scritto da mtbcult in News il 25 Feb 2015

Nasce IMBA Italia, per rendere la Mtb accessibile a tutti

Nasce IMBA Italia, per rendere la Mtb accessibile a tutti
        
Stampa Pagina

E’ nata ufficialmente il 24 febbraio 2015 IMBA Italia, la sezione italiana dell’International Mountain Bicycling Association, l’associazione internazionale della mountain bike, attiva negli Stati Uniti dal 1988.

logo

IMBA sorse con lo scopo di regolamentare le competizioni di mtb e per migliorare i rapporti con le autorità ambientali e gli altri utilizzatori di parchi e sentieri. Man mano che la mountain bike diventa un’attività sempre più diffusa e praticata, è sempre più importante gestire la sicurezza dei biker e degli altri fruitori dei sentieri, contenere l’impatto ambientale, migliorare l’utilizzo delle risorse naturali, creare nuovi sentieri e salvaguardare quelli esistenti, sviluppare il turismo in bicicletta e far dialogare la comunità dei biker con l’industria del ciclismo e con le istituzioni.

IMBA_Italia_cayuna

In estrema sintesi, i quattro pilastri della filosofia IMBA sono:

– Dialoga
– Costruisci
– Rispetta
– Pedala

IMBA negli anni ha esteso il proprio raggio d’azione. Nel 2012 è nata, quindi, IMBA Europa ed ora, grazie all’associazione Happy Trail MTB, che è stata riconosciuta come membro di IMBA Europa, vede la luce anche la delegazione italiana.

Il Presidente Beppe Salerno ed il Vice Presidente Edoardo Melchiori si sono messi subito al lavoro e hanno lanciato una campagna adesioni a tutto il mondo della mountain bike italiano.

IMBA_Italia_Green

Alla domanda “cos’è IMBA Italia?” Beppe Salerno – che si occupa come professione di cicloturismo – risponde così: “E’ la rappresentante Italiana di tutto ciò che la mountain bike rappresenta secondo la filosofia IMBA e cioè rispetto, sostenibilità, trail superbi per noi e per le prossime generazioni di biker”.

I primi obiettivi di IMBA Italia sono di informare sulle proprie attività tutti i potenziali interessati e di educare alla mountain bike sostenibile attraverso comunicazione, eventi, corsi (il primo corso di trail building si terrà ad Aprile),  di fare crescere la base di sostenitori, di partecipare con IMBA EU a bandi europei per intercettare fondi
per la manutenzione e creazione di sentieri e relativi programmi, di creare un calendario di
momenti di interazione (escursioni e week-end di info-aggregazione e partecipazioni a fiere ed eventi.

IMBA_Italia_Pump_cover

IMBA Italia vuole essere una voce autorevole e competente in materia di sentieristica per la mountain bike. L’obiettivo a lungo termine è quello di arrivare ad interloquire con i legislatori e le autorità ambientali per poter fare sentire la voce dei biker e per promuovere leggi e regole mtb-friendly.

IMBA, IMBA EU e le associazione nazionali (inclusa IMBA Italia) sono non-profit e si
sostengono principalmente con il contributo dei membri che sia essi singoli o associazioni. A livello internazionale, IMBA vanta sostenitori di altissimo livello tra le case produttrici (ad esempio, Sram, Primal e Niner).

IMBA_Italia_TBS

I numeri:

– 35.000 membri IMBA diretti ed oltre 80.000 tramite i club affiliati,
– presente in 30 paesi,
– network IMBA Europa 120.000 biker,
– 800 membri corporate (aziende produttrici e negozi),
– oltre 700.000 ore di volontariato all’anno sui sentieri,
– 36.800 km di sentieri creati o curati.

Tutte le informazioni su Imba-Italia.org

        
Torna in alto