• 57
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella prova di Coppa di Nove Mesto, i riders ufficiali hanno avuto modo di gareggiare per la prima volta con il nuovo gruppo Shimano XTR 12v.
In un video pubblicato sul canale YouTube di Shimano, Lukas Fluckiger (Thomus RN Racing Team) racconta le sue prime impressioni pratiche raccolte sul campo:

Riassumiamo i punti principali…
Per prima cosa, lo svizzero parla della scorrevolezza del gruppo Shimano XTR 12v: «E’ “super smooth”». Dice.
Fluckiger non nega di aver trovato subito il giusto feeling, sia con la cambiata che con la pedalata.

Shimano XTR 12v
Lukas Fluckiger in azione a Nove Mesto

Per quanto riguarda il comando del cambio Shimano XTR 12v, il rider della Thomus spiega che la cambiata è immediata e precisa anche sotto sforzo, si può azionare in modo deciso il manettino senza troppe incertezze.

Shimano XTR 12v

Parlando dei rapporti, nel caso di Nove Mesto l’elvetico ha montato una corona da 38 denti abbinata ad un pacco pignoni 10-51, una scelta che farà spesso in quanto permette di avere un range di rapporti molto vasto, adatto sia alle salite ripide, sia ai tratti veloci.
In qualche caso, però, monterà anche la cassetta 10-45.

Shimano XTR 12v

A stupire Fluckiger sono stati anche i mozzi dello Shimano XTR 12v, perché oltre ad essere scorrevolissimi e reattivi nei rilanci, sono anche ultra silenziosi: «Sembra di essere un rider fantasma nel bosco». Spiega ironizzando.

Shimano XTR 12v

E i freni? L’elite della Thomus li ha definiti più potenti e con la leva più rigida, un sistema che nel complesso dona più sicurezza.

Infine, parlando del look, ha confessato di essere davvero affascinato dall’aggressività del gruppo Shimano XTR 12v, che a suo avviso è un’opera d’arte e soprattutto dalla guarnitura, che è stato il componente più osservato anche dai fans a Nove Mesto.

Shimano XTR 12v
Fluckiger e la sua Thomus Lightrider

Per informazioni ridextr.com



Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it