•  
  •  
  •  
  • 4
  •  
  •  

Il sistema Antidive (anti affondamento) sulle forcelle non è una novità assoluta, ma la startup Motion France ha deciso di riprendere il concetto e di proporre qualcosa di nuovo, almeno in termini di materiali utilizzati.

forcella motion
Le lamine di carbonio che fungono da elementi elastici.

Come funziona sulla carta una forcella di questo tipo?
Il sistema di leveraggi permette alla forcella di non affondare durante la frenata e di avere il 100% di travel disponibile per assorbire gli impatti.
Il comportamento quindi rimane sempre attivo e permette alla Mtb un miglioramento delle prestazioni anche in fatto di spazi di frenata oltre che di controllo del mezzo.

forcella motion

Il sistema elastico è affidato non ad una molla, né a una camera pneumatica, ma alla flessione di lamine di fibra di carbonio che sono molto reattive e molto leggere.
Questo, secondo il costruttore francese, permette alla forcella Motion France, un comportamento super sensibile e allo stesso tempo molto progressivo grazie alle caratteristiche della fibra di carbonio.
I risultati che si ottengono, stando sempre a quanto dichiara il costruttore, sono:
– più comfort
– più grip
– nessuno carico di stacco (super sensibilità ai piccoli impatti)
– effetto tappeto volante su impatti in rapida sequenza

Per quanto riguarda la struttura della forcella Motion France assicura una rigidità torsionale molto superiore a quella di una classica forcella telescopica e la struttura delle lamine di carbonio assicura loro una durata che è stata testata per oltre 2 milioni di cicli (al termine dei quali le lamine funzionavano ancora come nuove).


pub

L’escursione possibile
Essendo le lamine l’elemento elastico della forcella occorre tararle in base al peso del biker e all’utilizzo che si deve fare della forcella.
Inoltre, il travel può essere modificato in un range di 40 mm cambiando le lamine e le opzioni di escursione possibile, in base al tipo di struttura selezionata, vanno da 100 a 170 mm.
Motion France inoltre ha pensato a tutte le possibilità in fatto di diametri ruota: 26” e 26 Plus; 650b e 650b Plus e 29” e 29 Plus.
Inoltre, grazie ai pivot conici la forcella Motion riesce ad adattarsi a tutti i tipi di Mtb, comprese le e-bike e i tandem.

forcella motion

Numeri e quote
Oltre alla compatibilità con tutti i tipi di ruota e gomma, la Motion ha anche la possibilità di montare mozzi da 15×100, 15×110 e 20×110 mm, mentre le combinazioni di travel-diametro ruota sono le seguenti:
– 29 Plus: da 100 a 140 mm
– 29” e 650b Plus: da 110 a 150 mm
– 650b: da 120 a 160 mm
– 26”: da 130 a 170 mm
I materiali utilizzati sono lega leggera forgiata e fibre composite e le parti strutturali rispondono ai requisiti di sicurezza ISO4210.

forcella motion

Le regolazioni
La Motion permette la regolazione fine del Sag tramite un pomello posizionato sulla parte bassa della forcella e può essere effettuata in qualunque momento e senza l’ausilio di utensili.

forcella motion

forcella motion
Matthieu Alfano, il fondatore del marchio Motion France.
Foto VojoMag

Stesso discorso per quanto riguarda la velocità di estensione: una cartuccia idraulica è posizionata dentro ai pivot e può essere regolata tramite un registro esterno (con 10 click) attuabile anche stando in sella.
Inoltre, tramite un pulsante, è possibile bloccare-sbloccare la forcella e regolarne la “durezza”.

Prezzo, peso e garanzia
Motion France è una ditta nata di recente e propone la forcella, solo fino al 12 novembre 2016, al prezzo di 1250€ invece che 2500€.
Il peso, a prescindere dall’escursione, è di 1850 gr.
Questo progetto è stato lanciato per la prima volta alla Roc d’Azur dello scorso anno e solo quest’anno ha raggiunto il livello di sviluppo e affinamento necessario per iniziare una prima piccola produzione tramite un’azione con Kickstarter.

Per informazioni MotionFrance.com

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it