scritto da Daniele Concordia in Tecnica il 01 Mag 2018

VIDEO – RDR Deus 2.0: guardate che roba…

VIDEO – RDR Deus 2.0: guardate che roba…
        
Stampa Pagina

RIVA DEL GARDA – In occasione del Bike Festival è stata presentata la RDR Deus 2.0, ossia la nuova hardtail da cross country e marathon del marchio valdostano.

La RDR Deus 2.0, come tutte le altre Mtb di RDR Italia è realizzata completamente in Italia, il telaio è su misura, il design è accattivante e soprattutto viene utilizzata una tecnologia molto particolare.
A spiegarci i dettagli principali della RDR Deus 2.0 ci ha pensato Vincenzo Jeantet, titolare del brand:

Come avrete capito, quindi, la RDR Deus 2.0 non è realizzata con la tecnologia del monoscocca come la maggior parte delle hardtail, ma non è neanche fasciata in modo classico. E’ composta da cinque pezzi, incollati e fasciati tra loro per ottenere una struttura che fosse reattiva nei rilanci ma anche flessibile in discesa.

RDR Deus 2.0

Non solo, la RDR Deus 2.0 utilizza due tipi di carbonio (T800 e T1000), che vengono utilizzati in zone specifiche ed a spessori differenziati.

RDR Deus 2.0

In questo caso vediamo la sezione del telaio full RDR Ares: anche lì vengono mixati due tipi di fibra come sulla Deus 2.0

Che il carro sia flessibile si deduce dal fatto che i foderi sono molto schiacciati, ma allo stesso tempo quelli superiori sono stati abbassati per ottenere un triangolo posteriore più compatto e quindi più rigido.

RDR Deus 2.0

La reattività della pedalata è garantita invece da una scatola del movimento centrale rinforzata e molto squadrata.

RDR Deus 2.0

La scatola di sterzo è di sezioni abbondanti per garantire la massima precisione di guida.

RDR Deus 2.0

Il design fasciato in cinque pezzi permette di realizzare un telaio completamente su misura, sia per quanto riguarda gli angoli, sia parlando della lunghezza dei tubi e di tutte le altre quote.

RDR Deus 2.0

Il telaio RDR Deus 2.0 pesa dai 900 ai 950 grammi a seconda della taglia, mentre la bici completa esposta al Bike Festival (montata al top, con cartuccia ND Tuned OVR) pesava 7,7 chili.
Su quell’esemplare erano montate anche le ruote in carbonio di casa RDR, con canale interno da 29 mm e mozzi Carbon-Ti dal peso di 1270 grammi la coppia.

RDR Deus 2.0

Anche il manubrio e il reggisella sono realizzati in Italia da RDR.

RDR Deus 2.0

Grande attenzione è dedicata anche al look e ad i particolari, infatti la RDR Deus 2.0, così come tutte le altre bici del marchio valdostano sono personalizzabili nelle grafiche e nell’allestimento.

RDR Deus 2.0

RDR Deus 2.0

Il telaio RDR Deus 2.0 costa 3600€ di listino ed è prevista una garanzia a vita.

Qui tutte le Mtb da Xc presentate e provate dalla redazione

Per informazioni rdritalia.it



        
Torna in alto