Grande Italia a Les Gets: highlights e classifiche delle gare di XC e DH

Redazione MtbCult
|

L'appuntamento con la Coppa del Mondo di Mtb di Les Gets, in Francia, ha regalato grandi soddisfazioni agli atleti italiani.
I risultati dell'ultima prova di cross-country prima dell'appuntamento di Parigi 2024, per cui sono da poco stati resi noti i nomi dei convocati, fanno ben sperare per le prove olimpiche.
Nella downhill invece risultato storico per Eleonora Farina che si aggiudica la sua prima vittoria dopo dieci anni in Coppa del Mondo.



les gets

A Les Gets condizioni estreme per la downhill

Il week end è stato caratterizzato da condizioni meteo estreme che hanno costretto gli organizzatori a rivedere il programma.
Nella DH in particolare la finale degli junior è stata annullata, mentre la gara élite si è svolta per la maggior parte sotto la pioggia battente con un fondo che ha lasciato indenni da cadute pochissimi rider.

bruni

Fra questi pochi nomi quello di una straordinaria Eleonora Farina (MS Intense Racing), che con una run pulita è riuscita ad aggiudicarsi la sua prima vittoria in Coppa del Mondo con un tempo di 4'19''168.

Grandissima l'emozione della trentina che dichiarato: «Wow, ragazzi, è stato fantastico. Ero al cancelletto di partenza e quando ho visto la pioggia ho detto: "Ele, stai sulla bicicletta, arriva in fondo" e l'ho fatto. Abbiamo vinto, l'Italia è prima!».

2e46eeb1 9f3e 41f7 bb9f eb6f3f10d8d4 1

Sul podio insieme a lei Mille Johnset (Canyon Cllctv Factory Racing), 2° con 6.768 secondi di ritardo, Tahnee Seagrave (Cllctv FMD) 3° con un distacco di 20.665 secondi da Farina, Myriam Nicole e Valentina Höll.
Sotto la classifica completa:

La Höll resta al comando della classifica generale con 1.445 punti, seguita da Seagrave con 1.221 e Cabirou con 1.036.
QUI la classifica overall aggiornata dopo la prova di Les Gets.
Sotto il video della run vincente della campionessa europea in carica:

Una caduta invece ha compromesso il risultato di Davide Palazzari (The Gravity Cartel - Rogue Racing Team) che ha conquistato un ottimo tredicesimo posto.
Ben 11 i secondi persi nella caduta dal rider sardo, la cui performance è stata dunque straordinaria.
Ventiseiesimo posto per l'altro italiano in gara, Stefano Introzzi, vittima del terreno super scivoloso.


La gara maschile élite è stata vinta da Amaury Pierron (Commençal Mucoff by Riding Addiction) con un tempo di 3'43'976, che si aggiudica la sua seconda vittoria consecutiva, dimostrando così definitivamente a Les Gets di avere ritrovato la forma dopo il lungo periodo di recupero seguito alla grave commozione cerebrale che l'ha tenuto fuori dalle competizioni nel 2023.

pierron


Dopo di lui Andreas Kolb (Atherton Racing) e un ritrovato Greg Minaar (Norco Factory Racing) che mette a frutto tutta la sua esperienza e torna ancora una volta sul podio.
Completano il podio i francesi Rémi Thirion e Thomas Estaque.
Qui sotto la classifica completa:



Loïc Bruni (Specialized Gravity), settimo a Les Gets, è ancora saldamente al comando della classifica generale con 1.403 punti, seguito da Pierron 81.187 punti e Troy Brosnan (1.067 punti).
Trovate QUI la classifica maschile aggiornata.

Qui sotto gli highlight di quella che ha buone probabilità di essere ricordata come la gara più bagnata della stagione:

Doppio podio per gli italiani nella gara maschile di XCO

Pista bagnata e condizioni difficili anche per le gare di domenica del cross-country olimpico.
La gara femminile è stata dominata dalla campionessa europea Puck Pieterse (Alpecin-Deceuninck), che ha replicato la tattica messa in atto nella gara di XCC di venerdì, attaccando dall'inizio, senza però cedere questa volta alla stanchezza.

podio donne xco

L'olandese si è aggiudicata la vittoria dopo una gara in solitaria con oltre due minuti e mezzo di vantaggio sulla seconda classificata, la sudafricana Candice Lill.
Alessandra Keller (Thömus Maxon) terza a oltre minuti di distacco da Pieterse, seguita da Jenny Rissveds (Team 31 Ibis Cycle Continental) e Anne Terprstra (Ghost Factory Racing).
Non brillano le italiane con Martina Berta undicesima classificata e Chiara Teocchi che chiude in venticinquesima posizione.

Qui sotto la classifica completa e il video degli highlight della gara:

Buona invece la prova degli uomini con il quarto e il quinto gradino del podio occupati dagli azzurri. A vincere è il sudafricano Alan Hatherly (Cannondale Factory Racing), seguito da Mathias Flückiger (Thömus Maxon), mentre alle loro spalle si scatena una battaglia serrata per il terzo posto vinta da Simon Andreassen (Cannondale Factory Racing).

podio XCO


A Luca Braidot (Santa Cruz Rockshox Pro team) va il quarto posto mentre Simone Avondetto (Wilier-Vittoria Factory Team) sale sull'ultimo gradino del podio grazie anche ad una caduta che ha messo fuori gioco Simon Gaze.
Determinante nella competizione la scelta degli pneumatici e la guida su un fondo molto rovinato dalle gare precedenti che si è asciugato progressivamente durante la corsa cambiando le carte in tavola per i rider.

avondetto

Qui sotto la classifica completa della gara maschile e gli highlights della giornata:

Occhi puntati sulle prove olimpiche dunque per il momento, mentre le gare di Coppa del Mondo torneranno a settembre negli USA per quanto riguarda il cross-country con l'appuntamento di Mt Van Hoevenberg - Lake Placid.
Sempre a settembre invece ma di nuovo in Francia, a Loudenvielle, la prossima gara di Coppa per quanto riguarda la downhill.

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Resoconti, video, nuovi eventi, nuovi prodotti, ovvero tutto ciò che proviene dal mondo della bike industry e che riteniamo di interesse per gli appassionati di mountain bike.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right