TEST - FOX Transfer SL: tanto semplice, quanto efficace

Daniele Concordia
|

FOX Transfer SL, ovvero il primo reggisella telescopico del marchio statunitense concepito esclusivamente per il cross country. E le marathon, ovviamente...

FOX Transfer SL



Dopo averlo presentato qualche mese fa (guardate qui) lo abbiamo provato per diverse settimane e possiamo dirvi come va.
Iniziamo a parlarne alla fine di questo video:

Di seguito entriamo nei particolari...

DETTAGLI TECNICI

- Facilità di installazione
Il montaggio è stato piuttosto facile, perché FOX dà la possibilità di fissare il cavo sul reggisella sia dalla parte della testina, sia dalla parte finale. Basta inserire il cavo, stringere la brugola di serraggio e il gioco è fatto.
Questo permette anche di utilizzare vari tipi di comando remoto, non solo quelli FOX.

L'unica accortezza, ovviamente, è calcolare bene la lunghezza di cavo e guaina prima di inserirli nel telaio: meglio leggermente più lunghi (a tagliare si fa sempre in tempo) che troppo corti.
Anche il montaggio del comando remoto sul manubrio è stato semplice, nel mio caso l'ho fissato sul collarino della leva freno Shimano XTR grazie al nottolino specifico fornito da FOX, ma volendo si può montare anche con il collarino a parte presente nella scatola.

FOX Transfer SL

- Funzionamento
Il FOX Transfer SL è un reggisella meccanico, quindi il funzionamento è molto semplice: lo stelo scorre all'interno del fodero (su boccole e tenute simili a quelle della forcella), una molla permette al telescopico di estendersi ed un meccanismo di ritenzione blocca il reggisella nelle due posizioni, tutta estesa o tutta compressa.
Non c'è, infatti, la possibilità di abbassarlo parzialmente, il funzionamento è on-off.

Tutto esteso
FOX Transfer SL
Tutto compresso

- Travel disponibili
Le opzioni di travel sono quattro: 50, 70, 75 e 100 mm, con abbinamenti specifici in base al diametro del tubo.

- Diametri disponibili
Il FOX Transfer SL è disponibile in diametro da 27.2, 30.9 e 31.6 mm, ossia per la maggior parte dei telai da Xc attualmente in commercio.
La versione da 27.2 mm, però, è disponibile solo con travel di 50 e 70 mm.
Di seguito una tabella con gli abbinamenti travel/diametro:

- Lunghezze disponibili
Le lunghezze totali dei reggisella cambiano in base all'escursione e al diametro del tubo.
I modelli da 27.2 sono lunghi 350 mm e 370 mm, mentre quelli da 30.9 e 31.6 hanno lunghezze comprese tra 355 mm e 380 mm.
Per chi ha molto fuorisella, FOX ha realizzato una versione XL con diametro di 31.6 mm, travel di 100 mm e tubo lungo 430 mm.

Qui sotto la tabella riassuntiva con tutte le misure e millimetri di inserzione minima:

FOX Transfer SL

- Peso
I pesi vanno dai 327 ai 399 grammi dichiarati (senza comando remoto), ovviamente il valore cambia in base alla misura.
Il reggisella che abbiamo testato (31.6 x 100 mm) pesa 367 grammi reali senza comando, mentre la levetta 1X in dotazione pesa circa 33 grammi.
In sostanza, quindi, il FOX Transfer SL è uno dei reggisella telescopici più leggeri sul mercato.

FOX Transfer SL

- Prezzo
Il modello Factory utilizzato nel test (con trattamento Kashima sullo stelo e viti in titanio) costa 564€ di listino, mentre il modello Performance Elite (con finitura nera e viti in acciaio) costa 465€.
Le differenze tra i due modelli sono davvero minime e principalmente estetiche: peso e funzionamento sono pressoché identici.

Il modello Performance Elite ha una finitura nera sullo stelo e le viti in acciaio. Peso e caratteristiche tecniche sono identiche al Factory

PRESTAZIONI

- Facilità di utilizzo
E' un prodotto “user friendly”, molto semplice da utilizzare e con poche regolazioni, quindi basta montarlo c'è poco altro da fare.
Il ritorno in posizione estesa è molto veloce (perfetto in ottica Xc), ma allo stesso tempo quando si deve abbassare basta azionare la leva e appoggiarsi con il corpo senza caricare troppo.
Il funzionamento on-off (tutto alto o tutto basso) rende ancora più semplice l'utilizzo e sinceramente non ho mai avvertito la mancanza delle regolazioni intermedie.

FOX Transfer SL
Il rivestimento dello stelo, sul modello Factory ha un trattamento Kashima come quello delle forcelle. Il segno del grasso evidenzia la massima escursione del reggisella.

- Costanza di funzionamento
L'ho usato per diverse settimane ed il funzionamento è stato piuttosto costante, non ho avvertito anomalie o problemi vari.
Vedremo alla lunga se il feeling cambierà, ma per il momento è tutto nella norma.

- Regolazioni consentite
Si può regolare la tensione del cavo tramite il registro posizionato sul comando remoto e l'orientamento della levetta stessa si può cambiare in base alle proprie necessità o all'ingombro della leva freno.
Infine, si regolano arretramento e inclinazione della sella tramite le due brugole di fissaggio da 4 mm.
Poche regolazioni, ma sufficienti per un reggisella da Xc come il Transfer SL.

- Ergonomia comando remoto
La nuova levetta 1X utilizzata nel test è veramente comoda e facile da azionare, inoltre ha una finitura antiscivolo che aiuta in condizioni di fango o sudore.
Il feeling al tatto è morbido e fluido, basta appoggiare il pollice e il cavo è già in tensione. Questo dettaglio è molto importante per un reggisella da Xc, perché in condizioni di affaticamento importante non si possono bruciare energie inutilmente.
Nel caso in cui si utilizzino già dei comandi remoti per le sospensioni, però, consigliamo una levetta per il telescopico diversa, tipo la classica 2X di FOX oppure altri modelli che offrano una maggiore compatibilità.

FOX Transfer SL
Il comando 1X, l'ultimo nato di casa FOX, che abbiamo utilizzato per il test
Il comando 2X/3X di FOX

- Giochi laterali
Il reggisella FOX Transfer SL ha un po' di gioco, sia in senso laterale che antero-posteriore.
Ma è normale, tutti i telescopici con funzionamento meccanico hanno questa caratteristica, che tuttavia si avverte solo in maniera statica, muovendo la sella con le mani.
Durante l'azione, invece, questo gioco non crea alcun fastidio, almeno per ora.

FOX Transfer SL

- Manutenzione richiesta
Il funzionamento meccanico riduce di molto la necessità di fare manutenzione: non c'è bisogno di fare spurghi e, finché la molla mantiene le sue caratteristiche, il reggisella funziona.
Ma ogni tanto (tipo una volta ogni 2-3 mesi) sarebbe buona abitudine smontarlo, o farlo smontare dal proprio meccanico, controllare lo stato di boccole e parapolvere, pulire le zone di scorrimento e rimontare lubrificando il tutto con olio o grasso specifici.
Così facendo non si rischia di rovinare prima del tempo la finitura superficiale dello stelo e si ha un funzionamento sempre preciso.

In conclusione...

Il FOX Transfer SL è un reggisella semplice, ma che fa degnamente il suo lavoro.
Pesa il giusto, funziona bene, necessita di poca manutenzione ed esteticamente è tra i più belli (anche l'occhio vuole la sua parte).
Il prezzo? E' vero, non è tra i più contenuti, ma nemmeno il più elevato della categoria. Inoltre, girando sul web si trovano offerte interessanti, sia sul modello Factory che sul Performance Elite.

Qui il test della forcella FOX 34 SC 2022:


Qui gli altri articoli e test sui prodotti FOX.

Qui gli altri articoli sui reggisella telescopici.

Per altre informazioni RideFox.com

Condividi con
Sull'autore
Daniele Concordia

Mi piacciono il cross country e le marathon, specialità per le quali ho un'esperienza decennale. Ho avuto un passato agonistico sin da giovanissimo, ho una laurea in scienze motorie e altri trascorsi professionali nell’ambito editoriale della bici.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right