•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Andrea
via e-mail

Ciao, leggendo gli articoli sulla taglia del telaio mi è sorta una domanda. Ho acquistato da poco una Canyon Nerve Am (2012), in taglia M come consigliato dal sito Canyon tramite il Pps. Io sono alto 180 cm e, a volte, soprattutto in discesa o su gradoni alti, trovo il limite di ribaltamento troppo “vicino” a meno che non mi sieda sulla ruota posteriore. Ho forse sbagliato taglia? Visto il costo
delle attuali Mtb non posso certo cambiarla dopo pochi mesi, quindi che consiglio mi date per compensare tale nefasto inconveniente. Grazie!

Risposta di Simone Lanciotti
Il funzionamento del Pps di Canyon si basa su schemi piuttosto attendibili, anche se non sono rari i casi in cui tende a suggerire una taglia in meno rispetto a quella che il biker si aspetta o di cui avrebbe bisogno.
La tua statura (180 cm) però si presta a vari tipi di interpretazione della taglia del telaio.
Concettualmente quello che ti ha suggerito il Pps non è sbagliato, solo che il software non conosce le tue preferenze di guida o le tue abitudini. Quindi non può sapere se tu preferisci un telaio più stabile (e quindi più lungo e quindi di una taglia maggiore) o un telaio più reattivo (ossia con tubo orizzontale più corto).
Nel tuo caso sia la taglia M che la L possono funzionare dandoti due feeling differenti.

Usando il Canyon Pps anche nel nostro caso suggerisce una taglia M, mentre chi scrive di solito è abituato ad una L. Il software però non può prevedere i gusti personali dei rider più esperti.
Usando il Canyon Pps anche nel nostro caso suggerisce una taglia M, mentre chi scrive di solito è abituato ad una L. Il software però non può prevedere i gusti personali dei rider più esperti.

Il sottoscritto si trova spesso ad avere lo stesso problema al momento di fornire la taglia di un telaio.
Come risolvere la tua situazione evitando la soluzione più dispendiosa, ossia acquistare un nuovo telaio?
Innanzitutto una premessa: in discesa, laddove la pendenza si fa impegnativa, con qualunque Mtb dovrai arretrare il bacino, talvolta fino a toccare la ruota posteriore. Sia con la taglia XS che con la XL. Di questo quindi non preoccuparti troppo.
Vediamo adesso le opzioni possibili.

Aumentare la lunghezza dell’attacco manubrio (dovresti averlo da 70 mm sulla tua Canyon) di 10 mm può essere un’idea, ma non andrei oltre appunto i 10-15 mm perché può aumentare anche il rischio di overbar.
Aumentando troppo la lunghezza dell’attacco infatti sposti più avanti il peso del corpo e quindi tutto il baricentro dell’insieme bici-ciclista.
Prova quindi ad aumentare di 10 massimo 15 mm la lunghezza dell’attacco.

Diminuire l’angolo di sterzo. Forse è questa la soluzione che fa al caso tuo perché una riduzione dell’angolo di sterzo aumenta anche la capacità della bici di superare gli ostacoli riducendo al contempo il rischio di overbar (ovvero di cappottamento). Aumenta un po’ l’interasse, ma migliora la stabilità alle alte velocità.
Ci sono tante soluzioni in commercio, dall’AngleSet di Cane Creek alle calotte eccentriche (tipo quelle di CicoBikes) che riducono di un grado o di 1,5 gradi l’angolo di sterzo.
Nel caso dovessi optare per questa soluzione ti consiglio di non alterare la lunghezza dell’attacco manubrio. Ovvero fallo, ma solo dopo aver compreso i benefici e i limiti di un angolo di sterzo ridotto.
In alternativa potresti provare a montare una forcella con escursione maggiore (da 160 mm), ma in questo caso si altererebbe molto la geometria di tutta la bici. E’ un tentativo che puoi fare (se hai modo di provare una forcella da 160 mm senza acquistarla…), ma sappi che la guida della bici cambia e non sempre in meglio.

La serie sterzo Cane Creek Angle Set è un espediente molto valido per cambiare la maneggevolezza della propria bici spendendo una cifra tutto sommato ragionevole.
La serie sterzo Cane Creek Angle Set è un espediente molto valido per cambiare la maneggevolezza della propria bici spendendo una cifra tutto sommato ragionevole.

Scegliere un manubrio con un backsweep più accentuato. Ovvero un manubrio con una curvatura alle estremità più forte, in modo che impugnandolo la tua posizione rimanga più centrale. Non è una soluzione ottimale, ma è qualcosa che puoi provare a fare. Cerca il grado di backsweep che hai sul tuo manubrio (quasi sempre c’è scritto) e cercane uno con un valore più marcato. Sappi che se il tuo ha 9° di backsweep è difficile trovarne uno con valore maggiore.

Simone Lanciotti

Salve, mi chiamo Simone Lanciotti... e sono un appassionato di mountain bike come voi. Mi piace talmente tanto raccontare la mia passione per la Mtb che oltre 15 anni fa ne ho fatto una professione. MtbCult è la mia ultima creazione ed è anche la più emozionante ed impegnativa. La bicicletta in generale è stata ed è per me una scuola di vita. Quindi, il viaggio continua e grazie per il contributo che date al nostro lavoro. Di seguito potete trovare tutti gli articoli firmati dal sottoscritto. Simone Lanciotti