•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Arriva una nuova trailbike, la Yeti Sb5C.
Il nome dice tutto: SB sta per Superbike, 5 sta per 5” di escursione (ovvero 127 mm) e C per carbonio.
La Sb5C quindi è un erede diretta della Sb66C e della Sb75 e sfoggia un upgrade significativo del sistema Switch Technology adottato dal marchio americano (e ideato dalla Sotto Design Group): lo Switch Infinity, che potete vedere in azione in questo filmato.

Switch Infinity from Yeti Cycles on Vimeo.

Questa nuova bici, oltre ad avere un telaio in fibra di carbonio dal peso di 2,31 Kg, consente di ottimizzare il comportamento della sospensione in funzione del travel utilizzato.

sb5c_feature_kinematics_high

La posizione del pivot della sospensione trasla verso l’alto o verso il basso durante l’affondamento dell’ammortizzatore.
L’Infinity Link ha un aspetto decisamente non convenzionale sfrutta due piste di scorrimento realizzate da Fox.
La finitura superficiale delle piste è in Kashima Coating e richiede una manutenzione minima (lubrificazione ogni 40 ore di uso).

sb5c_feature_mech_active_high

La vista laterale del carro in posizione statica.
La vista laterale del carro in posizione statica.
La vista laterale del carro durante il funzionamento della sospensione.
La vista laterale del carro durante il funzionamento della sospensione.

Questo pivot permette alla sospensione posteriore di avere un comportamento ancora più fermo ed efficiente in salita, ma allo stesso tempo, secondo Yeti, di avere grandi capacità di assorbimento dei piccoli impatti.
Il sistema prevede che il wheel path cambi direzione durante il funzionamento della sospensione e che nella fase iniziale della compressione il mozzo posteriore si allontani leggermente dal movimento centrale.
In questo modo si riesce a migliorare l’efficienza di pedalata.
In basso lo schema della geometria riferita a una forcella da 140 mm di travel (cliccate per ingrandire).

Geometria Yeti sb5c

Per quanto riguarda la geometria, vediamo la perfetta applicazione della filosofia Yeti: lunga, bassa e con angolo di sterzo aperto.
Quest’ultimo, infatti, misura 67°, mentre carro è da 44,2 cm, il movimento centrale è distante 34 cm da terra e l’interasse è di 115,5 cm per la taglia M.
Per quanto riguarda le taglie, va segnalato che Yeti prevede ben 5 opzioni: 15, 16,5, 17,5, 19 e 20,5 pollici.

sb5c_color_black_high

sb5c_color_turq_high

La Sb5C prevede anche l’attacco Iscg05, serie sterzo integrata, passaggio interno dei cavi nel carro, attacco Directmount per il deragliatore, passaggio cavi per tutte le tipologie di reggisella, movimento centrale Pf30 e reggisella da 30,9 mm.

Per vedere la bici in azione (in Colorado…) cliccate qui.

Per informazioni www.yeticycles.com oppure R11.it

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it