•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO UFFICIALE

L’Enduro World Series 2019 sta arrivando e la stagione prenderà il via proprio questo fine settimana con il Giant Toa Enduro presented by CamelBak a Rotorua, in Nuova Zelanda.

Nella famosa foresta di Whakarewarewa, i concorrenti si sfideranno in cinque Prove Speciali in un solo giorno su una varietà di terreni, da quelli ripidi e tecnici a quelli veloci e fisici.
È la terza volta che la serie fa tappa a Rotorua durante il Crankworx e questo posto offre sempre gare incredibili.

Enduro World series

La gara femminile non è probabilmente mai stata più competitiva, con grandi talenti in campo Cecile Ravanel resterà fuori per un po’ mentre continua il recupero da un incidente in allenamento, e a Rotorua sarà dall’altra parte del nastro a fare il tifo.

Enduro World Series Whistler
Cecile Ravanel

Isabeau Courdurier (Intense Mavic Collective) sarà la favorita sulla linea di partenza di domenica: una buona prestazione al primo round potrebbe prepararla per la sua stagione migliore nell’EWS, anche se ha una schiera piuttosto agguerrita che si allinea dietro di lei.

Isabeau Cordurier

Katy Winton (Trek Factory Racing) ha terminato le ultime due stagioni al terzo posto nella classifica generale, e ha ottenuto la sua prima vittoria di tappa a Rotorua nel 2017, quindi aspettatevi un forte risultato da lei questo fine settimana.
Ines Thoma (Canyon Factory Racing) è tornata in formae poi ci sono Anita e Caro Gehrig (Norco Twins Racing), Bex Baraona (team Ibis Cycles Enduro Race), Rae Morrison (BBCL NZ Arapi Enduro Team) e Noga Korem (GT Factory Racing), tutte concorrenti per il podio.

Quest’anno in più ci sono alcuni volti nuovi (ma molto familiari) come l’ex campionessa del mondo di downhill Miranda Miller (Kona Factory Team) che per la prima volta si impegnerà nell’EWS per un’intera stagione.
Un altro nome noto che vedremo in questa stagione è Jill Kintner – che ha gareggiato in BMX alle Olimpiadi, ha più Campionati del Mondo 4X a suo nome e per la prima volta ha spostato la sua attenzione sull’EWS.
Anche Ella Connolly dalla categoria U21, dove nel 2018 ha vinto ogni round, sale nella categoria superiore.

Enduro World Series 2019
Ella Connolly

Nel frattempo, nella gara maschile, tutti gli occhi saranno puntati su Sam Hill, due volte campione EWS.

Isabeau Cordurier
Sam Hill

Il primo che proverà a soffiargli il titolo sarà Martin Maes e anche Adrien Dailly non sarà da meno, dopo essere rientrato da un infortunio.
Damien Oton (Unior Devinci Factory Racing) è normalmente una scommessa sicura per la top ten ma salterà i primi due round. Greg Callaghan (Cube Action Team), Robin Wallner (Ibis Cycles Enduro Race), Florian Nicolai (Canyon Factory Racing), Mark Scott (Santa Cruz) e Jesse Melamed (Team Rocky Mountain Race Face Enduro) sono saliti tutti su un podio EWS almeno una volta, e tutti saranno pronti a farlo anche quest’anno.

Enduro World Series 2019
Martin Maes

Dimitri Tordo (Canyon Factory Racing) è reduce dalla sua vittoria nell’NZ Enduro e ha scalato costantemente le classifiche negli ultimi due anni: questo potrebbe essere l’anno in cui vedrà il suo primo podio.
Il Campione U21 Elliot Heap si sposta nella categoria superiore e anche Ruaridh Cunningham del Trek Factory Racing è un altro nome che ha il potenziale per lasciare il segno.

Enduro World Series 2019
Dimitri Tordo con il Team Canyon

Nella categoria U21 quest’anno tenete d’occhio l’ultimo acquisto della squadra Commencal Vallnord Enduro, Antoine Vidal. Duncan Nason (Yeti/Fox Shox Factory Racing) è un forte concorrente. Nathan Secondi della Francia è salito sul podio due volte la scorsa stagione ed è più che capace di fare lo stesso quest’anno.

Sarebbe difficile scommettere contro Yana Dobnig (Team Dorrong Enduro) nelle donne Under 21 quest’anno – ha preso parte a due sole corse EWS lo scorso anno, finendo tra le prime tre in entrambe. L’irlandese Leah Maunsell anche è una contendente per la classifica generale.

Il campione in carica Karim Amour (Miranda Racing Team) rimane il favorito della categoria Master Men – ha dominato la categoria la scorsa stagione e non ci aspettiamo che cambi questa volta. Gli ex campioni Michael Broderick e Milan Cizinsky cercheranno di impedire ad Amour di riprendersi il titolo.

Enduro World Series 2019
Karim Amour primo sul podio

L’ex campionessa Mary Mcconneloug cercherà di riconquistare la sua corona nelle Master Women – soprattutto perché la vincitrice della serie dell’anno scorso Melissa Newell ha scelto di correre nella categoria femminile in questa stagione. L’italiana Louise Paulin, originaria della Svezia, ha vinto l’unico EWS che ha gareggiato nella scorsa stagione, ora affronterà l’intera stagione ed è una contendente per la classifica generale.

Nella competizione a squadre, i vincitori dello scorso anno, Canyon Factory Enduro, stanno ancora una volta schierando una squadra forte, ma affrontano una dura concorrenza: pensiamo a Ibis Factory Enduro Race Team, o al Cube Action Team. Anche Specialized ha una nuova formazione. Quest’anno poi Pole Enduro Race Team farà il suo debutto nell’EWS.

Enduro World Series 2019
I team vincenti nello scorso EWS

Ma con così tante variabili in gioco, è quasi impossibile dire come andrà la stagione, il che dovrebbe rendere le gare molto eccitanti.
Intanto, iniziamo a seguire l’Enduro World Series 2019 di Rotorua: qui trovate tutte le informazioni.



Redazione MtbCult

Ecco tutti gli articoli realizzati dallo staff di MtbCult. Resoconti, video, comunicati ufficiali e tutto ciò che può attirare la vostra attenzione. La redazione di MtbCult.it