scritto da Andrea Ziliani in Tecnica il 27 Ago 2018

VIDEO – Nuova Yeti SB150: enduro 29er senza compromessi

VIDEO – Nuova Yeti SB150: enduro 29er senza compromessi
        
Stampa Pagina

In occasione dell’evento dealer organizzato da DSB lo scorso luglio abbiamo avuto modo di vedere e toccare con mano la nuova Yeti Sb150, endurona da 29 pollici decisamente estrema. Scopriamola insieme…

YETI SB150

La Yeti Sb150 si presenta con un telaio molto simile alla sorella minore Sb100 (qui trovate il test) ma con una vocazione decisamente più estrema.
Oltre alle ruote da 29 pollici troviamo l’ormai classico sistema Switch Infinity al posteriore con 150mm di corsa abbinato ad una forcella con ben 170mm di escursione.
L’angolo di sterzo, decisamente aperto, arriva ai 64,5 gradi mentre l’angolo piantone sella è di 77 gradi.
Scopriamo insieme nel video qualche altro dettaglio su questa nuova Yeti Sb150…

Cuore pulsante di questa nuova Yeti SB150 rimane il sistema Switch Infinity, proprietario del brand americano.
Introdotto nell’ormai lontano 2014 sulla Yeti SB6c, questo sistema si avvale di una biella che scorre su due piccoli steli posizionati nella parte bassa del triangolo anteriore che creano un pivot flottante.

YETI SB150

Questo sistema permette di controllare con precisione la curva di compressione della sospensione con un antisquat molto presente nella parte centrale della corsa che regala prestazioni in pedalata ottime.
Altro punto a favore di questo sistema è la sensazione di corsa infinita al posteriore che si avverte soprattutto sui modelli a corsa ridotta come l’SB100 o la SB5.5.

YETI SB150

Il sistema non ha subito grosse variazioni quindi mentre a subire gli aggiornamenti più sostanziosi sono stati i leveraggi che collegano il carro all’ammortizzatore.

YETI SB150

La sensazione ora è quella di avere un carro molto più compatto e spesso che non lascia spazio a flessioni laterali.
L’ammortizzatore non è più collegato direttamente al carro ma è presente una piccola biella a braccia incrociati che funge da “ponte” chiamata Shock Link.

YETI SB150

Il passaggio dei cavi interno è stato poi migliorati creando delle guide così da velocizzare e semplificare molto le operazioni di manutenzione sui freni, sulla trasmissione e sul reggisella telescopico.

YETI SB150

La battuta del carro è ovviamente Boost 148×12 mm mentre la compatibilità per le gomme arriva fino a sezioni di 2,5 pollici.

YETI SB150

 

Se parliamo di protezioni integrate possiamo notare nella parte bassa del triangolo anteriore un solido paracolpi in gomma mentre sul carro posteriore è presente una copertura in gomma sul lato trasmissione per evitare che la catena rovini la vernice e quindi la fibra di carbonio.

YETI SB150

YETI SB150

La lunghezza del carro si ferma a quota 433 millimetri, non male per questa enduro 29 pollici.
Sull’anteriore troviamo una delle novità del momento per quanto riguarda l’interazione geometria/componenti, la forcella con offset da 44mm.

YETI SB150

A differenza di quanto si pensava in passato, l’offset ridotto permette di avere notevoli vantaggi in quanto a reattività e precisione di guida senza rinunciare alla stabilità.
Questo è dovuto al mix tra questa quota e le nuove geometrie dei telai enduro moderni che presentano un triangoli anteriori molto lunghi e angoli sterzo decisamente aperti.

Parlando sempre di zona sterzo da Yeti ci fanno sapere che questo telaio è stato certificato con standard DH, cioè sottoposto a test molto più stressanti e duri di quelli per i telai enduro.

Questo vuol dire che la rigidità e la solidità strutturale è molto più alta rispetto a telai della stessa categoria.
Altra chicca che piacerà molto ai pedalatori è la possibilità ora di montare il portaborraccia all’interno del triangolo anteriore.
La nuova forma del telaio molto più spigolosa ha permesso di ricavare un ampio spazio nella zona bassa vicino allo Switch Infinity.

YETI SB150

YETI SB150

Qui sotto potete trovare tutte le geometrie e tutte le quote per ogni taglia:

La Yeti SB150 sarà disponibile in due colorazioni, quella arancio che vi abbiamo mostrato nel video e nelle foto e la classica colorazione turchese Yeti.

Due saranno anche le versioni del telaio, la più rinomata e leggera (di ben 250g) TURQ Series e la più economica C Series.
Su questi telai sarà presente la garanzia a vita per il primo acquirente.
Le taglia vanno dalla S alla XL mentre  i prezzi partono dal kit telaio TURQ proposto a 4.399 euro mentre l’allestimento top di gamma trasmissione XX1 e ruote carbon che arriva a 10.999 euro.
Qui sotto potete trovare tutti gli allestimenti con i relativi prezzi proposti da DSB.

Leggendo le specifiche riguardanti la nuova belva di casa Yeti possiamo dire che questa “endurona” è pensata per tutti quei rider che vogliono spingere tanto in ogni condizione. La lunga escursione abbinata agli angoli decisamente discesistici e le ruote da 29 pollici promettono prestazioni da dh su qualsiasi terreno.

Ovviamente la forte caratterizzazione di questa enduro non la rende la compagna ideale per lunghe pedalate o escursioni più all mountain, ma su questo discorso torneremo a breve, restate sintonizzati per altre succulente novità 😉

YETI SB150

Potete trovare altre info sulla Yeti SB150 su sito ufficiale o sul sito del distributore italiano DSB.



        
Torna in alto