow L: Dimensioni: 138×282 mm; carrello in titanio; peso 270 grammi. Il prezzo al pubblico è di 119 €

IMG_8029

La Selle Italia SLR X-Cross ha uno spirito più race rispetto alla Nubian

IMG_8030

Pesa 175 grammi ed ha il carrello in titanio 316. Ha una superficie di 131×275 mm e costa 145 €

IMG_8032

Selle Italia Nepal S

IMG_8033

La Nepal S è una sella più “comoda”: più imbottitura e superficie non eccessivamente ridotta: 138×268 mm. Il carrello è in manganese . Pesa 290 grammi e costa 99 €

IMG_8035

Rotor QX1: corona “ovale” per giro bulloni 104. Si può montare in tre diverse posizioni, in seguito ad un’analisi della pedalata del rider. Disponibile da 34 e da 36T.

IMG_8043

QX2 è per Shimano XTR. Anche per la corona doppia è implementato il sistema OCP (Optimum Chainring Position). Disponibile in 36, 38, 39 denti (corona esterna) e 22, 25, 26 denti (corona interna)

IMG_8047

Spider per le corone Rotor QX: saranno prodotti per diversi standard. Cannondale Fs-i, Sram Gxp e BB30, Specialized

IMG_8039

IMG_8048

Guarnitura Rotor Rex3.1 in alluminio con perno in acciaio da 24 mm di diametro. Pedivelle da 170, 172,5 e 175 mm. Il peso è di 532 grammi. La Rex viene prodotta anche nelle versioni 1 e 2, entrambe con sistema misuratore di potenza.

IMG_8059

Grazie al Software Power In è possibile studiare la curva di potenza generata in pedalata. Da questa analisi emerge quale sia il posizionamento migliore della corona ovale Qx per l’atleta in modo che la potenza erogata in pedalata venga massimizzata

IMG_8087

Il Thomson Elite Dropper Post verrà prodotto nelle versioni con travel di 100 e 150 mm, oltre che nella già esistente versione da 125mm. Sarà disponibile anche una versione con diametro da 27.2 mm (attualmente ancora in test).

IMG_8096

La Rocky Mountain Altitude conserva tutte le caratteristiche del modello 2015, ma da quest’anno sarà allestita con una forcella di serie da 160 mm, al pari della Rally Edition. Quest’ultima sarà presente solo nella versione con allestimento più curato. Cambiano i colori per tutta la gamma 2016 e il nome della Blizzard (la fatbike) che da oggi si chiamerà -50°- A breve i dettagli

IMG_8092

Rocky Mountain Thunderbolt: le versioni con telaio in alluminio per il 2016 acquisiranno gli stessi upgrade tecnici già presenti sulle versioni MSL (telaio carbon)

IMG_8095

E’ stato implementato il sistema Ride9 per variare angoli e geometrie sulla Rocky Mountain Thunderbolt con telaio Al…

IMG_8094

E’ stata installata la “grease port” anche sui leveraggi della versione con telaio in alluminio

IMG_8207

Axevo E-FX 27,5+ è la e-bike biammortizzata dell’azienda italiana. Può montare ruote da 27.5″ per copertoni ” plus” o ruote da 29″. La versione in foto monta motore Brose MPF 6.0  e il suo prezzo parte da 3999€

IMG_8209

Il telaio è in alluminio 6061 e ha un travel posteriore di 150 mm. Può montare forcelle da 140-150 mm. In questa versione sarà disponibile da dicembre

IMG_8212

Questa Axevo E-FX 27.5+ monta motore Bosch da 250 o 350W. Il suo prezzo parte da 4290€ e può variare in base al motore o alla batteria installati

IMG_8227

L’Axevo FX27,5+ conserva tutte le caratteristiche dei corrispondenti modelli di e-bike in gamma. Il suo prezzo parte da 2990 €. E’ disponibile anche il solo frame kit a 1390€

IMG_8213

Una e-bike da strada: la Axevo ERC-X Brose, con telaio in alluminio e forcella Suntour da 30 mm di escursione. A partire da 2990€

IMG_8215

IMG_8216

La bici gravel di Axevo: RC-X . Telaio con battuta posteriore da 12×142 mm e forcella con perno da 15 mm; sono entrambi in carbonio e possono ospitare copertoni di sezione massima di 42 mm. Il prezzo di partenza è di 2690€ e varia a seconda degli allestimenti.

IMG_8217

IMG_8218

IMG_8220

La bici da XC di Axevo: XPRO29. Il telaio in carbonio 3k sfrutta la flessione del carro come sistema di sospensione. L’escursione alla ruota che ne risulta è di 40 mm. La bici in questo allestimento pesa 8 kg senza pedali.

IMG_8222

Il peso del telaio è di 1190 grammi e il suo prezzo è di 2390€

IMG_8221

Il carro Flex dona 40 mm di escursione alla ruota posteriore

IMG_8224

E’ ancora in versione prototipo questo doppio pignone Axevo per cassette Shimano XT (16-45). Il suo prezzo è da definire.

IMG_8232

Con un unico adattatore e gli appositi spessori è facile convertire ogni standard di BB

IMG_8235

I cerchi in carbonio Enve M60 diventano HV, ovvero High Volume. Si allarga il canale interno, che passa da 23 a 26 mm e si abbassa l’altezza del profilo: da 32 a 28 mm. Prodotti per i diametri 27.5″ e 29″ hanno un peso di 422 e 458 grammi. Sono disponibili per mozzi da 28 e 32 fori

IMG_8236

Anche l’Enve M70, da enduro, cresce e diventa M70 HV. Il suo canale interno passa da 25 a 30 mm. L’altezza del cerchio viene ridotta da 34 mm a 30mm.

IMG_8241

Il canale interno del cerchio Enve 70 HV

IMG_8245

Stan’s Notubes presenta la nuova serie di mozzi. Verrà prodotta nelle versioni Neo e Neo Ultimate (la più alta in gamma)

IMG_8244

Il diametro delle flange è stato ampliato per garantire la giusta rigidità anche con ruote da 27.5″ e 29″

IMG_8242

Uno spaccato del mozzo posteriore Neo. La ruota libera è composta da un meccanismo da 36 denti con quattro cricchetti. L’angolo di ingaggio è di 10°.

IMG_8246

I mozzi Neo Ultimate sono 30 grammi più leggeri del Neo e i fori sulle flange sono orientati, per ottenere un migliore allineamento dei raggi. Il corpo ruota libera è costituito da un meccanismo a ben 72 punti di contatto, con 6 cricchetti. L’angolo di ingaggio è di soli 5°. Per tutta la serie Neo la manutenzione può essere eseguita senza l’utilizzo di tools

IMG_8249

A partire dal 2016 i cerchi ZTR Valor, in carbonio, non saranno più solo ad uso esclusivo degli atleti dei team. Stan’s Notubes non segue la filosofia “più largo è, meglio è”, ma piuttosto “largo quanto basta”. Ed applica la stessa teoria anche all’altezza del cerchio. Infatti il canale interno dello ZTR Valor è di 21,3 mm e la sua altezza di 19.3 mm

IMG_8252

Il nuovo ZTR Bravo, in carbonio, pensato per i pneumatici a grande volume. Canale interno da 26.6, esterno da 32 e altezza del cerchio di 19.5 mm. Per il trail riding e l’enduro

IMG_8253

Il profilo esterno del cerchio ZTR Bravo…

IMG_8254

…e quello interno, tubeless ready, con nastro Stan’s Notubes

IMG_8257

ZTR Avion: il nuovo cerchio tubeless ready carbon, da strada o CX, costruito per ottimizzare l’assorbimento delle vibrazioni. Insieme ai modelli Grail e Alpha, fa parte della serie BST-R, e supportano pressioni di 3 bar o inferiori per gomme da 32 a 50 mm di sezione, così come pressioni di 8 bar per gomme da 25 a 32 mm

IMG_8275

Le sospensioni Formula adottano steli con colorazione nera

IMG_8276

Nessun cambiamento se non nei colori della gamma freni. Formula R0 con pompante nero opaco

IMG_8278

Formula T1

IMG_8279

L’impianto frenante formula T1 Racing sarà disponibile anche aftermarket

IMG_8281

IMG_8282

Anche i freni Formula R0 Racing non saranno più solo per i pro’…

IMG_8310

“Back on the rivet…” Ecco la Brooks Cambium C13

IMG_8313

Brooks ha presentato la sua particolare sella Road/Offroad, si chiama Cambium ed è la più leggera di sempre: 259 grammi

IMG_8316

Il carrello è in carbonio. La seduta è costruita in gomma naturale vulcanizzata e rivettata al carrello

IMG_8318

Il carrello in fibra di carbonio pesa 60 grammi.

IMG_8317

La seduta in gomma naturale vulcanizzata offre un comfort notevole

IMG_8324

Maxxis aggiunge volume ad una delle sue gomme da XC più famose e svela in anteprima l’Icon Plus, pneumatico 650b Plus con sezione da 2.8″.

IMG_8323

I tasselli del nuovo Maxxis Ikon +

IMG_8332

IMG_8330

Maxxis Crossmark 2 in anteprima: mantiene la caratteristica scorrevolezza del suo predecessore da XC (Crossmark) ma strizza l’occhio al trail riding. Sarà disponibile solo nel formato TR 27.5″x2.25, sia con che senza protezione EXO

IMG_8329

La tassellatura del Maxxis Crossmark 2

IMG_8334

Maxxis Race TT: nuovo prodotto da XC prodotto sia in versione TR (48,50€) che TR+EXO (53,50€). Verrà commercializzato nei formati 27.5″x2.00 e 29″x2.00.

IMG_8335

Maxxis Rambler: sembrerebbe proprio destinata al gravel. Battistrada tassellato ma disegno dei tasselli che fa pensare ad una buona scorrevolezza. La sezione è da 40 mm. Il prezzo è di 49,50€.

IMG_8338

Il Maxxis Rambler è un pneumatico tubeless ready, con protezione Exo. Pesa 390 grammi

IMG_8362

Occhiali Adidas Evil Eye: sono già un prodotto cult, ma sono state introdotte altre tecnologie.

IMG_8360

Le nuove lenti in policarbonato con trattamento antifog si chiamano Vario. Sono fotocromatiche: si scuriscono in un secondo. Sulla montatura sono stati inseriti degli inserti fosforescenti. Le lenti si possono cambiare velocemente solo dopo aver chiuso le stanghette

IMG_8340

Nuovo pneumatico da XC di Kenda: ecco il Saber Pro

IMG_8342

La tassellatura è stata studiata per ottenere massima scorrevolezza. Sarà disponibile da subito e prodotto nelle versioni 29″x2.00 (470 gr) e 29″x2.20. Ci sarà, a breve, anche per 27.5″

IMG_8345

Kenda Flintridge, la gomma da gravel SCT pensata per lunghe pedalate. Prodotta con sezione da 35 (480 gr) e 40 mm (520 gr)

IMG_8354

Kenda Honey Badger DH Pro. E’ un pneumatico da Gravity. E’ pensato per la ruota anteriore e prodotto sia per 26″ che per 27.5″, sia con cerchietto rigido che pieghevole.

IMG_8350 IMG_8351

IMG_8457

Hope presenta i suoi nuovi mozzi Pro4: a fine 2015 smetterà di produrre i suoi Pro2 Evo

IMG_8458

La ruota libera utilizza 4 cricchetti che ruotano su 44 denti, 4 in più rispetto al precedente modello

IMG_8460

Negli Hope Pro 4 il diametro delle flange è stato ampliato. I mozzi color arancio saranno disponibili già da settembre. Quelli nelle altre colorazioni da gennaio. Verranno prodotti anche per standard Boost (110 ant e e 148 post)

IMG_8459

IMG_8463

Nuovo reggisella Hope Carbon (non è ancora definitivo il suo design) disponibile da gennaio 2016. Sarà prodotto nei diametri 27.2, 30.9 e 31.6 mm. Il top clamp è in alluminio. Prodotto 100% Made in England

IMG_8464

La testa del reggisella Hope

IMG_8466

Hope R2i: faro da 1000 Lm a 2 Led con batteria integrata.

IMG_8469

Corona Boost (cioè con offset di 3 mm) specifica per guarnitura Hope

IMG_8470

Prototipo di manubrio carbon. Non se ne conosce alcun dettaglio…

IMG_8472

IMG_8478

Poc M-Forge è il nuovo casco integrale che basa la sua protezione sulla flessibilità del materiale con cui è costruito (EPP, Expander Polipropilene). A detta di Poc l’assorbimento dell’impatto è migliore rispetto al carbonio, che, al contrario, tende a rimbalzare.

IMG_8480

La visiera del Poc M-Forge arretra in caso di impatto, ad esempio, con rami bassi presenti sui trail

IMG_8479

Particolare attenzione è stata rivolta in fase progettuale al sistema di ventilazione del casco

IMG_8481

IMG_8483

Poc Tectal è per il trail riding ed è stato sviluppato con le stesse tecnologie dei caschi road.

IMG_8484

La protezione è assicurata dal sistema “Aramid Bridges” che tende a disperdere la forza accumulata durante l’impatto.

IMG_8487

La visiera del Poc Tectal è regolabile

IMG_8491

Gli occhiali Poc Crave vengono prodotti con una nuova lente che dona alla vista un contrasto migliore. In caso di impatto le stanghette si staccano. Ogni parte degli occhiali è sostituibile

IMG_8517

Le bici da gravel sono state uno dei temi principali di Eurobike 2015. E Ridley non ha mancato di lanciare una sua proposta.

IMG_8518

La Ridley X-Trail è stata presentata come bici “all road”.

IMG_8521

Il telaio è in carbonio e può montare copertoni fino a 40mm di sezione. Rispetto ad una bici prettamente CX, ha un movimento centrale più basso (quasi come quello di una bici road) e un passo più lungo. Il telaio è davvero leggero (circa 1050 gr in taglia media)

IMG_8520

La versione di Ridley X-Trail esposta è la C30, che si colloca esattamente a metà gamma. L’allestimento prevede trasmissione mista Shimano Ultegra/105 e nuovi freni a disco idraulici Shimano.

IMG_8525

Perno passante da 15x100mm per la forcella. Al posteriore viene utilizzato un perno da 12x142mm. La pinza del freno è installata sulla forcella tramite un adattatore “flat mount”

IMG_8523

I foderi alti del carro lasciano spazio per poter montare un pneumatico da 25mm a 40mm.

IMG_8524

I report da Eurobike, però, non sono ancora finiti.
Cliccate qui per rivedere tutte le novità 2016 presentate da MtbCult.it.

        
Torna in alto