Mondiale Xc Elite donne: super Evie Richards le mette in riga

Simone Lanciotti
|

Il mondiale Xc Elite donne in Val di Sole ha fatto vedere dei numeri impressionanti.
L'inglese Evie Richards ha conquistato il primo titolo mondiale della categoria per la sua nazione e lo ha fatto in una maniera che le sue avversarie ricorderanno a lungo.
Prima di svelare i dettagli più interessanti della gara, vi invitiamo a leggere la cronaca giro per giro.

Ci siamo.
Al via, per l’ultimo mondiale della sua carriera, la polacca Wloszczowska.
Al via Martina Berta, Chiara Teocchi, Eva Lechner, Greta Seiwald.

Gara partita, in testa la Mc Connell, Lechner, Prevot, Berta.
La salita iniziale è quella più pedalabile e facile.
Risale pian piano Courtney verso la testa.
Sina Frei è un po’ indietro nella pancia del gruppo.

Mondiale Xc Elite donne
Mondiale Xc Elite donne

Lechner è motivata e sempre in una condizione migliore rispetto alla gara di Tokyo, molto deludente per lei.
Il terreno di casa la mette nelle migliori condizioni?
In sesta posizione Jolanda Neff che controlla facile la testa del gruppo e poi decide di passare in testa, insieme alla Prevot.
Le due vanno avanti e dettano il passo.

Lechner inizia a cedere.

Neff e Prevot in fuga, dietro guida l’inseguimento Courtney.
La francese sembra molto determinata e sta sfoggiando la tipica condizione brillante che è solita sfoggiare in occasione dei mondiali.
Neff segue e Frei si avvicina al duo in testa.

Siamo solo al primo di 5 giri.

La salita ripida del tracciato trentino si addice in modo particolare a Prevot: riuscirà a tenere questo ritmo per tutta la gara?
Martina Berta è la prima delle italiane ed è 12ª, Lechener 15ª.
Dietro, ma vicine, le altre italiane.

Mondiale Xc Elite donne

Prevot prende il largo e Neff è ripresa da Frei e Richards.
Neff sembra in difficoltà e forse sta pagando la caduta durante le prove.
Prevot sale agile e veloce sui tratti più ripidi e brutali: il tracciato le si addice proprio.

Dietro Richards e Frei a 31 secondi.

A 45 secondi Neff.
13ª Berta a 1’10”, Seiwald 16ª più staccata ancora.
Il reggisella telescopico avvantaggia molto la guida in discesa e lo stile della francese in testa è impeccabile.

E’ davvero determinata a scacciare dalla testa la prestazione deludente (per lei) di Tokyo.
Buona prestazione anche per Tepstra, in 4ª posizione, a poco meno di un minuto, insieme a Neff e Wloszczowska.
Courtney 14ª: non è in giornata.

Mondiale Xc Elite donne

INIZIA IL SECONDO GIRO

Prevot ha un passo solido e agile in salita, sfruttando la leggerezza del suo fisico.
Evie Richards insegue e sebbene soffra di più sugli strappi ripidi cerca di chiudere il gap con la francese.

Prevot, Richards e Frei gareggiano con una full, oltre a molte altre biker: la scelta più indicata per questo percorso?
Il tracciato è davvero molto selettivo in salita e avvantaggia Prevot.
Siamo sulla seconda salita.

Mette il piede a terra in un tornante stretto, ma non perde il ritmo e riparte.
Grande giornata per la francese.
Richards seconda a 18”, poi Frei a 35”, Neff a 37”.
Martina Berta 13ª a 1’30”.
Attenzione alla Richards che si avvicina sempre di più alla leader.
Terpstra è 3ª

Mondiale Xc Elite donne
Mondiale Xc Elite donne



Richards è a pochi secondi da Ferrand Prevot che, forse, è sorpresa di vederla così vicina.
E’ da vedere ora come le due in testa gestiranno le energie residue (siamo solo al 2º giro).
Richards supera Prevot e passa al comando.

E dietro?
Neff continua a scivolare indietro.
Terpstra è 3ª a 33”, insieme a Frei e McConnell.

SIAMO AL TERZO GIRO

Richards chiede aiuto a Prevot nella fase  in pianura, ma la francese rimane a ruota per gestire meglio le energie.

Dietro intanto Terpstra, Neff, McConnell, Wloszczowska, Frei a 41”.

Richards spinge con grande potenza sui pedali in salita, ma Prevot non cede un metro, ma sul tratto più ripido l’inglese prende il largo, forse per un errore della francese.
Settima nella gara olimpica di Tokyo e oggi Richards è in grande spolvero, ma la gara è ancora lunga e tutti i gap possono ancora essere chiusi.
Richards, però, spinge davvero forte, sfruttando la sua grande potenza e guadagna metri su metri: 13 secondi.
Terpstra anche guadagna su Prevot: dietro di 26”
La 24enne inglese in testa ha una condizione incredibile oggi.
Continua a guadagnare in salita e in discesa guida con grande padronanza.

Mondiale Xc Elite donne

INIZIA IL QUARTO GIRO

Richards spinge forte anche in pianura, dove è ancora più avvantaggiata rispetto alla Prevot.
Vedremo sulle salite in arrivo come si comporteranno le due biker.

Dietro intanto Terpstra non molla.

Prevot è affaticata in salita e la pedalata ha perso smalto e agilità, mentre Terpstra sembra più consistente e anche più vicina.
Richards pedala con l’adrenalina nel sangue e guida con grande destrezza in discesa: si vede che ha lavorato molto sulla tecnica.

Si appresta a iniziare l’ultimo giro e mette una borraccia sul tubo obliquo.
Dietro ancora Prevot con Terprstra ancora più vicina.

Mondiale Xc Elite donne
Il sorpasso di Tersptra su Ferrand Prevot.

Ora diventa davvero dura per la francese che si trova a 38” da Richards, mentre l’olandese è a pochi secondi dietro da Prevot.
Jolanda Neff decisamente non in giornata a 1’17” da Richards.
Terpstra supera Prevot sulla prima salita tecnica dell’ultimo giro.

Richards continua la sua corsa verso l’iride con grande stile: sicuramente una della prossime dominatrici della scena mondiale.
Prevot non tiene il passo: il fattore psicologico ora la sta debilitando molto.

Terpstra continua l’inseguimento della Richards con un buon passo.
Neff ora insegue con più decisione e intravede la terza posizione?
Richards ha un vantaggio sempre più rassicurante sull’olandese: 47”, mentre Prevot è a 57”, Neff a 1’15” e Frei a 1’16”.

Mondiale Xc Elite donne



Grande tifo per l’inglese in salita che sta conquistando un mondiale davvero meritato: spinge forte in salita e vola in discesa.

Intanto Terpstra sta conquistando una medaglia d’argento molto importante per lei.

Dietro, Ferrand Prevot tiene duro e difende il suo terzo posto, per ora, ma sul tratto più ripido la riprendono e la superano Sina Frei, Neff e Wloczszowska (al suo ultimo mondiale).
Prevot però affronta in testa la discesa e forse ha ancora un po’ di energia per conquistare la terza posizione.

Mondiale Xc Elite donne

ULTIMO GIRO

Prevot sa che deve dare tutto ora, soprattutto in compagnia di atlete così forti.
Terprstra seconda a 56”, mentre il gruppo Prevot a 1’41”.
Le altre, dietro, ancora più staccate ad oltre 2 minuti.

Prevot però cede al primo attacco sulla salita sterrata: Frei detta il ritmo e la sfida ora è con Neff e Wloczszowska.
Ma Frei sembra davvero determinata e riesce a prendere un po’ di metri di vantaggio.
La polacca però è tenacissima oggi.

Sesto posto per Prevot ora.

Il distacco di Terpstra sale a 57”, ma la sua seconda posizione è solida.
Dietro la lotta per il bronzo, con Frei appena in vantaggio.
La polacca, però, fa un errore e perde il treno delle svizzere.

Ora Neff è in 3ª posizione insieme alla connazionale Frei.

E’ battaglia per il terzo posto: Frei detta il passo, ma Neff è lì, forse pronta per rispondere al momento opportuno.



Maya Wloszczowska conclude la sua carriera da professionista e la festeggiano in questa maniera

E alla fine della salita affonda l’attacco.
Prima Richards, seconda Terpstra e terza Frei in volata su Neff, mentre Ferrand Prevot chiude al 6º posto.

Mondiale Xc Elite donne

A breve la classifica completa e altre immagini dal percorso di gara.

Condividi con
Sull'autore
Simone Lanciotti

Sono il direttore e fondatore di MtbCult (nonché di eBikeCult.it e BiciDaStrada.it) e sono giornalista da 20 anni nel settore delle ruote grasse e del ciclismo in generale. Siamo molto focalizzati sui video e il canale YouTube MtbCult è un riferimento in Italia soprattutto per quanto riguarda i test.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
[sibwp_form id=1]
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right