Selle SMP: i principi ergonomici, la regolazione e i modelli consigliati per la Mtb

Daniele Concordia
|

Selle SMP è un marchio presente nel mondo del ciclismo e della Mtb da molti anni.
Sin dalla sua nascita, questa azienda ha voluto cambiare le carte in tavola, spingendo su una filosofia ben precisa, che si basa sull'approccio ergonomico.

Selle SMP

Le Selle SMP sono conosciute per la famosa punta “a becco d'aquila”, che esteticamente può piacere oppure no, ma è nata in seguito a degli studi scientifici sull'anatomia umana, quindi ha ragione di esistere.

Approfondiamo insieme il discorso sui principi ergonomici di base che caratterizzano l’identità di SMP.



TANTI MODELLI, UNA FILOSOFIA
Tutte le selle SMP nascono dalla stessa filosofia, che si basa su dei principi ergonomici protetti da brevetti mondiali:
- Canale centrale: nessuna compressione della zona perineale e prostatica, assenza di indolenzimento e formicolii genitali, protezione delle strutture nervose e vascolari, pieno flusso sanguigno, maggior fluidità e potenza muscolare, miglior aerazione della zona genitale.

Selle SMP

- Punta a becco d'aquila: più comfort in posizione bassa, massima libertà di avanzamento in punta, nessuna compressione agli organi genitali.

- Area di appoggio: massimo supporto e stabilizzazione del bacino, diminuzione degli scompensi articolari, maggior spinta sui pedali, minor dispendio energetico.

Selle SMP

- Avvallamento posteriore: design ergonomico per la protezione del coccige, maggior supporto dei glutei in fase di spinta.

- Carrello realizzato in un unico pezzo: massimo range di regolazione dell'arretramento sella, grande stabilità laterale (si evitano oscillamenti del bacino), resistenza, ottimo assorbimento delle vibrazioni.

Selle SMP

Questi che avete letto sono i principi di base dai quali nascono le selle SMP.
Ovviamente, per seguire le tendenze del mercato e per assecondare le esigenze dei praticanti, col passare degli anni sono stati impiegati materiali diversi, adattando anche le misure e i profili dei vari prodotti in base ai potenziali utilizzatori e alla specialità praticata.

Al giorno d'oggi, il catalogo di Selle SMP è composto da oltre 60 modelli, disponibili con carrello in carbonio o in acciaio, in diverse colorazioni e con rivestimenti in pelle o microfibra.

Selle SMP

COME SCEGLIERE LA SELLA SMP?
Abbiamo detto che esistono oltre 60 modelli di selle SMP, più le relative varianti.
Ma come fa, chi non ha le idee ben precise, a scegliere la sella giusta per le proprie caratteristiche fisiche e necessità?
Selle SMP ha pensato anche a questo problema, introducendo il “Saddle Finder”, disponibile sul sito ufficiale oppure scaricando una App dedicata (per Android e iOS).
Il Saddle Finder permette di inserire alcuni dati su sesso, età, specialità praticata, uscite a settimana, preferenze sull'imbottitura e taglia dei pantaloni o larghezza delle ossa ischiatiche.

Con queste informazioni, l'azienda fa una scrematura tra tutti i modelli e consiglia quelli più adatti alle proprie caratteristiche, con ulteriori opzioni secondarie.
Dopodiché spetta al biker scegliere la sella specifica tra quelle consigliate.
Chi è ancora in dubbio può rivolgersi presso un centro SMP (qui la lista completa), per poter chiedere altri consigli, effettuare una misurazione più precisa delle ossa ischiatiche, ricevere una sella test da provare sulla vostra bici (previa disponibilità del centro) e ovviamente acquistare la sella stessa.
Quindi, anche se i modelli sono tantissimi, scegliere quello giusto è piuttosto semplice, seguendo queste indicazioni.
Ecco un video sul Saddle Finder di SMP:

COME REGOLARLA?
Uno dei dubbi che potrebbero nascere quando si monta la prima volta una sella SMP è proprio quello sulla regolazione.
La forma diversa, infatti, potrebbe trarre in inganno e creare qualche problema.
Per questo motivo, l'azienda consiglia di regolarla in questo modo:
- Prima di smontare la sella vecchia, appuntarsi le misure della distanza tra punta sella-manubrio e dell'altezza sella (vedi foto sotto).

- Posizionare la sella SMP impostando le misure precedenti come base.
- Metterla “in bolla”, posizionando la livella sulla parte laterale della sella (quella più alta).

Selle SMP

- Da questa posizione (che risulterà piuttosto alta davanti) abbassare la punta di circa un centimetro.
- Provarla su strada, portando con sé un multitool e, se necessario, effettuare delle micro-regolazioni. L’inclinazione della sella potrà essere modificata tra +10 e -25 mm e la distanza tra punta sella e manubrio potrà essere ridotta anche di 5 - 10 - 15 mm.

Infine, ecco un consiglio che vi diamo noi: misurate con il calibro l'altezza della sella vecchia (centro carrello-parte superiore della sella) e, se ci sono differenze, adattate anche l'altezza sella (soprasella-movimento centrale).

Ogni sella ha un'altezza specifica, tenete conto di questa misura per riportare le vostre misure quando la sostituite. Vale per SMP, ma anche per tutte le altre selle...

I MODELLI CONSIGLIATI PER LA MTB
Premesso che, come abbiamo già spiegato, ognuno deve scegliere la sella in base alle proprie necessità, i modelli che SMP consiglia per la Mtb sono: Glider, Dynamic, Blaster.
- Glider: l'evoluzione della Stratos, uno dei modelli più versatili della famiglia SMP. E' consigliata per chi ha un bacino medio-largo (larghezza ossa ischiatiche da 9 a 13,5 cm), ma si adatta anche ad alcune persone con bacino stretto.

Selle SMP

L'imbottitura è intermedia, in elastomero espanso, il rivestimento è disponibile in 11 colorazioni.
Misure: 136 mm di larghezza e 266 mm di lunghezza.
Peso: 290 grammi (telaio AISI 304) e 235 grammi (telaio in carbonio).
Prezzo: 209€ (telaio AISI 304) e 319€ (telaio in carbonio).
Qui altri dettagli.

Selle SMP

La Glider con carrello in carbonio

- Dynamic: deriva dal modello Forma, con una leggera imbottitura per non rinunciare a quel tocco di comfort in più. Perfetta per ciclisti e bikers dal bacino medio-largo (larghezza ossa ischiatiche da 11,6 a 15 cm).


L'imbottitura è minima, in elastomero espanso ed è disponibile anch'essa in 11 colorazioni.
Misure: 138 mm di larghezza e 274 mm di lunghezza.
Peso: 290 grammi (telaio AISI 304) e 235 grammi (telaio in carbonio).
Prezzo: 209€ (telaio AISI 304) e 319€ (telaio in carbonio).
Qui altri dettagli.

Selle SMP

- Blaster: La sella pensata per chi corre in Mtb. Grazie alla sua versatilità è un'ottima scelta anche per i ciclisti su strada e i triatleti.
Questo modello è pensato per chi ha un bacino stretto (larghezza ossa ischiatiche da 9 a 11,5 cm).

L'imbottitura è minima, in elastomero espanso, il rivestimento è disponibile in 11 colorazioni.
Misure: 131 mm di larghezza e 266 mm di lunghezza.
Peso: 270 grammi (telaio AISI 304) e 215 grammi (telaio in carbonio).
Prezzo: 209€ (telaio AISI 304) e 319€ (telaio in carbonio).
Qui altri dettagli.

Selle SMP

A proposito, la SMP Blaster ci è arrivata da poco e stiamo iniziando a provarla.
Continuate a seguirci per sapere come ci siamo trovati e a chi la consigliamo.

Per altre informazioni SelleSmp.com

Qui i dettagli della SMP F30:

https://www.mtbcult.it/foto-video/video/video-sella-smp-f30-design-ergonomico-di-nuova-concezione/

Condividi con
Sull'autore
Daniele Concordia

Mi piacciono il cross country e le marathon, specialità per le quali ho un'esperienza decennale. Ho avuto un passato agonistico sin da giovanissimo, ho una laurea in scienze motorie e altri trascorsi professionali nell’ambito editoriale della bici.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right