Superenduro: l'Experience della Tuscia a Marco Fidalgo

Redazione MtbCult
|

COMUNICATO STAMPA

Grande successo per il MTB Club Viterbo che per la prima volta ha organizzato l’unica competizione del calendario Superenduro del Centro Italia denominata Tuscia Enduro, prova valevole anche come campionato regionale assoluto del Lazio.
Ben 80 i partenti provenienti da tutto il Lazio e non solo, vi era infatti anche qualche toscano e marchigiano oltre al rider portoghese Marco Fidalgo (Team Berg Cycles Bicidamontagna.com).

Paddock

La gara si è svolta su tre prove speciali nel territorio della Tuscia Viterbese. I concorrenti hanno attraversato il Parco dell’Arcionello (Riserva naturale) e hanno iniziato a girare nella Ps1, la “Scout”: un percorso tecnico e guidato in sottobosco con un bel guado e arrivo presso il campo Scout d’Europa con un panorama incredibile.

Marco Fidalgo, Vincitore Della Gara Viterbese.

Marco Fidalgo, Vincitore Della Gara Viterbese.

Poi è toccata alla Ps 2 “Tre Archi”, una delle piste più conosciute e rinomate, probabilmente una delle più complete per chi pratica enduro. I rider sono quindi rientrati in località La Quercia per il controllo orario che ha dato modo a non pochi di sistemare la bici e mangiare qualcosa al secondo ristoro (uno era già previsto in partenza Ps 2).

L’ultima prova speciale è stata “L’Acqua Fiorita”, un sentiero sul monte Pallanzana che ha praticamente qualsiasi tipo di fondo: roccia, pietra, terra, toboga naturali e toboga in roccia, forse la prova più dura non solo per il trasferimento - che era di appena 5 km ma tutti in salita (salita che i locali conoscono e chiamano “Calvario”) - ma anche perchè si doveva spingere e affrontare difficoltà tecniche sempre diverse.

Pietro Chinucci, 3° Al Traguardo.

Pietro Chinucci, 3° Al Traguardo.

La competizione si è svolta senza intoppi nè imprevisti. Ottima l’organizzazione dalla segnalazione dei trasferimenti, con oltre 45 persone schierate lungo i percorsi e frecce di indicazione, alla realizzazione delle prove speciali che hanno fatto la loro selezione, non trascurando praticamente alcuna parte tecnica dell’enduro.

Era presente anche un giornalista sportivo giapponese, in qualità di osservatore per vedere come si organizza una gara di Enduro e importare questa specialità nel suo paese.
Possiamo quindi dire che il passaggio di mano dell’organizzazione del campionato regionale enduro da Tolfa a Viterbo è andato bene, vedremo adesso cosa riserverà l’anno prossimo.

Arianna Ingegneri, Prima Tra Le Donne.

Arianna Ingegneri, Prima Tra Le Donne.

Ma chi ha vinto? Proprio il portoghese Marco Fidalgo, su un prototipo di bici Berg in alluminio con ruote da 27,5”, seguito da Stefano Chiri (Asd Bike Store Racing Team – Specialized Enduro) con un distacco di soli 8” e Pietro Chinucci (Asd Bici Da Montagna) su Pivot Mach 6 da 27,5”
Tra le donne prima assoluta Arianna Ingegneri (Asd Drake Team) seguita da Matilde Melani (Asd SixInch) e Cristina La Rosa (Asd Bike Store Racing Team).

Classifica Superenduro Experience Tuscia

Per informazioni www.bicidamontagna.com e www.superenduromtb.com

Condividi con
Sull'autore
Redazione MtbCult

Resoconti, video, nuovi eventi, nuovi prodotti, ovvero tutto ciò che proviene dal mondo della bike industry e che riteniamo di interesse per gli appassionati di mountain bike.

Iscriviti alla nostra newsletter

... E rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie!
Logo MTBCult Dark
Newsletter Background Image MTBCult
arrow-leftarrow-right