scritto da Simone Lanciotti in Abbigliamento e Accessori,Test il 04 Feb 2016

TEST – Specialized Recon Mixed Terrain: sterrato o asfalto, con stile

TEST – Specialized Recon Mixed Terrain: sterrato o asfalto, con stile
        
Stampa Pagina

Le Specialized Recon Mixed Terrain hanno i lacci e questo sembra quasi collocarle in un’epoca più lontana dalla nostra, nella quale imperano regolazioni e chiusure millimetriche, Boa System e velcri.
Qui non c’è niente di tutto ciò, ma solo i cari vecchi lacci.

Gravel Bike-6Stili_0090

Senza entrare nell’ambito del “belle” o “brutte”, queste scarpe in realtà sono molto più contemporanee di quanto si creda, perché proprio negli ultimi tempi si sta riscoprendo il piacere di semplificare il concetto di bici riprendendo delle soluzioni del passato ma con un’interpretazione moderna.
Il fenomeno gravel è una delle manifestazioni più evidenti di questa tendenza e le scarpe Specialized Recon Mixed Terrain sono allineate proprio in quella direzione.
Semplici, ma non banali.
Estetica minimalista con materiali moderni (vedi la suola in fibra di carbonio Fact).
Lacci al posto del Boa e grande praticità d’uso.
Per la cronaca queste scarpe sono inserite all’interno del catalogo Mtb di Specialized, ma non sfigurano nemmeno in altri ambiti.
Ho menzionato il gravel, ma potrei aggiungere anche l’Xc, visto che non difettano in leggerezza, oppure la bici da strada.
Insomma, il nome Recon Mixed Terrain la dice lunga.
Passiamo alla scheda di valutazione…

DETTAGLI TECNICI
– Materiali utilizzati:
anche se all’apparenza non sembra, sono scarpe con una certa attenzione alla performance. La suola in fibra di carbonio Specialized Fact (con indice di rigidità 10, cioè elevato), tomaia in pelle Micromatrix e tasselli SlipNot in gomma per non scivolare.

Specialized Recon Mixed Terrain

L’artigliatura della suola è ispirata a quella delle scarpe da Xc di Specialized. L’attacco per la tacchetta è a due fori.

– Sistema di chiusura: lacci Adaptive Fit che non si allungano e non assorbono l’acqua. Specialized ha anche pensato al sistema Lacelock che evita ai lacci di impigliarsi fra le corone. Durante il test i lacci non hanno mai mostrato cedevolezza e la calzata non si è mai “allentata”.

Specialized Recon Mixed Terrain

I lacci non corrono il rischio di impigliarsi fra corona e catena perché tramite l’elastico LaceLock (evidenziato in giallo) è possibile bloccarli in una posizione sicura. Per altro è anche molto facile da utilizzare.

– Regolazioni consentite: nessuna, il piede entra nella scarpa e si trova a suo agio, perché la suola è abbastanza larga da consentire al piede di trovare la posizione ottimale, anche mentre si cammina.
Le Specialized Recon Mixed Terrain sono un buon compromesso fra comfort e prestazioni, pur avendo “solo” i lacci.
– Peso: 420 gr in taglia 45 comprensive di tacchetta pedali Time
– Prezzo: 229€. Ci sono la suola in fibra di carbonio, l’originalità del modello, la qualità dei materiali e anche le prestazioni della scarpa da tenere in considerazione.

Voto finale (da 1 a 10): 7,8

specialized recon mixed terrain

Su strada o fuoristrada, la livrea nera rende le Recon Mixed Terrain un paio di scarpe “multiuso” e davvero fuori dal coro. Nella foto la Specialized Diverge Comp (qui il test).

PRESTAZIONI
– Comfort della calzata: molto elevato. Sono delle scarpe che, finito il giro in bici, vorreste continuare a indossare. Da questo punto di vista sono ottime anche per i grandi raid in sella.

Specialized Recon Mixed Terrain

– Rigidità suola: il carbonio è ben evidente e questo conforterà chi ama spingere forte sui pedali, perché le Recon Mixed Terrain sono delle scarpe con una suola ispirata a quella da gara. Quando serve di spingere non si fanno trovare impreparate.
– Grip suola: quanto basta per non cadere mentre si cammina. Di base hanno una tassellatura da Xc con una colorazione più trendy.

Specialized Recon Mixed Terrain

L’estetica della scarpa non ha un connotato tipicamente road e nemmeno Mtb, ma spicca per l’originalità. Nella foto la Santa Cruz Stigmata (qui il test).

– Ventilazione: discreta, ma il test è stato condotto in autunno e in inverno. Si è avvertito il passaggio dell’aria soprattutto tramite la retina in mesh frontale. Difficile quantificare quanta aria passi attraverso le microferitoie sulla tomaia, ma d’estate sicuramente è meglio averle.
– Protezione dagli agenti atmosferici: la pelle sintetica Micromatrix fa il suo dovere per bene e non lascia entrare facilmente gli schizzi d’acqua. Contro la pioggia il discorso è diverso, ma non sono scarpe impermeabili.
– Protezione dagli urti: Specialized ha previsto un rinforzo in gomma frontale, soluzione tipica per una scarpa da offroad e nulla di più. Ma va bene così, perché queste scarpe non sono di certo da all mountain o da enduro.
E poi la linea ne avrebbe risentito…

Specialized Recon Mixed Terrain

Il rinforzo in gomma frontale, molto utile quando l’offroad si fa un po’ più cattivo.

– Calzata (quale numero scegliere?): le Specialized Recon Mixed Terrain rispettano la tipica calzata delle scarpe di Morgan Hill. Il sottoscritto solitamente indossa un 44,5 e in questo caso ho scelto un 45, con soddisfazione.

Voto finale (da 1 a 10): 9,0

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,4

Specialized Recon Mixed Terrain

In conclusione…
Sono delle scarpe fuori dal coro e sono pensate per un uso “diverso” della bici.
Nascono con una forte ispirazione offroad, ma l’eleganza che deriva dalla sobrietà della loro linea le rende un oggetto difficile da collocare.
Non sono da strada, non sono nemmeno da Mtb e non occorre loro nemmeno un’etichetta.
Serve solo di guardarle per capire se fanno per il vostro stile.

Per informazioni Specialized.com e per vederle dal vivo potete recarvi presso i rivenditori Specialized.

voto:  8,4 / 10

PRO:

Qualità costruttiva, comfort della calzata, facili da usare mentre si cammina, rigidità della suola, estetica originale, rinforzo sulla punta della scarpa.

CONTRO:

Non adatte per i terreni più accidentati

Scheda Tecnica

  • Misure disponibili:
    dalla 40 alla 47
  • Peso:
    420 gr (numero 45)
  • Suola:
    fibra di carbonio Fact 10 con tassellatura SlipNot, compatibile con tacchette a due fori
  • Prezzo:
    229€
        
Torna in alto