scritto da Simone Lanciotti in Componenti,Test il 13 Mag 2018

SHORT TEST – Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

SHORT TEST – Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini
        
Stampa Pagina

I nuovi freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini (qui l’articolo di annuncio) sono una delle novità 2018 più attese da un gran numero di appassionati ed estimatori degli impianti frenanti Shimano.
Molti di voi ricorderanno che una delle precedenti serie Shimano Deore Xt aveva già i 4 pistoncini che sono poi stati abbandonati in favore della soluzione a due pistoncini.
Più modulabili, più leggeri e dotati di un livello di potenza adeguato a un gran numero di situazioni che vanno dall’Xc-marathon fino al trail riding.
Un vero e proprio freno tutto fare che Shimano ha deciso di potenziare proprio lo scorso anno, ma che al momento risulta ancora introvabile nei negozi e, di conseguenza, sulle bici.

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Sono riuscito proprio nei giorni scorsi a provare questo nuovo e tanto atteso impianto su una bici, anzi, su una e-Bike (di cui al momento non posso svelarvi marca e modello) a lunga escursione su single track molto ripidi.
Questo ha permesso di crearmi un’idea molto chiara sul funzionamento dei nuovi freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini.

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Le dimensioni contano
La e-Mtb dotata di questi freni aveva dischi Shimano Icetech da 200 mm e le pasticche erano di tipo organico.
Le dimensioni differenziate dei 4 pistoncini (così come accadeva anche sulla precedente serie a 4 pistoncini) ora permette una modulabilità ancora superiore.
Il diametro differente dei pistoncini che spingono le pasticche verso il disco permettono alla pasticca stessa di toccare il disco in modo da avere la modulabili della potenza richiesta.

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

L’obiettivo, infatti, non è bloccare la ruota, ma permettere al biker di gestire in modo prevedibile, sicuro e utile la potenza frenante.
E i nuovi freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini di potenza ne hanno da vendere.
Dopo aver rodato pasticche e dischi, i freni hanno iniziato a funzionare come previsto.
Il comportamento nella fase iniziale è quasi del tutto identico a quello dei Deore Xt a doppio pistoncino, salvo diventare molto più incisivo quando si strizza di più la leva del freno.
A proposito, la leva del freno è identica a quella del sistema a doppio pistoncino, sia per caratteristiche tecniche, che per ergonomia e regolazioni consentite, al punto che, volendo, è possibile acquistare solo la pinza a 4 pistoncini (il prezzo stimato è riportato in fondo).

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Regolazione del punto di contatto delle pasticche

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Il pomello serve a regolare la distanza della leva del freno dal manubrio

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Il collarino per il fissaggio sul manubrio è molto stretto, per facilitare l’abbinamento con diversi tipi di comando cambio (in questo caso Sram).

Resistenza da campione
Ciò che stupisce di questi freni, però, è la loro resistenza all’uso prolungato in discesa, soprattutto con una e-Mtb lanciata su un single track (che non conoscevo affatto…).
Non ci sono rumori sospetti dovuti alla frenata (è un freno Shimano a tutti gli effetti) e il surriscaldamento del disco è gestito in maniera ottimale.
Il freno ha una riserva di potenza che è tipica degli impianti più potenti e ciò permette di osare un po’ di più in discesa.
Su una bici da trail o da enduro oppure su una e-Mtb da enduro sono una scelta assolutamente consigliata.

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

I “radiatori” serve a dissipare il calore generato dalla pasticca. Sono realizzati in lega leggera

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Ciò che mi ha lasciato perplesso è stata la rumorosità dei “radiatori” posti sulle pasticche: con le sollecitazioni dell’offroad tendono a sbattere contro la pinza e a dare qualche noia acustica.
Nulla di preoccupante a dire il vero.
Il mio test sui freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini è stato piuttosto breve, ma intenso, e conoscendo bene le prestazioni dei freni Shimano Deore Xt (ne ho provati a decine) le sensazioni che mi ha dato la versione a 4 pistoncini sono state molto eloquenti.
Shimano non ha dichiarato ancora il prezzo in Euro, ma stando a quanto riportato sul sito ufficiale (dove si dichiara un costo di 119,99$ per la sola pinza e di 199,99$ per singolo impianto), il prezzo al pubblico dovrebbe essere molto competitivo.

Cosa cambia rispetto agli Shimano Saint?
Senza entrare troppo nei dettagli costruttivi (di cui, per ora, non sono ancora a conoscenza), gli Shimano Saint (provati a lungo sulla Bmc TrailFox Amp LTD) rispetto agli Shimano Deore Xt a 4 pistoncini sono più votati per un utilizzo Dh-enduro, ossia per un ambito agonistico, e lo confermano le loro prestazioni.

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

Più bruschi quando si strizza la leva a fondo e sempre molto resistenti, forse anche più dei Deore Xt a 4 pistoncini.
Però, queste considerazioni lasciano il tempo che trovano, dato che il mio Short Test è stato davvero troppo short per permettermi di entrare più nel dettaglio.

Freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini

In conclusione…
Per il momento posso concludere dicendo che i freni Shimano Deore Xt a 4 pistoncini sono un impianto frenante che è destinato ad imporsi sul mercato Mtb.
Quindi, se state pensando a un kit freni più potente, comunque modulabile, affidabile e a un prezzo relativamente contenuto, la proposta degli Shimano Deore Xt a 4 pistoncini è da considerare assolutamente.

Qui i nostri articoli e test sui freni a 4 pistoncini

Per informazioni Shimano.com



        
Torna in alto