•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Inizierà domani mattina dalla località bavarese di Mittenwald la 16esima edizione della CRAFT BIKE TRANSALP powered by Sigma, la affascinante ed emozionate competizione di mountain bike che in otto giorni attraversa la catena alpina che parte dalla Germania ed arriva a Riva del Garda in Trentino sulle rive dell’omonimo lago. Dei 1000 biker che prenderanno parte al sempre atteso evento dedicato alle ruote grasse, ca.100 sono atleti provenienti dall’Italia. Tra questi figura anche l’ex vice campione del mondo Massimo Debertolis. Il professionista trentino affronterà i 675,98 chilometri e 20.242 metri di dislivello complessivo, assieme all’altoatesino Hannes Pallhuber di Anterselva, partner col quale due anni fa si classificò terzo tra gli uomini. Per quest’anno le attese del capitano Massimo Debertolis sono leggermente inferiori rispetto al passato.

– Con quale obiettivo affronterai la Bike Transalp?
– Quest’anno non mi pongo particolari obiettivi. Ho visto che Hannes ha il morale alto, mentre la mia condizione in questo momento non è sicuramente brillante. Per questo devo un po’ pazientare”.

– Quanto conta l’esperienza nel rendere più “facile” la Bike Transalp ?
– Quest’anno partecipo per la quinta volta. L’esperienza insegna che bisogna, almeno nelle prime tappe, evitare di imprimere ritmi elevati. All’inizio tutti partono molto forte perché sono ancora nel pieno delle forze. Le energie, però, di giorno in giorno calano e diventano sempre meno. Alla fine riescono ad emergere solo i più forti e coloro che sono dotati di un notevole acume tattico”.

– Con quale spirito partecipi?
– Semplicemente voglio divertirmi e migliorami giorno dopo giorno. Forse anche l’aspetto mentale migliorerà e quindi riuscirò a ritrovare una buona condizione”.

– Quali sono i vostri avversari più forti nella lotta per il podio ?
– Il livello della Bike Transalp è ormai da diversi anni molto alto. Considero la coppia più forte quella composta dal sette volte vincitore della Transalp, il germanico Karl Platt ed il suo compagno, lo svizzero Urs Huber. A seguire inserirei il vincitore dello scorso anno, l’austriaco Alban Lakata ed il germanico Robert Mennen e gli elvetici Lukas Büchli e Kenny Looser. Tuttavia Thomas Dietsch e Tim Böhme non devono essere sottovalutati perché vantano classe ed un’esperienza pluriennale.

Quest'anno Debertolis (a sinistra) gareggerà in coppia con Hannes Pallhuber.
Quest’anno Debertolis (a sinistra) gareggerà in coppia con Hannes Pallhuber.

I risultati di Massimo Debertolis nelle Bike Transalp precedenti:
2012 Massimo Debertolis – Marzio Deho (1.cat. Master)
2011 Massimo Debertolis – Hannes Pallhuber (3. cat. Men)
2010 Massimo Debertolis – Mike Felderer (3. cat. Men)
2009 Massimo Debertolis – Mauro Bettin (5. cat. Men)
2011 Hannes Pallhuber – Massimo Debertolis (3.cat. Men)
2000 Hannes Pallhuber – Matthias Kirchler (2.cat. Men)

Sette delle otto sedi di tappa sono previste in Italia, a Bressanone, a San Vigilio di Marebbe, Alleghe, a San Martino di Castrozza, Crespano sul Grappa, Rovereto e Riva del Garda.
Le squadre sono composte da due biker (coppia). Saranno stilate le classifiche per le seguenti cinque categorie: uomini, donne, Mixed (mista), Master (in totale l’età dei biker deve superare gli 80 anni ma restare sotto i 100 anni) e Senior master (in totale l’età deve superare i 100 anni). Dalla prima edizione, svoltasi nel 1998, gli azzurri nelle diverse categorie hanno vinto ben sette volte.
Per i dettagli sulle tappe e sull’altimetria leggete questo articolo.

Per informazioni www.bike-transalp.de

Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it