scritto da Simone Lanciotti in Tecnica il 17 Nov 2014

Svelata la nuova Ibis Mojo Hd: 152 mm di travel per l’enduro

Svelata la nuova Ibis Mojo Hd: 152 mm di travel per l’enduro
        
Stampa Pagina

Ci siamo. Dopo averla vista per la prima volta dal vivo a LaThuile, Ibis ha svelato proprio in questo istante la nuova bici da enduro con ruote 650b.
Si chiama Ibis Mojo Hd o Hd3 e presenta tante novità interessanti.
Lasciamo la parola ai ragazzi di 4Guimp…
SL

La nuova colorazione 917

La nuova colorazione 917

Mojo HD Generazione 3
La nuova Mojo HD (HD3 in breve) è il terzo atto della “trailbike trilogia” con Mojo HD e Mojo HDR. 
E’ tutto nuovo su questa bici, inclusa l’ultima e più evoluta versione della rinomata sospensione Dw-Link. 
La geometria è assolutamente moderna: più lunga, più bassa e più aperta con 6” (152 mm) di escursione. 
Abbiamo realizzato un versatile passaggio cavi ed evoluto il design del telaio che ci ha permesso di includere anche un supporto portaborraccia sul tubo obliquo. Siamo anche riusciti a ridurre il peso e raggiungere le prestazioni in pedalata della Ripley.
Questa bici è davvero veloce a salire e mostruosamente veloce a scendere. 

Le tre colorazioni disponibili: 917 (ricordate la celebre Porsche?), matt black e the green machine.

Le tre colorazioni disponibili: 917 (ricordate la celebre Porsche?), matte black e the green machine.

Ecco la Ibis Hd3 in pillole
·       Ruote 27.5”
·       La versione più evoluta del Dw-Link sul pianeta
·       6” di escursione (152mm) 
·       Peso del telaio con ammortizzatore in taglia Large: 2670 gr.
·       66,6° di angolo sterzo con forcella da 160mm (67º con forcella da 150)
·       Specifiche ammortizzatore: Fox Float CTD Adjust Factory Series with Kashima Coat, 7.875″ x 2.25″, 175lb boost, med velocity, med rebound, LV can, .92in3 distanziale volume,
·       Ammortizzatore opzionale: Cane Creek DBinline
·       Compatibile ISCG 05 con adattatore rimovibile
·       Movimento centrale filettato BSA
·       Passaggio cavi super versatile con passaggio per reggisella interno
·       Lunghezza carro: 430mm
·       12 x 142mm Maxle rear axle
·       Attacco freno posteriore 160mm Postmount 
·       Tubo sterzo conificato
·       Carro compatibile con gomme siano a  2.4″ a secondo della marca e altezza tasselli 
·       Cuscinetti a doppia fila di sfere e contatto angolare dal lato trasmissione, hanno meno gioco ed usura dei cuscinetti tradizionali. Cuscinetti oversize 28mm x 15mm x 7mm radiali sul lato opposto per lunga durata 
·       Altezza movimento centrale 34 cm.
·       Supporto deragliatore rimovibile per un migliore pulizia con trasmissioni 1X

“Il progresso non sta nel migliorare ciò che è, ma nell’avanzare verso quello che sarà” – Khalil Gibran

splash-mojoHD3-images-blueRear-1468

Sin dall’introduzione della rivoluzionaria Mojo Carbon nel 2005 abbiamo sempre “avanzato verso quello che sarà”, realizzando bici in equilibrio tra pedalabilità e doti discesistiche. 
L’ultimo risultato è la terza generazione di Mojo HD (HD3), una bici long travel estremamente capace di fare tutto. 

Dw-Link
La cosa più incredibile della HD3 è che grazie all’ultima e super-affinata versione del Dw-Link siamo riusciti a rendere indipendenti le prestazioni in pedalata da quelle della sospensione. Questo vuol dire che la nostra bici con 6” di escursione probabilmente sale meglio di una con 4”. E che grazie alle caratteristiche del Dw-Link, quando la puntate a naso in giù e mollate i freni vi sorprenderà più della vostra 7”. 

Il disegno del Dw-Link fonde i concetti visti sulla RIpley e sulle precedenti Mojo.

Il disegno del Dw-Link fonde i concetti visti sulla RIpley e sulle precedenti Mojo.

Geometria
Sebbene il telaio assomigli ai suoi predecessori HD e HDR, la geometria è stata rifinita e modernizzata. 
Tutti i tubi orizzontali sono stati allungati di 20 mm rispetto alla HD. La bici è più lunga, più bassa e più aperta. 
Con una Fox 36 o una Pike da 160mm, potete fare un’arma letale con angolo a 66,6°. La Pike da 150mm garantisce un angolo di 67°. L’angolo sella a 73° ed il carro corto (429 mm) le conferiscono incredibili doti di arrampicatrice (vedi sopra). 

Lo schema delle geometrie della Ibis Hd3 con forcelle da 150 e da 160 mm. CLICCATE PER INGRANDIRE

Lo schema delle geometrie della Ibis Hd3 con forcelle da 150 e da 160 mm. CLICCATE PER INGRANDIRE

Escursione
Pensiamo che 6” di escursione siano esattamente ciò di cui la maggior parte dei rider ha bisogno.
Crediamo che sia il perfetto equilibrio per una bici da enduro che sappia salire bene. Una maggiore escursione posteriore sveglia la tentazione di una forcella da 180mm, il che richiederebbe una costruzione del telaio più pesante, spostando la bici in una categoria diversa. 
I rapporti di leva variabili e le tarature dell’idraulica degli ammortizzatori, fanno sì che una bici con 6” sembri avere molta più escursione. 
O esattamente l’opposto. 

Mojo-HD3-20141005-Ibis-258

Visto che le nostre bici con Dw-Link non rimangono “piantate” a metà escursione, l’escursione disponibile è più consistente, prevedibile e usabile. 
Un altro vantaggio dei 6” è quello di potere abbassare il movimento centrale, migliorando la guidabilità e velocità nei cambi di direzione, senza rischiare di sbattere i pedali a terra. 

Il telaio
Avrete notato che la HD3 condivide il DNA con la Mojo HD, la Ripley e la Tranny. Della HD prende l’iconico design Mojo, elegante ma robusto. Abbiamo adottato l’idea dell’archetto dalla Ripley per assicurarci maggiore spazio e luce intorno alla ruota e triangolo per potere montare anche un supporto borraccia nel triangolo (e anche un secondo supporto sotto il down tube sulle taglia L e XL). 
Dalla Tranny arrivano l’ultima evoluzione del nostro design e gli eleganti e versatili passaggi cavo. Siamo riusciti a mantenere il peso al di sotto dei 2,7 kg con ammortizzatore per una taglia Large. 

Mojo-HD3-Linkage-Green-Black-1468

Bielle
Con l’aiuto dell’archetto, abbiamo alleggerito le bielle della HD3. 
C’è anche una nuova configurazione dei cuscinetti con entrambi i cuscinetti a doppie sfere a contatto angolare che adesso sono dal lato trasmissione, aumentando la rigidità. 

Tecnologia di costruzione
Come per la Ripley e la HDR, partiamo dalla realizzazione di un modello “sacrificale” che ha esattamente la forma che vogliamo per l’interno del telaio. Quello diventa poi la base in 3D per la realizzazione della vescica sulla quale sono disposte le fibre prima di essere chiuse nello stampo. Questo permette di realizzare il telaio in un solo pezzo, senza giunzioni. Il risultato è una struttura molto precisa che non ha bisogno di schiume o materiale di riempimento per ottenere forme complesse come quelle delle IBIS. Tutto ciò significa per il rider avere un telaio leggero e robusto, fattori fondamentali per raggiungere i nostri target di peso e rigidità. 

Mojo-HD3-Rock-Guard-1468

Ammortizzatori
Offriamo sia il Fox Float CTD che il Cane Creek DBinline. 
Crediamo che il CTD sia un ammortizzatore estremamente affidabile, leggero e funzionale, un’ottima scelta per molti biker. Per guida più aggressiva e maggiori regolazioni c’è l’eccellente e robusto DBinline. 
La taratura Boost Valve del Fox è 175 psi, con tuning medio in compressione e ritorno.

Mojo-HD3-20141005-Ibis-215

La bassa Boost Valve ci garantisce la sensibilità sui piccoli urti e la taratura media dell’idraulica gestisce gli impatti più importanti. 
L’obiettivo con il Dw-Link su questa bici è pedalare bene e ottenere una ancora migliore sensibilità sui piccoli urti. 
Il rapporto di leva genera il solito feeling lineare che diventa progressivo alla fine, come ci è sempre piaciuto. Questo mantiene la sospensione reattiva e prevedibile, senza sorprese. 
Consigliamo un Sag di 14-18 mm, ovvero 25-30%.

Serie sterzo
Utilizziamo tubi sterzo conificate su tutti i nostri telai per la grande rigidità e precisione che conferiscono nella guida. 
Una delle novità in questa zona sulla HD3 è la nuova serie sterzo inferiore ZS56 che permette un aumento della distanza tra tubo orizzontale e tubo obliquo a tutto vantaggio della robustezza senza tuttavia un aggravio di peso. Particolarmente importante per taglie S ed M. 
Potete ovviamente utilizzare diverse serie sterzo Cane Creek o la Chris King InSet 2.

Passaggio cavi
Ci sono tantissime possibilità per il passaggio cavi. 
Potete utilizzare guaina intera o interrotta. Nella seconda ipotesi risparmierete circa 55 gr su set utilizzando i nostri fermacavo specifici. 
Il nostro reggisella di serie è il Ks LEV Integra, ma potete anche far passare un cavo per il reggisella sul top tube se non utilizzate un deragliatore top pull. 

Mojo-HD3-Head-Tube-Green-REVISED-1468

I deragliatori anteriori non sono morti
Se guardate bene sotto la biella superiore sul retro del tubo sella, noterete una piccola piastra di alluminio avvitata. 
E’ un coperchio che rimpiazza il nostro supporto deragliatore Direct Mount. Se utilizzate una trasmissione 1X lasciate quella piastrina, se volete usare  XTR 2X o XT 2X, c’è un elegante e pulito supporto deragliatore per voi. 

Movimento centrale filettato
La scatola movimento centrale è una BSA 68 filettata con compatibilità per ISCG. Ogni telaio è consegnato con un adattatore che vi permette di montare un guida catena se lo vorrete.

Gomme e dischi
A seconda della marca e dell’altezza dei tasselli, la maggior parte di gomme 27,5” da 2.4” sono compatibili con la HD3. Potrete inoltre montare un rotore sino a 200mm sul posteriore. 

Mojo-HD3-Rear-Axle-Black-1468

Protezione tubo obliquo in policarbonato
Se siete soliti girare in zone particolarmente rocciose abbiamo disponibile la protezione per il down tube in policarbonato che aumenta la protezione sul vostro telaio. 

Portaborraccia accessibile
Abbiamo fatto spazio per una borraccia nel triangolo della HD3 e anche sotto il down tube (tubo obliquo) per le taglie Large ed XL. 
Consigliamo ovviamente un portaborraccia con accesso laterale tipo l’Arundel. 

Asse posteriore 12 x 142 Maxle
L’asse posteriore 142mm Maxle garantisce enorme rigidità per un peso record e la massima compatibilità con i set di ruote disponibili. 

Infine i prezzi e disponibilità…
Il kit telaio con ammortizzatore Fox Float (200x57mm) è venduto a 3190€, mentre con l’ammortizzatore Cane Creek DB Air InLine CS a 3259€.
Sono disponibili anche i kit di montaggio. Ecco le proposte di 4Guimp (cliccate per ingrandire):

Kit di montaggio 4Guimp

I telai arriveranno a partire da gennaio 2015, mentre le bici complete da dicembre prossimo.

Per informazioni: www.4guimp.com oppure www.ibiscycles.com

Ps: chi sarà il primo (pro’ compresi) a raccontarci nel MtbCult Garage come va la nuova Ibis?

        
Torna in alto