scritto da Stefano Chiri in Tecnica,Training,Tutorial,Video il 22 Feb 2019

VIDEO TUTORIAL – Imparare ad usare i pedali flat, 4ª parte

VIDEO TUTORIAL – Imparare ad usare i pedali flat, 4ª parte
        
Stampa Pagina

Imparare ad usare i pedali flat: eccoci arrivati alla quarta ed ultima puntata del tutorial dedicato a chi vuole fare pratica con i pedali senza sgancio rapido.
Questa volta siamo sul campo, si parla di salti, impennate, bunny hop, stile… Insomma, di divertimento.

Imparare ad usare i pedali flat



Come sempre sarà il nostro Stefano Chiri a darvi qualche consiglio e a spiegarvi le tecniche giuste per imparare ad usare i pedali flat.
Iniziamo come sempre con un video, poi riassumiamo i principi cardine:

FASE AEREA
L’obiettivo è abbastanza semplice, saltare!
Dato che abbiamo tutti un livello di comfort diverso con i pedali flat e una diversa esperienza di guida, la distanza dal terreno e la durata del tempo in aria varieranno in modo radicale.
Tuttavia la missione è comune: raggiungere il comfort e la sicurezza necessaria per affrontare una fase aerea.
Vorrei farvi notare che tutti gli atleti professionisti delle discipline in cui i salti sono il soggetto principale utilizzano i pedali flat.
Assicurati di avere le protezioni necessarie e di essere anche in compagnia di un amico, perché la fase aerea è una delle più divertenti ma anche una delle più complicate e pericolose della Mtb.

Imparare ad usare i pedali flat

Teoria
Quando affrontate un salto o un drop, siete idealmente sincronizzati sulla stessa traiettoria della bici. Per essere sicuri che i piedi siano a contatto con i pedali per l’atterraggio, dovete come estendere delicatamente le gambe (questo, ovviamente, deve essere fatto in modo molto delicato e con i giusti tempi). Ricordatevi, dovete assecondare la traiettoria naturale del tipo di salto che state affrontando. Se allungate troppo le gambe, mentre siete sul salto o sul drop, allora la Mtb potrebbe allontanarsi da voi!

Imparare ad usare i pedali flat

La connessione mani-piedi, attraverso la “teoria della ciotola”, può supportare i salti.
Considerate la bici come un oggetto che si muove attraverso l’aria da solo. È essenzialmente libero di essere manipolato. Se spingete il manubrio verso il basso, la ruota posteriore si muoverà verso l’alto e viceversa. Quindi questa applicazione della teoria della ciotola può aiutarvi a capire il mistero del perché i nostri piedi non si allontanano dai pedali.
I salti in generale sono una delle situazioni più complicate nella pratica reale e le conseguenze possono anche essere “disastrose”. Quindi non affrontate situazioni fuori il vostro controllo, è necessario apprendere con gradualità questa fase e partecipare eventualmente a qualche corso di guida specifico ed essere seguiti.
Tuttavia, vorrei che prendeste confidenza! I punti descritti di seguito possono essere più o meno complicati, ma quanto meno vi permetteranno di avere una buona dose di sicurezza.

Imparare ad usare i pedali flat

Drop di cordoli o sporgenze
Trovate uno spazio aperto con dei cordoli, dei marciapiedi, degli scalini.
Un approccio semplice è fondamentale. I cortili delle scuole, i parchi e le aree di parcheggio sono l’ideale, purché il marciapiede o la strada non siano occupati: l’ultima cosa di cui avete bisogno è di essere investiti! Iniziate a saltare giù.

Radici e dossi
I dossi sono un altro fantastico strumento di allenamento per saltare. Usa il bunny-hop e consentite all’ostacolo che state sfruttando di aiutarvi a rimbalzare in aria.
Questa lezione si adatta bene sui trail, usa radici, gobbe, pietre sul trail: questo richiede un po ‘di creatività e giocosità!
L’ideale sarebbe avere a disposizione una zona stile pump track.

Imparare ad usare i pedali flat

 

IMPENNATE, BUNNY-HOP E… DIVERTITI!
Questa uscita consiste nel giocare con alcuni esercizi di abilità divertenti e stimolanti!
Ho alcune idee e suggerimenti per iniziare, ma vorrei che foste voi a proporne qualcuno. Se riuscite a mettere insieme un gruppo di amici, tanto meglio!
Vi ricordate quali erano degli ostacoli con gli Spd? E adesso che sapete come affrontarli con i flat vi sembrano ancora ostacoli o un momento in più per divertirsi e sfruttare la vostra tecnica?

Le impennate
Se state imparando come impennare, allora è obbligatorio usare i pedali flat!
In effetti, anche se sapete come impennare, può essere ancora pericoloso usare gli Spd… Lo so perché è capitato anche a me andare di schiena. Non sono riuscito a prendere il freno posteriore in tempo e… Bam!

Imparare ad usare i pedali flat

Bunny-Hop
Non è un tutorial su come fare un bunny-hop. Tuttavia, voglio mostrarvi un concetto chiave della tecnica del bunny-hop che potete provare in questa occasione.
Questo concetto è direttamente connesso alla teoria della ciotola. Posizionandovi di fianco alla vostra Mtb alzate la ruota anteriore e spingete con forza il manubrio in avanti, vedrete come la ruota posteriore si alzerà da terra.
I bunny-hop richiedono movimenti multipli ma potete imitare questa tecnica usando solo il manubrio.

LO STILE
Ci sono infiniti stili di guida con i pedali flat e con gli Spd.
Formiamo il nostro stile, in una certa misura, attorno al nostro equipaggiamento e anche alla scelta del pedale.
Esistono due obiettivi in questa occasione. Uno è scegliere un giro lungo, qualcosa di avventuroso, un giro che oscuri il fatto che ti stia ancora abituando ai pedali Flat.

Imparare ad usare i pedali flat

Secondo obiettivo, vorrei che sperimentaste l’integrazione combinata di bici, corpo e percorso. Quando c’è questa integrazione, si riesce a trasmettere anche agli altri la nostra felicità, attraverso il linguaggio del corpo. Per guidare e comandare la bici con i pedali flat, è richiesta una maggiore enfatizzazione dei movimenti. Mi piacerebbe che vi sintonizzasse con il sentiero cercando di muovervi molto per sfruttare tutto quello che il terreno ha da offrirvi. A costo di sembrare quasi degli esaltati, accentuate i movimenti.
Col passare del tempo, questo linguaggio del corpo diventerà molto efficiente, non ci sarà energia sprecata, sarà un naturale fluire.

Imparare ad usare i pedali flat



Integrazione
Chi è il responsabile? Tu, la bicicletta, o la pista?
L’obiettivo è che tutti e tre lo siano.
Ogni elemento influenza l’altro in una danza. Più intimo è il rapporto tra questi elementi, più il vostro stile diventerà attraente e piacevole.
L’esperienza e il tempo in bici è il contributo principale, ma non sufficiente.
Il processo può essere velocizzato esplorando consapevolmente questa dinamica attraverso esercitazioni come quelle progettate per questa sfida.
La cosa bella è che noi, come persona, siamo diversi in ogni uscita e il percorso è diverso in molti modi, e questi poi influenzano il modo in cui la bici reagisce al percorso.
Prendere consapevolezza di questa dinamica è l’obiettivo di questa esercitazione, capire l’interazione che c’è tra questi tre fattori: rider, bici e percorso.

Imparare ad usare i pedali flat

SEI SUI PEDALI FLAT
La sfida è quasi completa, quindi fate un’uscita celebrativa.
Scegliete il vostro percorso preferito e andate a divertirvi!
Dimenticate le tecniche, se siete veloci o lenti.
Se avete bisogno di una nuova attrezzatura, più pratica e se avete intenzione di tornare indietro o utilizzare i flat. Dimenticate tutto questo!
Fate un giro e rispondete alle domande che vi pongo qui sotto.
Poi magari commentate sotto all’articolo scrivendo le risposte…
La vostra esperienza, la vostra prospettiva e i vostri pensieri contano, aiutateci a capire come questa sfida dei pedali flat ha cambiato la tua visione, a prescindere se usiate i pedali flat o Spd.

Imparare ad usare i pedali flat

Ecco le domande, rispondete in modo molto sintetico, però prima assicuratevi di fare una bella uscita!
– In una frase come descriveresti il feeling che hai raggiunto con la tua Mtb dopo queste 10 uscite?
– Quali aspetti della tua tecnica di guida sono cambiati?
– Quale parte del guidare con i flat è stata la più divertente?
– Il beneficio più importante che i pedali flat ti hanno trasmesso?
– La sfida più difficile con i pedali flat?
– Continuerai a guidare con i flat, Spd, o entrambi?(motivala)
– Cos’altro hai imparato da questa sfida?
– Cosa diresti a qualcuno interessato a provare i pedali Flat per la prima volta?

Imparare ad usare i pedali flat

L’intenzione non è mai stata quella di convincervi che i pedali flat siano migliori o sono peggiori e quella di farvi capire che la Mtb è varia, e i flat aiutano a sviluppare maggiormente la tecnica.
Non mentono, un movimento fatto male non lo perdonano.
Proporvi una sfida attraverso la quale mettervi alla prova e capire che c’è sempre da imparare e che quello che ci fa divertire in sicurezza non è la forcella, la gomma o il telaio top di gamma, ma il feeling che riusciamo a creare tra la bici, il corpo e la mente.

Qui le prime tre puntate di “Imparare ad usare i pedali flat”.



        
Torna in alto