•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Giant Xtc Advanced 0 rappresenta il modello di punta del costruttore taiwanese in ambito cross country. Ricordiamo come Giant sia una delle poche aziende al mondo in grado di lavorare in completa autonomia il carbonio, dal filato grezzo al prodotto finale, arrivando ad avere un controllo totale sulla qualità e sulle proprietà meccaniche della fibra di carbonio.

giant xtc advanced 0
Nel modello in prova ritroviamo le tecnologie proprietarie Megadrive per il tubo obliquo, Overdrive 2 per il tubo sterzo e Power Core nella zona del movimento centrale con sovradimensionamenti sulle zone sottoposte al massimo stress.
In questo modo, secondo il costruttore, si arriva alla massima rigidità torsionale pur mantenendo un certo livello di comfort generale.
In questo caso Giant fornisce anche manubrio, attacco manubrio, ruote e reggisella proprietari realizzati nei loro stabilimenti.

1 – GEOMETRIA
– Angolo di sterzo: 9
70° sono un valore leggermente conservativo che privilegia la reattività.

giant xtc advanced 0

– Angolo piantone: 7,5
73° – 72,5° – 72° – 72°  l’angolo piantone varia in base alla taglia.(rispettivamente S, M, L e XL), ma in generale non è mai molto “in piedi” e questo caratterizza il feeling di guida con la bici.
– Lunghezza tubo superiore: 10
60,5 cm in taglia M, cioè in linea con gli standard attuali. La posizione in sella è abbastanza protesa verso la ruota anteriore.
– Altezza movimento centrale: 10
30 cm, come da noi misurato, sono un valore molto contenuto che aumenta la confidenza di guida.

giant xtc advanced 0

– Lunghezza carro: 10
42,5 cm, un carro molto compatto e reattivo. Difficile fare di meglio su un telaio per ruote da 29″.

giant xtc advanced 0
– Interasse: 9
108,8 in taglia M, Giant è riuscita a contenere l’interasse su valori molto bassi, merito anche dell’angolo sterzo piuttosto chiuso e del carro molto compatto.
– Assetto in sella: 9,5
Sono alto 174 cm e ho un’altezza sella di 72,5 cm. La posizione in sella è piuttosto centrale e mette a proprio agio da subito: manubrio da 720 mm di larghezza e attacco da 80 mm di lunghezza sono valori attualmente considerati standard per l’utilizzo Xc.
Il collarino a scomparsa per tenere fisso il reggisella ha dato qualche problema nelle prime uscite e l’utilizzo di una pasta grippante ha risolto l’inconveniente.

giant xtc advanced 0
– Altro e/o eventuali sensazioni: il telaio adotta lo standard Boost, può accogliere ruote e gomme 650b Plus oppure essere trasformato in single speed tramite i pratici forcellini posteriori scorrevoli.
Mancano purtroppo i riferimenti sul manubrio per un corretto orientamento. Gli pneumatici sono stati trasformati in tubeless poiché insieme ai cerchi Giant Xcr 0 erano già predisposti.
Nell’esemplare in prova non era installata la forcella Sid World Cup bensì il modello più economico Rl.

Voto finale (da 1 a 10): 9,28

giant xtc advanced 0

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA
– Rigidità torsionale carro: 10
I foderi orizzontali sono sovradimensionati, la tecnologia PowerCore per il movimento centrale unita al Megadrive per il tubo obliquo rendono il telaio granitico.
– Ad andatura regolare offroad: 9,5
Il diametro 29″ aiuta non poco al superamento degli ostacoli. La leggerezza del telaio in carbonio, unita a quella dei cerchi dello stesso materiale, contribuisce ad avere un mezzo che invoglia sempre al rilancio.
– Su pendenze elevate: 9
L’angolo sterzo più chiuso facilità la distribuzione del peso in questo contesto. L’unico limite deriva da pneumatici che prediligono scorrevolezza e leggerezza a discapito della trazione e della tenuta.

giant xtc advanced 0
– Commenti sui componenti montati sulla bici: 9,5
I comandi cambio Sram XX1 Eagle sono ancora più morbidi rispetto al modello a 11 velocità, anche sotto sforzo non ho riscontrato problemi di cambiata.
La corona da 34 denti in combinazione con il pacco pignoni 10-50 permette di affrontare situazioni molto diverse fra loro.

giant xtc advanced 0

giant xtc advanced 0

Gli pneumatici Schwalbe Thunder Burt (foto sopra) da 2,1″ non hanno brillato in fatto di grip, non riuscendo a garantire la dovuta trazione ed evidenziando una certa fragilità.

Voto finale (da 1 a 10): 9,5

giant xtc advanced 0

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA
– Rigidità torsionale del carro: 9,5
La rigidità offerta dal telaio è molto elevata e non si avvertono flessioni, anche in questo caso l’unico limite proviene dagli pneumatici che non offrono sufficiente confidenza.
– Agilità della bici: 10
Movimento centrale basso, carro corto e angolo di sterzo leggermente chiuso contribuiscono a rendere fulminea la Xtc Advanced nel misto.

giant xtc advanced 0
– Stabilità: 9
Il formato ruota da 29″ aiuta molto ma risente di scelte geometriche precise e coperture che a mio avviso privilegiano troppo la leggerezza.
– Assorbimento asperità: 7,5
La trasformazione in tubeless ha sicuramente migliorato la situazione ma è suggeribile adottare coperture con maggiore sostegno sulla spalla.
La forcella svolge un gran lavoro ma ci vorrebbero pneumatici con volumi superiori e comunque con sezione superiore rispetto alla misura da 2,1″ utilizzata nel test.

giant xtc advanced 0
– Commenti sui componenti montati sulla bici:  8,5
Molto buoni i freni Sram Level Ult per potenza e modulabilità: Sram ci ha abituato a una ergonomia e a un’integrazione dei comandi estrema, purtroppo in questo modello la leva del bloccaggio forcella aveva un collarino dedicato.

giant xtc advanced 0

giant xtc advanced 0
Molto valido il comportamento delle ruote Giant, precise e leggere, un bell’aiuto nella guida sul tecnico.
Anche qui le gomme Schwalbe di serie non hanno brillato.

Voto finale (da 1 a 10): 8,9

giant xtc advanced 0

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO
– Rigidità torsionale carro: 10
Semplicemente il massimo che ci si possa ragionevolmente attendere su una Mtb da cross country.
– Assorbimento asperità: 7
Valgono le stesse considerazioni espresse per la discesa: il formato ruota da 29″ e i 100 mm di corsa della forcella non riescono a sopperire in modo soddisfacente, ma parliamo di una hardtail da Xc, quindi è doveroso scendere a compromessi in termini di comfort.

giant xtc advanced 0

– Comfort lunghe distanze: 7,5
E’ una bicicletta pensata per ottenere le massime prestazioni e, per aumentare il comfort, è preferibile passare alla sezione immediatamente superiore (2,25” anziché 2,1”).
– Agilità della bici: 10
L’agilità è sicuramente uno dei punti di forza della Giant Advanced Xtc.
– Commenti sui componenti montati sulla bici: 8,0
Il comando remoto per il lock-out della forcella non si interfaccia con il MatchMaker X del comando del freno. L’ergonomia è discreta e la facilità di uso è molto buona.

Voto finale (da 1 a 10): 8,5

giant xtc advanced 0

4 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Spazio fra gomma posteriore e carro (in caso di fango): 10
Più che sufficiente anche per il montaggio di gomme da 2,25” o superiore. Volendo è possibile utilizzare anche gomme 650b Plus.
– Cura del passaggio cavi: 9
Migliorabile sul telaio in prova, sicuramente una svista: i cavi del cambio e quello del freno anteriore erano troppo lunghi.

giant xtc advanced 0

giant xtc advanced 0

– Attacco portaborraccia: 10
Ne sono previsti due, entrambi in posizione canonica all’interno del triangolo principale sul tubo obliquo e piantone sella.
– Compatibilità deragliatore: 10
Sì, con attacco diretto sul tubo piantone. E’ prevista anche un’insolita predisposizione per il guidacatena Iscg05.

giant xtc advanced 0
– Protezioni sul telaio e sul carro: 9
Manca la piastrina di protezione antirisucchio catena sul fodero basso, per il resto è presente una protezione sotto al tubo obliquo ed una sul fodero destro, ben realizzate ed efficaci.

giant xtc advanced 0

– Peso telaio e bici: 9
Ci attestiamo su valori molto buoni; il peso della bici in test è pari a 9,46 Kg senza pedali, in taglia M, ma con la forcella RockShox Sid Rl più pesante di circa 200 gr rispetto al modello previsto di serie.
– Prezzo telaio e/o bici: 7
Il prezzo al pubblico è pari a 6999€ e l’allestimento previsto è il top di gamma per ogni componente adottato, anche se molti di questi sono realizzati con il marchio Giant, la cui funzionalità è innegabile, ma l’appeal non è sempre altissimo.

giant xtc advanced 0
– Garanzia: 10
Garanzia a vita sul telaio, ma, come sempre, solo per il primo proprietario.

Voto finale (da 1 a 10): 9,25

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 9,08

giant xtc advanced 0
Paolo Guerrieri, il tester della Giant Xtc Advanced 0

In conclusione…
La Giant Xtc Advanced 0 presenta un allestimento plus ultra con cerchi in carbonio Giant leggeri e reattivi, trasmissione Sram XX1 Eagle impeccabile e velocissima, freni Sram Level potenti e modulabili.
Per chi volesse c’è anche la possibilità di montare ruote 650 Plus a patto di avere una seconda coppia di ruote a disposizione.
Sfiziosa la possibilità di trasformare la bici in una singlespeed.
Nel formato 29″ si tratta di una bicicletta che ben si adatta alle competizioni Xc con scelte geometriche che privilegiano l’agilità nel misto e nei rapidi cambi di direzione, contesti in cui la Xtc Advanced 0 riesce a essere molto brillante.
Quindi, nella nutrita schiera delle Mtb hardtail da cross country-marathon la Giant Xtc Advanced 0 merita un posto di primo piano.

Qui il resto della gamma Giant Xtc

Per informazioni Giant-bicycles.com