TEST - Crankbrothers Highline 11: il telescopico con stelo in carbonio

Daniele Concordia
|

Crankbrothers Highline 11, ovvero il primo reggisella telescopico del brand statunitense con stelo (e testa) in carbonio e viteria in titanio.

Crankbrothers Highline 11

Si tratta di un prodotto particolare, che abbiamo toccato con mano e provato in gran segreto negli ultimi mesi: ora vi spieghiamo meglio com'è fatto e come va.



DETTAGLI TECNICI

- Facilità di installazione
Il reggisella Crankbrothers Highline 11 si installa come tutti gli altri, ma il sistema di fissaggio diretto del cavo nella parte inferiore del tubo rende ancora più semplici le operazioni: basta inserire nell'apposita sede la testa del cavo ed il gioco è fatto, il serraggio finale viene fatto sul comando remoto.

Img 3317
La sede per la testa del cavo

Molto semplice è anche il montaggio della sella, grazie ad un sistema che si avvale di due viti (in titanio), di cui una è a sgancio rapido. Questo facilita di molto l'inserimento del carrello sella.

Crankbrothers Highline 11
Dsc7909 2

- Funzionamento
Il reggisella funziona grazie ad una cartuccia idraulica sigillata e dotata di IFP (Internal Floating Piston), in grado di separare la parte olio da quella pneumatica.

Crankbrothers Highline 11

Le boccole e la camera di scorrimento sono IGUS di alta qualità, mentre le tenute della parte superiore sono marchiate Trelleborg.
La guaina fornita di serie è marchiata Jagwire.

Schermata 2022 04 04 Alle 11.24.17


- Travel disponibili
Il reggisella Crankbrothers Highline 11 è disponibile in cinque diverse escursioni: 60, 100, 125, 150 e 170 mm.
Tuttavia, il funzionamento idraulico permette di impostare anche setup intermedi durante l'uscita.

- Diametri disponibili
E' disponibile soltanto nei diametri da 30.9 e 31.6 mm, i più utilizzati sui telai moderni.

Crankbrothers Highline 11


- Lunghezze disponibili
La lunghezza del telescopico varia da 367 mm a 507 mm in base alla sua escursione.
In fase di scelta, però, bisogna ricordare che ogni escursione ha una sola lunghezza, quindi i due parametri vanno scelti insieme.

Img 3321
Il modello da 31.6x100 mm

Per esempio, il modello da 31.6x100 mm ricevuto in test (lungo 367 mm) non va bene per chi ha un fuorisella abbondante. Quest'ultimo utente dovrà scegliere un modello con lunghezza totale maggiore, indipendentemente dalla sua escursione.

Crankbrothers Highline 11
Tutte le misure, i travel e le lunghezze

- Peso
Il solo reggisella, senza comando remoto, pesa 421 grammi nella versione da 31.6x100 mm.
Il comando remoto fornito di serie pesa 38 grammi senza corda e guaina.
Parliamo quindi di pesi interessanti, se calcoliamo di avere a che fare con un reggisella telescopico con funzionamento idraulico piuttosto raffinato.

Crankbrothers Highline 11
Img 1989

- Prezzo
Il Crankbrothers Highline 11 ha un prezzo di listino di 399€ senza comando remoto, nemmeno troppo esagerato per un prodotto top di gamma, realizzato con materiali di una certa qualità e garantito per 4 anni dalla data di acquisto.

Dsc7906 2

PRESTAZIONI

- Facilità di utilizzo
L'utilizzo è molto semplice: lo monti e vai, non c'è bisogno di fare regolazioni particolari (lo vediamo tra poco).

Dsc7901 2
Tutto esteso
Dsc7914 2
Tutto abbassato

- Costanza di funzionamento
L'abbiamo utilizzato su una full da Xc per un bel periodo di tempo e non ha mai perso un colpo, né mostrato giochi strani o segni di usura evidenti.

Dsc7905 2

- Regolazioni consentite
L'unica regolazione possibile è quella della tensione del cavo, che si fa tramite il classico registro rotante posizionato sul comando remoto.
Essendo completamente sigillato, non è necessario fare lo spurgo e non si possono regolare altri parametri, come ad esempio la pressione dell'aria.

Crankbrothers Highline 11


- Ergonomia comando remoto
Crankbrothers propone un remoto a levetta che si posiziona sotto o sopra la piega, regolabile anche nell'inclinazione, che sembra molto comodo ed ergonomico, a patto di avere spazio sul manubrio: se avete già un comando remoto delle sospensioni nella parte sinistra risulta un po' scomodo e/o troppo esposto.

Dsc7920 2
Il comando remoto fornito in dotazione
Crankbrothers Highline 11
Insieme al comando vengono forniti anche degli adesivi con superficie grippante, che potrebbe essere utile in presenza di fango e/o pioggia

Durante il test, infatti, abbiamo utilizzato il remoto già montato sulla bici, ossia uno Scott TwinLoc che integra anche le levette per le sospensioni ed il funzionamento è stato perfetto.
Il reggisella Crankbrothers Highline 11, quindi, lavora bene anche con i comandi remoti di altre aziende.

Dsc7913 2
Il comando montato sulla bici che abbiamo utilizzato per il test

- Giochi laterali
I giochi laterali sono davvero ridotti, quasi assenti e questo rende il tutto più silenzioso nei tratti sconnessi, oltre a non creare fastidi nei punti in cui si spinge molto sulla sella (vedi salite ripide).

- Manutenzione richiesta
La manutenzione è ridotta ai minimi termini, basta controllare periodicamente la zona delle tenute per verificare l'usura, la pulizia e la lubrificazione.
Non bisogna fare nient'altro.

Crankbrothers Highline 11

- Altre sensazioni
La caratteristica principale del reggisella Crankbrothers Highline 11 è sicuramente lo stelo in carbonio, che lo rende unico e particolare, ma in parte influisce sul suo funzionamento.
Il carbonio non ha la stessa scorrevolezza dell'alluminio trattato, di conseguenza bisogna imprimere più forza per farlo abbassare ed il ritorno in posizione estesa non è velocissimo.
Nulla di esagerato, sia chiaro, ma bisogna prenderne atto.
Per contro, il materiale più flessibile dello stelo migliora il comfort nei tratti sconnessi in cui si pedala da seduti.

Crankbrothers Highline 11

IN CONCLUSIONE

Il reggisella telescopico Crankbrothers Highline 11 è un prodotto particolare, raffinato e affidabile, che non costa un occhio della testa ed è anche abbastanza leggero.
Non è tra i più veloci sul mercato nella fase di estensione, ma rimane comunque un'ottima alternativa, da considerare soprattutto per chi possiede una hardtail: su questo tipo di bici, un po' di comfort in più non guasta mai e lo stelo in fibra è in grado di offrirlo.

Ma perché montare un reggisella telescopico sulla bici da Xc? Lo abbiamo spiegato qui:

Qui gli altri articoli e test sui reggisella telescopici.

Qui gli altri articoli che parlano di Crankbrothers.

Per altre informazioni CrankBrothers.com

Continua a leggere
Condividi con
Sull'autore
Daniele Concordia

Mi piacciono il cross country e le marathon, specialità per le quali ho un'esperienza decennale. Ho avuto un passato agonistico sin da giovanissimo, ho una laurea in scienze motorie e altri trascorsi professionali nell’ambito editoriale della bici.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right